Torta 7 vasetti

Dolci e Desserts
Torta 7 vasetti
818 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 35 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La torta 7 vasetti è un dolce alto e molto morbido che prende il nome dal vasetto di yogurt che viene utilizzato come unità di misura per gli tutti gli altri ingredienti.

Questa torta è davvero facile da realizzare e non occorre nemmeno la bilancia: si utilizzano 1 vasetto di yogurt, 2 di farina, 1 di fecola di patate, 2 di zucchero e 1 di olio di semi e voilà...il gioco è fatto!

La torta 7 vasetti è senz'altro un'ottima base per la preparazione di dolci farciti (di crema pasticcera, Nutella, etc.), ma buonissima anche al naturale per colazioni e merende da leccarsi i baffi.

Ingredienti per una torta di 22/24 cm:
Yogurt intero, 1 vasetto da 125 ml
Zucchero 2 vasetti scarsi
Farina 00, 2 vasetti
Fecola di patate 1 vasetto
Olio di semi un vasetto scarso
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Uova 3
Limoni scorza di mezzo
Sale 1 pizzico

Preparazione

Torta 7 vasetti

Per preparare la torta 7 vasetti iniziate separando gli albumi dai tuorli, sbattete questi ultimi con i due vasetti di zucchero aiutandovi con una planetaria o delle fruste elettriche (1) e poi aggiungete, sempre sbattendo, il vasetto di yogurt (2). Incorporate anche l’olio di semi a filo. Aggiungete a questo punto la scorza del limone (3),

Torta 7 vasetti

i due vasetti di farina (4), il vasetto di fecola e il lievito amalgamando il tutto con un cucchiaio di legno.
In ultimo aggiungete i 3 albumi che avrete montato a neve con un pizzico di sale (5), lavorate il composto delicatamente con una spatola, facendo attenzione a non smontare gli albumi. Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera apribile dal diametro di 24 cm (o di 22), versatevi l'impasto (6) e infornate il dolce per circa 35-40 minuti a 180°C. Quando la torta 7 vasetti sarà fredda estraetela dallo stampo e spolverizzatela con dello zucchero a velo!

Conservazione

La torta 7 vasetti può essere conservata per massimo 2 o 3 giorni a temperatura ambiente sotto campana di vetro. Può essere congelata a fette se avete utilizzato ingredienti freschi.

Altre ricette

I commenti (818)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Serena ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    Ciao Sonia! Premesso che utilizzo spesso questa ricetta anche al posto del pan di Spagna , vorrei sapere se per una teglia rotonda 30x10 è sufficiente raddoppiare le dosi .quindi anche 2 bustine di lievito????? Dato che la preparo col bimby ,devo raddoppiare i tempi di preparazione ?grazie

  • Giulia ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    Curiosità: è possibile ricoprirla con i cioccolato?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    @Giulia :Certo Giulia, sarà ancora più deliziosa!

  • Chiara ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    Appena fatta: squisita! Incredibilmente soffice e gustosa nella sua semplicità! Io ho sostituito la scorza di limone con i semi di mezza bacca di vaniglia: perfetta! Grazie Sonia per le tue ricette.. Hai salvato molti dei miei pranzi e delle mie cene!!!

  • serena ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    Ho una nuova tortiera bellissima da 18 cm di diametro e vorrei testarla l impasto che mi avanza posso utilizzarlo per 2/3 muffins ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    @serena: ciao Serena, certamente! 

  • Nicoletta ha scritto: lunedì 18 gennaio 2016

    Questa torta si può farcire? E per farla più grande si possono raddoppiare le dosi? Grazie in anticipo per la risposta

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 19 gennaio 2016

    @Nicoletta : Ciao Nicoletta, raddoppiando le dosi otterrai una torta adatta a uno stampo da 26/28 cm di diametro. Per la facritura invece ti consigliamo di limitarti a una decorazione sulla sommità della torta; tagliarla infatti è un po' rischioso, è probabile che si sgretoli.

  • Manuela ha scritto: giovedì 14 gennaio 2016

    Dici che potrei provare a farla con 1 vasetto di farina di mais e un altro di farina di riso? O comunque mixando 2 vasetti di due tipi di farina differenti, sempre senza glutine. Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    @Manuela: Ciao Manuela, ci dispiace ma non avendo provato non possiamo essere sicuri. Un saluto!

  • Veronica ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2016

    Posso sostituire la fecola con la farina?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    @Veronica: Ciao, la fecola serve a dare più morbidezza all'impasto ma puoi provare! smiley

  • Manuela ha scritto: domenica 10 gennaio 2016

    Ciao, posso sostituire la farina con quella di riso o di mais?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 11 gennaio 2016

    @Manuela: Ciao, le farine hanno gradi di assorbimento diverso quindi puoi potresti non ottenere lo stesso risultato optando per la farina di riso o di mais per questa ricetta!

  • Delia ha scritto: domenica 27 dicembre 2015

    Ciao!!! Volevo sapere se potevo sostituire l'olio di semi con il burro e in che quantità...grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 30 dicembre 2015

    @Delia: Ciao Delia, poiché abbiamo utilizzato un vasetto da yogurt come misurino non possiamo essere precisi sul quantitativo di burro con cui sostituire. Ci spiace.

  • Giorgia ha scritto: venerdì 11 dicembre 2015

    Ciao! Posso usare questa ricetta per fare un ciambellone? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 11 dicembre 2015

    @Giorgia: ciao Giorgia, certamente! 

10 di 818 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento