Torta Dobos

/5
Torta Dobos
66
  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 65 min
  • Dosi per: 16 persone
  • Costo: elevato
  • Nota: più il tempo di riposo della crema e della torta

Presentazione

Recarsi a Budapest e fare un tour delle pasticcerie è una cosa che andrebbe fatta almeno una volta nella vita. La magia della musica suona “sul bel Danubio blu” e le passeggiate in riva al fiume regalano emozioni indimenticabili. Chiamata anche la Parigi dell’est, questa capitale è una delle città più romantiche dell’Europa. Per capire l’anima della città è necessario prendere una pausa ed entrare in una delle tipiche caffetterie in stile bohemien. L’atmosfera sembra riportarci indietro di oltre un secolo e l’ambiente un po’ retrò permette di assaporare una fetta della più famosa torta ungherese in tutta tranquillità. La torta Dobos è un tripudio di dolcezza… un dessert composto da più strati di piacere, in cui si alternano pasta biscotto e crema al burro al cioccolato. L’ultimo strato è ricoperto da una ghirlanda di spicchi di pasta rivestiti da un caramello croccante, che rendono questo dolce una delizia sia da vedere che da mangiare. Oggi vogliamo presentarvi la nostra versione di questa perla del Danubio, allora cosa state aspettando? Realizzate anche voi questa maestosa torta Dobos e assaporatela a suon di valzer!

Ingredienti per la base ( per 8 dischi da 22 cm )

Uova (medie) 7
Zucchero 210 g
Farina 00 90 g
Fecola di patate 90 g
Baccello di vaniglia 1
Burro (a temperatura ambiente) 120 g

per la crema al burro al cioccolato

Burro (ammorbidito) 700 g
Acqua 200 g
Zucchero 600 g
Cioccolato fondente 400 g
Baccello di vaniglia 1
Cacao amaro in polvere 50 g
Tuorli 360 g

per il caramello

Zucchero 200 g
Acqua 80 g

per decorare

Granella di nocciole 60 g
Preparazione

Come preparare la Torta Dobos

Torta Dobos

Per preparare la torta Dobos iniziate a realizzare l’impasto dei dischi. Prendete le uova e dividete i tuorli dagli albumi separandoli in due ciotole differenti. Aggiungete a quest’ultimi metà dello zucchero (1) e iniziate a montarli (2) fino ad ottenere un composto spumoso e ben fermo (3).

Torta Dobos

Tenete da parte (in frigorifero) i vostri albumi montati a neve e aggiungete l’altra metà dello zucchero ai tuorli (4). Iniziate a montarli e una volta ottenuto un composto chiaro e gonfio aggiungete il burro (a temperatura ambiente) poco per volta (5) e anche i semi di una bacca di vaniglia (6) (per prelevarli sarà necessario incidere la bacca e raschiarla con un coltellino affilato).

Torta Dobos

A questo punto incorporate gli albumi nel composto dei tuorli, poco alla volta (7) mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una frusta (8). Setacciate la farina insieme alla fecola (9)

Torta Dobos

e incorporate anche questa, aiutandovi sempre con una frusta e mescolando molto delicatamente e dal basso verso l'alto (10) per non smontare l’impasto. Trasferite il composto in una sac-à-poche usa e getta e utilizzatela per creare i dischi necessari a comporre il dolce, che saranno in tutto 8. Per creare ciascun disco spremete circa 100 g di impasto in un anello da pasticceria da 22 cm posizionato su una leccarda precedentemente rivestita con carta forno (11) e livellatelo aiutandovi con una spatola (12).

Torta Dobos

Cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 7-8 minuti (se utilizzate il forno ventilato cuocete a 180° per circa 5 minuti). Una volta sfornati (13), fateli intiepidire, poi estraeteli delicatamente dal cerchio (14-15) e ripetete l’operazione fino a realizzare tutti i dischi, quindi lasciateli raffreddare completamente.

Torta Dobos

Nel frattempo dedicatevi a preparare la crema al burro al cioccolato. Tritate il cioccolato, versatelo in un pentolino (16) e scioglietelo a bagnomaria (17), quindi versatelo in una ciotola e lasciatelo intiepidire (18), mescolandolo di tanto in tanto.

Torta Dobos

Ponete in un pentolino dal fondo spesso lo zucchero con l’acqua (19) e scaldatelo a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio. Una volta che lo zucchero sarà sciolto smettete di mescolare e portate lo sciroppo ad una temperatura di 121° (20), aiutandovi con un termometro da cucina. Quando lo sciroppo sarà quasi arrivato a temperatura, versate i tuorli nella ciotola di una planetaria e iniziate a montarli a velocità media. Non appena lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura indicata versatelo a filo nella planetaria sempre in azione (21). Continuate a lavorare il tutto fino a completo raffreddamento.

Torta Dobos

Nel frattempo intagliate la bacca di vaniglia e prelevatene i semi. A questo punto ponete il burro (a temperatura ambiente), precedentemente tagliato a cubetti, in una ciotola, unite i semi della bacca di vaniglia (22) e aiutandovi con una spatola iniziate a lavorarlo, fino ad ottenere un composto omogeneo (23). Unite quindi, poco per volta, il vostro burro nella planetaria in azione (24).

Torta Dobos

Continuate in questo modo fino a terminare il burro e montate fino ad ottenere un composto cremoso (25). A questo punto incorporate il cioccolato fuso ormai freddo nella planetaria (26), quindi trasferite la crema al burro al cioccolato in una ciotola e aggiungete anche il cacao in polvere setacciato (27).

Torta Dobos

Mescolate fino ad amalgamare il tutto (28) e trasferite la vostra crema al burro al cioccolato in una sac-à-poche dotata di bocchetta liscia e lasciatela rassodare in frigorifero per almeno 30 minuti. A questo punto siete pronti a comporre la vostra torta Dobos. Prendete il primo disco della torta e ricopritelo con uno strato di crema al burro al cioccolato (29), posizionate sopra un altro disco (30) e continuate alternando uno strato di crema ad ogni disco.

Torta Dobos

Terminate in questo modo tutti i dischi tranne uno che dovrete tenere da parte per la decorazione finale e lasciando l’ultimo disco sprovvisto di crema (31). Ricoprite la vostra torta ( composta da 7 dischi) con la crema al burro al cioccolato, aiutandovi con una spatola, in modo da ottenere una copertura liscia ed uniforme (32). Rivestite i bordi laterali della torta con la granella di nocciole (33) e trasferite la crema restante in una sac-à-poche con bocchetta stellata. Riponete sia la torta che la crema in frigorifero.

Torta Dobos

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del caramello. Versate lo zucchero insieme all’acqua in un pentolino dal fondo spesso (34) e lasciatelo caramellare a fuoco moderato fino ad ottenere un color ambrato (35). Riprendete il disco di torta tenuto da parte e versatevi sopra il caramello (36).

Torta Dobos

Aiutandovi con una spatola spargete il caramello (37) in modo da ricoprire l’intera superficie (38) e lasciatelo asciugare per 2-3 minuti. Quindi ungete un coltello dalla lama liscia e utilizzatelo per dividere il disco in 16 spicchi (39).

Torta Dobos

Riprendete la torta dal frigo e utilizzate la sac-à-poche con bocchetta stellata riempita di crema al burro al cioccolato per realizzare dei ciuffetti decorativi (40). Appoggiate gli spicchi caramellati sul dolce in modo obliquo tra i vari ciuffi di crema (41) e terminate il dolce con un ultimo ciuffo al centro della torta (42). Riponete la torta Dobos in frigorifero per almeno 1 ora prima di servirla.

Conservazione

Conservate in frigorifero la vostra torta Dobos per 2-3 giorni al massimo e ben coperta.

Consiglio

Per facilitarvi nella realizzazione della torta Dobos, potete preparare con un giorno di anticipo sia i dischi che la crema, quindi assemblate il dolce almeno un'ora prima di servirlo.

Curiosità

La torta Dobos pare venne inventata dal pasticcere ungherese József C. Dobos nel 1884. Si racconta che grazie ad un aiutante un po’ distratto che sbagliò una preparazione, montando il burro con lo zucchero e non con il sale, come si faceva all’epoca, Dobos creò la crema al burro per farcire questa torta. Il dolce venne presentato ufficialmente nel corso dell’Esposizione di Budapest del 1885. Da allora fu il dessert prediletto di tutta la Belle Epoque e i primi ad assaggiarla furono l’imperatore Francesco Giuseppe e la principessa Sissi che se ne innamorò. József non rivelò subito la ricetta originale, ma rimase a lungo segreta, fino a quando alla fine della sua carriera la donò alla camera dei pasticceri di Budapest.

Leggi tutti i commenti ( 66 )

Altre ricette

Ricette correlate

Dolci

La torta al cioccolato è una ricetta golosissima e semplice da preparare, un classico nella prepazione dei dolci.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 50 min
  • Cottura: 40 min
Torta al cioccolato

Dolci

La torta caprese è un antico dolce napoletano, originario dell'isola di Capri, una delizia a base di cioccolato e mandorle senza…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 45 min
Torta caprese

Dolci

La torta di nocciole è un dolce profumato e gustoso, grazie a questo frutto, le cui note di burro e cacao, ne fanno una specialità…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Torta di nocciole

Dolci

La torta stracciatella è una torta arricchita con cioccolato; un dolce per riciclare il cioccolato avanzato perfetto per colazione o…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min
Torta stracciatella

Dolci

La torta per due è un dolce fatto su misura per S. Valentino, con tre strati di pan di spagna al cacao e una deliziosa crema alla…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 45 min
  • Cottura: 35 min
Torta per due

Dolci

La torta a scacchi è un dolce maestoso e gustoso che ricorda nella forma l’omonimo gioco da tavolo.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 180 min
Torta a scacchi

Dolci

La torta al pistacchio è il dolce delle occasioni speciali, elegante e maestosa incanterà tutti una volta servita in tavola.

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 60 min
Torta al pistacchio

Dolci

La ricetta della torta di pere e cioccolato, un dolce classico che propone uno degli abbinamenti più golosi: pere coscia e…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 45 min
Torta di pere e cioccolato

Altre ricette correlate

I commenti (66)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Floriana ha scritto: sabato 14 ottobre 2017

    Ciao è la seconda volta che faccio questa torta e ogni volta è un successo ma ahimè ???? mi avanza sempre tantissima crema : suggerimenti su come poterla usare??? Eventualmente si può congelare? Grazie ciaoooo

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 15 ottobre 2017

    @Floriana :Ciao puoi conservarla in frigo per un paio di giorni per poi usarla per guarnire dei cupcake ma ti sconsigliamo di congelarla.

  • raffy ha scritto: mercoledì 16 agosto 2017

    Decisamente favolosa!

Leggi tutti i commenti ( 66 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Fatte da voi

Aggiungi la foto della tua versione e mostra a tutti il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La giuggiulena è un dolce tipico della cucina siciliana, a base di miele e semi di sesamo, è la ricetta ideale per fare i regalini di Natale!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Dolci

La woodland cake di panettone è un incantevole dolce ispirato dal mondo delle fiabe, arricchirà la vostra tavola natalizia con la sua decorazione!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Dobos torta
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti di Natale
Dolci di Natale
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti di Natale
Dolci veloci
Torte