Torta al limone

Dolci e Desserts
Torta al limone
551 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Torta al limone

“Nessuno si azzardi a toccare l’ora della merenda!”: non è una minaccia, ma un invito a sospendere temporaneamente le vostre attività lavorative per sedervi ad assaporare una soffice nuvola dal profumo agrumato, la torta al limone! La torta al limone è un dolce morbido, semplice sia nel gusto che nella preparazione, per questo ideale non solo per la merenda ma anche per la colazione di grandi e piccini. Abbiate cura di scegliere limoni non trattati e preferibilmente biologici per esaltare ancora di più il sapore e l’aroma dell’ingrediente principale. Non vogliamo aggiungere altro: fatevi inebriare dal profumo della torta al limone e lasciate che i vostri sensi si risveglino al primo morso… dopo aver assaporato la vostra fetta sarete pronti per ributtarvi a capofitto nel tran tran quotidiano! E se durante l’assaggio doveste essere colti da un attacco di golosità, non fate i timidi e farcitela con creme o marmellate, sempre dalle note agrumate ovviamente, come per esempio la crema al limone!

Ingredienti per una tortiera di 22-24 cm di diametro
Farina tipo 00 120 g
Amido di mais (maizena) 120 g
Burro ammorbidito a temperatura ambiente 250 g
Zucchero semolato 250 g
Uova medie 4
Lievito chimico in polvere per dolci 16 g
Succo di limone 75 g
Limoni la scorza da grattugiare 2
Per spolverizzare
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Torta al limone

Per preparare la torta al limone, per prima cosa tagliate il burro ammorbidito a cubetti, poi trasferitelo in una planetaria munita di fruste (se non avete una planetaria, potete usare uno sbattitore elettrico); azionate la planetaria e aggiungete metà dose di zucchero poco alla volta, fino ad ottenere un composto liscio e spumoso (1). Prendete le uova e separate gli albumi dai tuorli; mentre la planetaria è in funzione, aggiungete un tuorlo alla volta al composto di burro e zucchero (2), aspettando che venga assorbito prima di aggiungere il successivo. Quando i tuorli saranno ben amalgamati, aggiungete la scorza dei due limoni grattugiata (3) e mescolate ancora con le fruste.

Torta al limone

In una ciotola, setacciate insieme la farina, l’amido di mais e il lievito, poi aggiungeteli al composto, una cucchiaiata alla volta, mentre la planetaria è in funzione (4). Quando le polveri si sono ben amalgamate, spegnete la planetaria e trasferite il composto in una ciotola (5). Pulite perfettamente la planetaria e utilizzatela nuovamente per montare gli albumi (potete in alternativa usare una ciotola e lo sbattitore elettrico perfettamente puliti): versate gli albumi (6) e cominciate a sbattere con le fruste,

Torta al limone

poi unite la restante dose di zucchero (7) e il succo di limone a filo (8) e continuate a montare fino ad ottenere una consistenza densa e spumosa (9).

Torta al limone

A questo punto potete incorporare gli albumi montati a neve al composto che avevate messo da parte: iniziate ad aggiungere 2 mestolate (10) e mescolate energicamente per ammorbidire il composto, poi unite il resto degli albumi montati e mescolate dal basso verso l’alto con una spatola per mantenere l’aria all’interno ed evitare che si smonti (11). Quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, versate il composto in una tortiera del diametro di 22-24 cm, foderata con carta forno (12),

Torta al limone

livellate la superficie (13) e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per un’ora; se la torta dovesse scurirsi troppo durante la cottura, dopo circa 40 minuti potete aprire il forno e coprirla con un foglio di alluminio, poi proseguite la cottura. Quando la torta sarà cotta (verificate sempre con uno stecchino), sfornatela e fatela intiepidire nella teglia (14), poi trasferitela su un piatto da portata e fatela raffreddare completamente, quindi spolverizzate la superficie con zucchero a velo. La vostra torta al limone è pronta per essere gustata (15)!

Conservazione

La torta al limone può essere conservata sotto una campana di vetro per 5 giorni al massimo.

Se avete utilizzato ingredienti freschi, potete congelare la torta al limone dopo averla fatta completamente raffreddare, magari tagliata a fette. Conservatela in freezer per un massimo di 3 mesi e lasciatela scongelare a temperatura ambiente.

Consiglio

Se desiderate accentuare il sapore agrumato di questa profumatissima torta al limone potete sostituire il succo di limone con un bicchierino di limoncello!

Altre ricette

I commenti (551)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Jamila ha scritto: giovedì 25 agosto 2016

    Le dosi per 28 cm ? Grazieee !

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 25 agosto 2016

    @Jamila: Ciao, per un calcolo più preciso delle dosi degli ingredienti possiamo consigliarti il post di una nostra blogger: ad ogni torta il suo stampo dal blog: Il chicco di Mais.

  • Sara ha scritto: sabato 13 agosto 2016

    Ciao Sonia! Posso usare la fecola di patate invece dell'amido di mais? Grazie in anticipo !

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 17 agosto 2016

    @Sara: Certo Sara, puoi utilizzare la fecola di patate, nella stessa quantità. Un saluto! smiley

  • Alessio ha scritto: lunedì 08 agosto 2016

    Ciao Sonia ti seguo da tanto tempo, mia madre ha fatto più volte questa torta sia utilizzando il limone che l'arancia, purtroppo accade che rimane attaccata alla carta da forno, (forse utilizza la carta bagnandola?)

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 26 agosto 2016

    @Alessio:Ciao, strano! La fate raffreddare completamente prima di sformarla? smiley

  • Michela ha scritto: lunedì 08 agosto 2016

    ciao! questa torta può essere utilizzata come base per una torta ricoperta con pdz?? grazie!!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 08 agosto 2016

    @Michela: Ciao Michela, puoi provare! Potresti anche aggiungere una farcitura con crema chantilly oppure crema al limone smiley

  • valentina e sara ha scritto: mercoledì 03 agosto 2016

    Mancano 25 minuti alla fine della cottura della torta, non abbiamo aperto il forno, la torta era molto gonfia ma abbiamo notato che improvvisamente si è sgonfiata al centro. Come mai è successo?

  • Bea ha scritto: venerdì 22 luglio 2016

    Ho fatta oggi, ma non mi e cresciuta al centro, ho seguito tutto il procedimento, ma ho aperto prima di quarters minute perche si e bruciata davvero tanto, CIAO complimenti per il sito

  • Sanantha ha scritto: lunedì 18 luglio 2016

    Posso usare olio di semi al posto del burro? La quantità?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 18 luglio 2016

    @Sanantha: Ciao, ti consigliamo di seguire la ricetta poiché l'olio al posto del burro andrebbe a modificare il procedimento, quindi dovresti aggiungerlo dopo aver montato le uova con lo zucchero invece di montare zucchero e burro. Ad ogni modo la quantità da utilizzare in sostituzione è di 200 grammi. Un saluto!

  • vincenza ha scritto: venerdì 15 luglio 2016

    Buono

  • Cate ha scritto: venerdì 15 luglio 2016

    Ciao Sonia, visto che non ho l'amido di mai se posso usare la fecola di patate?

  • Marianna ha scritto: mercoledì 13 luglio 2016

    In mancanza di succo di arancio, cosa posso usare per la farcitura?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 13 luglio 2016

    @Marianna : Ciao Marianna, si tratta di succo di limone, se non ce l'hai puoi utilizzare quello d'arancia! Un saluto!

10 di 551 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy