Torta al vino rosso

Dolci e Desserts
Torta al vino rosso
144 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 90 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La torta al vino rosso è un dolce soffice e profumato che deve il suo particolare aroma alla presenza della cannella e dei chiodi di garofano; l’impasto, il cui sapore ricorda quello intenso e speziato del vin brulé, viene poi arricchito con cacao, cioccolato fondente e vino rosso, ingredienti che conferiscono un profumo davvero unico e avvolgente. In questa golosa ricetta i sapori caldi del vino e del cioccolato sapranno davvero conquistarvi al primo assaggio: non vi resta altro che portare in tavola la torta al vino rosso e scoprire tutta la sua bontà!

Ingredienti per una tortiera di 22 cm
Vino rosso 150 ml
Burro a temperatura ambiente 250 g
Zucchero semolato 250 g
Uova medio-grandi 4
Cannella in polvere 1 cucchiaino
Chiodi di garofano in polvere 1/2 cucchiaino
Cacao in polvere amaro 20 g
Cioccolato fondente 150 g
Farina tipo 00 250 g
Lievito chimico in polvere 1 bustina 16 g
per decorare
Panna fresca liquida 200 g
Zucchero a velo 20 g
Vaniglia semi di 1/2 bacca

Preparazione

Torta al vino rosso

Per preparare la torta al vino rosso tagliate il burro a temperatura ambiente a cubetti e ponetelo in un robot da cucina munito di lame; aggiungete lo zucchero (1) e lavorate tutto fino ad ottenere una crema. Dividete i tuorli dagli albumi (conservate gli albumi, poiché verranno usati successivamente) e unite poco alla volta i tuorli al composto (2); amalgamateli bene, dopodiché versate la cannella e chiodi di garofano in polvere (3).

Torta al vino rosso

Aggiungete anche il cacao amaro (4) e poi il vino rosso (5). Mescolate fino ad ottenere una crema dal colore uniforme e a questo punto trasferite l’impasto in una ciotola; versate la farina setacciata mischiata al lievito e mescolate bene con una spatola per evitare la formazione di grumi (6).

Torta al vino rosso

In un recipiente montate a neve con uno sbattitore elettrico gli albumi che avete tenuto da parte (7); quando gli albumi saranno montati, con la spatola uniteli delicatamente al composto in tre riprese (8) mescolando dal basso verso l’alto per evitare che il composto si smonti. Successivamente con un coltello tagliate il cioccolato fondente molto finemente (9),

Torta al vino rosso

E unitelo all’impasto che avete ottenuto (10). Imburrate e foderate con carta forno una tortiera del diametro di 22 cm e versatevi il composto (11), livellandolo bene con la spatola (12).

Torta al vino rosso

Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 150° per 90 minuti (o in forno ventilato a 130° per 80 minuti); per verificare la cottura fate la prova con uno stuzzicadenti: se, infilandolo, risulterà asciutto, significa che la torta è pronta; in caso contrario, proseguite la cottura per qualche minuto. Una volta pronta (13), sfornate la torta e sformatela, ponendola a raffreddare su una gratella (14). Poco prima di servire preparate le decorazioni: incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e poi prelevate i semini interni con un coltellino. Versate la panna fresca liquida in una ciotola fredda e montatela insieme allo zucchero a velo con lo sbattitore elettrico, avendo cura di utilizzare le fruste fredde (potete riporre la ciotola e le fruste in frigorifero per alcuni minuti prima di utilizzarle): in questo modo riuscirete a montare più facilmente la panna (15).

Torta al vino rosso

Aggiungete i semi di vaniglia e continuate con le fruste (16). Quando la panna sarà pronta, ponete la torta al vino rosso, che ormai si sarà raffreddata, su un piatto da portata o su di una alzatina; infine con una sac-à-poche dalla bocchetta zigrinata decoratela con la panna che avete preparato (17) e infine servite (18). Per un tocco finale più raffinato potete aggiungere alla decorazione anche una bacca di vaniglia intera e un paio di stecche di cannella.

Conservazione

Conservate la torta al vino rosso (senza decorazione) sotto una campana di vetro per 2-3 giorni al massimo.

Il consiglio di Sonia

Per rendere la vostra torta al vino rosso ancora più bella e gustosa, potete decorarla aggiungendo delle scaglie di cioccolato fondente; largo alla golosità!

Altre ricette

I commenti (144)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Ilaria ha scritto: venerdì 08 gennaio 2016

    Ciao Sonia invece del burro posso mettere l'olio ? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    @Ilaria: ciao Ilaria, puoi provare con 200 gr di olio di semi! 

  • loredana ha scritto: domenica 03 gennaio 2016

    i chiodi di garofano si possono omettere

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 03 gennaio 2016

    @loredana: Ciao Loredana! Sarà un po' meno aromatica ma se preferisci sì, puoi ometterli!

  • Rita ha scritto: sabato 02 gennaio 2016

    Ciao smiley io ho del vin brulé che dolce potrei fare?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 02 gennaio 2016

    @Rita : Ciao Rita, prova ad utilizzarlo proprio in questa ricetta, magari elimina le spezie presenti negli ingredienti, visto che il vino sarà già speziato smiley un saluto!

  • Rosa ha scritto: martedì 08 dicembre 2015

    Ciao Sonia ieri sera ho fatto questa torta per la seconda volta con degli amici a casa che aspettavano lA sfornassi ..ed è stata una delusione. La prima volta un successone. La torta si è afflosciata era cruda e appiccicosa all interno e sotto malgrado cottura a gradi e tempi indicati. Possibile che il vino che mi messo ad occhio (un bicchiere di carta intero) sia stato troppo ?

  • Lucia ha scritto: sabato 19 settembre 2015

    Ho già fatti piu volte la torta con il vino rosso. E' buonissima anche se non ho aggiunto i chiodi di garofono. Volevo solo chiederti gentilmente quale vino usi. Io ho usato il "marzemino". Grazie per le buonissime ricette.

  • Ross ha scritto: sabato 19 settembre 2015

    Io tengo da parte un mezzo bicchiere dell'impatto ottenuto prima dell'aggiunta della farina e lo verso sulla torta appena sfornata e dopo averla pucherellata con un forchettone sulla superficie! Una facile glassatura che penetra anche all'interno!

  • Dolcina ha scritto: martedì 08 settembre 2015

    Ciao Sonia, mi indicheresti la versione senza GLUTINE di questa ricetta? grazie e complimenti per le prelibatezze e la simpatia!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 08 settembre 2015

    @Dolcina: Ciao! Potresti provare amescolare la farina senza glutine con una fecola o un amido di mais consentiti dal prontuario AIC al posto della farina tradizionale smiley Però ricordati di verificare sempre che nel prontuario AIC che tutti gli ingredienti che utilizzi siano idonei e privi di glutine smiley

  • Silvia ha scritto: sabato 05 settembre 2015

    La ricetta è fantastica!! La combinazione di sapori che si incontrano ad ogni morso è stupenda!!! Io non amo molto il vino ma questo dolce è davvero buonissimo!! I tempi di cottura sono perfetti!! Complimenti a chi l'ha pubblicata!!! grazie!!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 08 settembre 2015

    @Silvia: Ciao Silvia, grazie a te per i complimenti smiley

  • Alessandra ha scritto: martedì 11 agosto 2015

    Ma il burro non è troppo? 250g?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 11 agosto 2015

    @Alessandra: ciao Alessandra! Non preoccuparti, la ricetta è ben equilibrata! 

  • Sara ha scritto: martedì 07 luglio 2015

    90 minuti di cottura? non sono eccessivi? solitamente questo genere di dolce si cuoce in poco più di 30 minuti..

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    @Sara: Ciao Sara, abbiamo verificato la ricetta. Ti informiamo che vista la quantità di vino nonché i gradi indicati, il procedimento è corretto. Un saluto

10 di 144 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento