Torta arlecchino

Dolci e Desserts
Torta arlecchino
184 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Costo: medio

Presentazione

Torta arlecchino

La torta arlecchino è un dolce molto colorato che piacerà sicuramente ai vostri bambini.

La torta arlecchino nasce per essere servita durante il periodo di Carnevale, ma è un dolce che ben si presta ad essere preparato per feste di compleanno o più semplicemente per la merenda dei vostri bambini che ne saranno entusiasti.

 La torta arlecchino può essere preaparata con con tanti altri colori e può essere decorata come più vi piace. Il tocco finale della torta arlecchino sarà una spolverata di candido zucchero a velo in superficie.

per la torta
Burro temperatura ambiente 140 gr
Farina 300 g
Fecola di patate 100 g
Zucchero 220 g
Vaniglia i semi di 1 bacca
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Latte 100 ml
Limoni scorza di un limone
Arance scorza di 1 arancia
Uova medie 4
Coloranti alimentari una punta di cucchiaio per colore
per guarnire
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Torta arlecchino

Per preparare la torta arlecchino unite in una ciotola lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia e il burro ammorbidito (1) e passateli con uno sbattitore elettrico. Aggiungete le uova (2) intere a temperatura ambiente una ad una fino a che assumeranno una consistenza cremosa (3).

Torta arlecchino

Sempre mescolando, aggiungete la scorza del limone e dell’arancia (4) e mescolate. Aggiungete quindi la farina (5), il lievito e la fecola di patate precedentemente setacciati e mescolate bene. Successivamente versate il latte a temperatura ambiente nell’impasto (6).

Torta arlecchino

Ripartite l’impasto ottenuto in parti uguali in quattro ciotole; lasciatene una con l’impasto naturale e nelle altre tre aggiungete una punta di colorante (7) per alimenti di colore diverso, preferibilmente in polvere. Utilizzate ad esempio il colorante rosso, blu e giallo e mischiate insieme le polveri per ottenere colori diversi. Imburrate e infarinate una tortiera di 18 cm con i bordi alti (una tortiera da panettone), riponete un cucchiaio di impasto al centro (8), poi sovrapponete un altro cucchiaio di impasto di un altro colore (9) sopra il primo,

Torta arlecchino

poi un altro ancora (10) e procedete disponendo una cucchiaiata di impasto sopra l'altro fino a terminare gli impasti colorati. Man mano che si procede con i colori l’impasto si allargherà (11), andando a ricoprire tutto il diametro della tortiera (12). Infornare a 180° per 50/60 minuti, fino a quando, introducendo uno stecchino, questi non risulterà asciutto. Fate raffreddare la torta, toglietela dallo stampo e cospargetela con una spolverata di zucchero a velo. Per rendere la torta arlecchino ancora più allegra aggiungete a piacere decorazioni per dolci colorate.

Altre ricette

I commenti (184)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Ludovica ha scritto: giovedì 19 febbraio 2015

    Un alternativa allo zucchero a velo?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 20 febbraio 2015

    @Ludovica:Ciao Ludovica! Puoi lasciarla liscia oppure inumidirla e cospargerla con zucchero di canna o semolato smiley

  • GRAZYA ha scritto: giovedì 19 febbraio 2015

    ciao sonia, ma se faccio il doppio delle dosi, devo mettere anche più colorante?? 1 fialetta va bn??

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 19 febbraio 2015

    @GRAZYA:Ciao, si puoi regolarti in base alla tonalità desiderata.

  • Mauro ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    @Sonia-Gz: Quindi vanno bene 8 uova?? Perché stavo pensando di aumentare le dosi solo di un terzo per un dolce da 24cm...

  • Alessia76 ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    Ciao a tutti ... ieri ho fatto questa torta ed è venuta spettacolare e molto apprezzata da tutti ! Io ho usato una teglia di 24 cm e non ho raddoppiato le dosi !!! Il risultato ? Secondo me comunque buono e di grande effetto !!! Grazie mille delle meravigliose ricette che ci date .... ci fanno fare sempre bella figura .

  • lucia ha scritto: domenica 15 febbraio 2015

    Ciao Sonia, complimenti per questo dolce davvero simpatico. Potrei usare nell'impasto dell'estratto di vaniglia? Se sì, a quale altro ingrediente lo sostituiresti? grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    @lucia:Ciao Lucia! Puoi usarlo senza sostituirlo ad altro smiley

  • Mauro ha scritto: sabato 14 febbraio 2015

    Ps: per la cottura ho lasciato 180 ventilato, ci son voluti 100 minuti perché si cuocesse e dopo la prima ora l'ho dovuta spostare la teglia più in basso nel forno perché non si bruciasse. Grazie!

  • Mauro ha scritto: sabato 14 febbraio 2015

    Per la teglia da 24 cm ho raddoppiato tutte le dosi (come consigliato in un precedente post) tranne il lievito ( ho messo solo una bustina). Il dolce è venuto buono ma un po' duro, voi come vi regolate per la teglia 24 cm? Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    @Mauro:Ciao Mauro! Se modifichi le dosi di un ingrediente devi proporzionarli necessariamente tutti, lievito compreso: ecco perchè ti è venuta dura!

  • Alessia76 ha scritto: venerdì 13 febbraio 2015

    Buon giorno a tutti !!! Io devo fare questa torta domenica per la festa di carnevale della mia piccola ma mi sorge un dubbio .... alla fine quando ho esaurito tutti i "colori" prima di infornare la torta devo livellare l'impasto? Grazie mille ...

  • laura ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    Io sonon tre anni che la faccio, e viene sempre più buona.l'ho anche ricoperta di pasta di zucchero e mascherine cilorate , previa farcitura, un successone.

  • Paola ha scritto: martedì 10 febbraio 2015

    Volevo sapere se questa torta è molto morbida. Vorrei usarla e ricoprirla con pasta di zucchero

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    @Paola :Ciao Paola! Ha la consistenza del ciambellone, se può rendere l'idea smiley

10 di 184 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento