Torta brulè al limone

Torta brulè al limone
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    60 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: più il tempo di riposo in frigorifero della pasta frolla e della crema

Torta Pasqualina

Torta brulè al limone

La torta brulè al limone è una torta dal cuore tenero e irresistibile. E’ formata da una base di pasta frolla che viene poi farcita con della dolce crema al limone. Il tocco finale di questa torta è l’effetto brulè che viene realizzato caramellando lo zucchero a velo in superficie.

Ingredienti per la base
Farina 165 gr
Burro 130 gr
Zucchero a velo 65 gr
Uova 1 tuorlo
Sale 1 pizzico
Per la farcitura
Limoni 6
Uova 8
Zucchero 350 gr
Panna fresca 250 ml
Per caramellare
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Torta brulè al limone
Per la torta brulè al limone cominciamo con la preparazione della base. Versate la farina, il sale, lo zucchero al velo e il burro tagliato a cubetti e leggermente ammorbidito in una ciotola (1), quindi iniziate ad impastare con le punte delle dita e piuttosto velocemente fino a che non avrete ottenuto un composto sbriciolato (2-3).

Torta brulè al limone
Unite il tuorlo (4-5) e impastate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo con il quale formerete un panetto che coprirete con della pellicola trasparente e metterete in frigorifero per almeno 40 minuti, quindi estraete dal frigorifero la base della torta e stendetela con un matterello.

Torta brulè al limone
Imburrate una tortiera del diametro di 24 cm e foderatela con la sfoglia ottenuta, quindi bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta  (7) coprite la pasta con un disco di carta forno che riempite con dei legumi secchi (cottura in bianco) (8). Infornate la base della torta  a 200 gradi per circa 20 minuti o fino a che non noterete che i bordi della base sono diventati dorati. Mentre la base è in forno ponete le uova in una ciotola ,

Torta brulè al limone
assieme allo zucchero (10) e montate gli ingredienti ottenendo un composto gonfio e spumoso (11). Grattate la buccia dei limoni e spremete il loro succo. Una volta montate le uova assieme allo zucchero,e unite la buccia grattugiata dei  6 limoni (12)

Torta brulè al limone
e il  succo filtrato di soli 2 limoni (13). Mescolate per bene (14). Montate leggermente la panna ed incorporatela con una spatola al composto di uova (15): mettete il composto ottenuto in frigorifero coperto con della pellicola per almeno un’ora.

Torta brulè al limone
Estraete la crema dal frigorifero, mescolatela con una spatola. Nel frattempo portate il forno a 180°; a questo punto estraete la base dal forno, togliete la carta e i legumi secchi , lasciate leggermente intiepidire

Torta brulè al limone
e poi spennellate il fondo con dell’albume (19). Mettete di nuovo la base in forno per 5 minuti, affinché prenda colore anche il fondo. Lasciate quindi intiepidire e versatela sul fondo della base (20), quindi infornate a 130 gradi per circa un’ora o fino a che non vedrete colorire la superficie della torta (21). Estraete quindi la torta brulè al limone dal forno e lasciatela raffreddare,

Torta brulè al limone
dopodiché togliete la torta brulè al limone dallo stampo, cospargetela con metà dello zucchero al velo e caramellatela con un cannello da cucina (22-23), poi ripetete la stessa operazione con lo zucchero rimasto, quindi servite la torta brulè al limone.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 194 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


194
Alessandro ha scritto: Martedì 01 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ricetta molto bella! Se posso fare un appunto, però, nelle istruzioni ci sono un po' di errori grammaticali che rendono la lettura poco scorrevole!
193
Micaela ha scritto: Lunedì 31 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao ragazze...scusate la domanda che potrebbe essere banale...ma per la panna ci vuole quella da pasticceria che è più grassa oppure và bene anche quella da cucina?grazie kiss a tutte
192
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 14 Marzo 2014  |  Rispondi »
@adri: Ciao, farina tipo 00.
191
adri ha scritto: Venerdì 14 Marzo 2014  |  Rispondi »
ciao ma che tipo di farina serve per fare la base?
190
giada ha scritto: Lunedì 03 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia! Ho sei limoni e due arance e ne ho usato solo la buccia di entrambe! Hai un dolce dove si può usare solo il succo? Nn vorrei che si rovinassero sono un bel po!!!! Grazie
189
Francesco ha scritto: Venerdì 21 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia,

volevo chiederti una curiosità: siccome la crema viene impiegata subito e cotta, perchè consigli il riposo in frigorifero di almeno un'ora? Non capisco il bisogno di lasciarla stabilizzare.

Grazie, Francesco.
188
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 03 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Antonella M.: Ciao, non è necessario.
187
Antonella M. ha scritto: Domenica 02 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Buonissima appena fatta sembrava un po' troppo dolce il giorno dopo invece no. Non è che occorre tenere la crema in frigo magari un giorno intero prima di cuocerla in forno?
186
Antonella ha scritto: Martedì 28 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Grazieeeeeeeeeeeee smiley
185
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 28 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@Fra: Ciao, puoi ispirarti al procedimento di una nostra blogger: creme brulee al profumo di arancia.
10 di 194 commenti visualizzati

Lascia un Commento