Torta della nonna

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    50 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    10 persone
  • Costo:
    Medio
  • Nota Aggiuntiva: + 30 minuti di riposo in frigorifero

Torta Pasqualina

Torta della nonna

La torta della nonna è un delicato dolce tipicamente ligure, ma diffuso anche in Toscana, composto da un involucro di pasta frolla ricoperto di pinoli e zucchero al velo che nasconde un ripieno di golosa crema pasticcera.

Per realizzare la torta della nonna, dovrete preparare due dischi di pasta frolla con i quali foderare e ricoprire una tortiera che riempirete con della crema pasticcera.

 

Ingredienti per la pasta frolla
Farina 400 gr
Zucchero al velo 150 gr
Vanillina 1 bustina
Sale 1 pizzico
Uova 4 tuorli
Burro 200 gr
Ingredienti per la crema pasticcera
Latte fresco 1 litro
Uova 8 tuorli
Zucchero 250 gr
Vanillina 1 bustina (o 1 stecca di vaniglia)
Limoni la scorza di 1/2
Farina 80 gr
Ingredienti per la ricopertura
Pinoli 120 gr
Zucchero a velo vanigliato q.b.

Preparazione

Torta della nonna
Preparate la pasta frolla seguendo il procedimento indicato (clicca qui), ma attenendovi alle dosi di questa ricetta. Una volta pronta la pasta frolla, datele la forma di un panetto basso, avvolgetela nella pellicola trasparente e ponetela in frigorifero per almeno un'ora.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera seguendo il procedimento indicato (clicca qui) sempre attenendovi alle dosi di questa ricetta.
Una volta pronta la crema pasticcera, lasciatela raffreddare in frigorifero in una teglia bassa coperta da una pellicola che deve rimanere a contatto con la crema, di modo che non si formi una pellicina, estraete dal frigorifero la pasta frolla, prendete dall’intero impasto 2/3 della stessa (1) e stendetela in un disco (2) che possa foderare (coprendo anche i lati) una tortiera (3) del diametro di circa 24-26 cm.
Imburrate e infarinate la tortiera, quindi avvolgete il disco di pasta frolla sul matterello e srotolatelo sulla tortiera, coprendo così fondo e lati.
Torta della nonna
Volendo, potete eliminare l’eccesso di pasta passando il matterello sui bordi della tortiera (4), oppure tagliandolo a filo con un coltellino dalla lama liscia. Con i rebbi di una forchetta bucherellate la superficie della pasta frolla (5), e poi versate al suo interno la crema pasticcera (6) lasciando un piccolo rilievo nel centro (in questo modo eviterete che si formi un avvallamento nel centro dopo la cottura).
Torta della nonna
Stendete quindi la restante pasta frolla e ricavate un cerchio (7) della stessa misura del diametro della tortiera, quindi avvolgete anch’esso sul matterello (8) e poi srotolatelo sulla crema (9), chiudendo così la torta.
Torta della nonna
Bucherellate la superficie della torta e, sempre con i rebbi di una forchetta, potete decorare i bordi della torta (10) imprimendo dei segni su tutto il perimetro; questo servirà anche per sigillare gli strati di frolla. Spennellate quindi la superficie della torta con del latte, dell'acqua o con un po' di albume.
Distribuite i pinoli su tutta la superficie (11) della torta, premendo leggermente con le mani per farli aderire alla pasta frolla, quindi infornate la torta (12) della nonna in forno già caldo a 180° per circa 45-50 minuti.
Torta della nonna
Trascorso il tempo necessario, estraete la torta dal forno (13) e lasciatela raffreddare; prima di servirla spolverizzate la superficie (14) con abbondante zucchero al velo vanigliato e la vostra torta della nonna sarà pronta per essere gustata (15). Numerose sono le varianti che si possono applicare durante la preparazione della torta della nonna, che per esempio, può essere farcita con una crema al cioccolato, oppure può essere infornata senza la copertura di pasta frolla; i pinoli possono essere distribuiti non solo in superficie ma anche parzialmente mischiati al ripieno di crema.

Conservazione

Conservate la torta della nonna in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo

I consigli di Sonia

Sformare la torta della nonna non è la cosa più semplice che possa capitare di fare...Il mio consiglio è di utilizzare uno stampo a cerchio apribile; se non l'avete, ricoprite la tortiera con la carta da forno lasciando che fuoriesca, così da poterla poi utilizzare per estrarre comodamente la torta.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 587 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


587
Rossana ha scritto: Mercoledì 23 Aprile 2014  |  Rispondi »
L'ho preparata sia con i pinoli che con le scaglie di mandorle. ...un successo in entrambi i casi. Grazie
586
Manola ha scritto: Lunedì 31 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ma per la frolla non bisogna mettere neanche un cucchiaino di lievito? Grazie
585
gabriella ha scritto: Lunedì 31 Marzo 2014  |  Rispondi »
ciao. Ho fatto la torta.......buona...nmmmmm ma la pasta frolla si sbriciola solo a guardarla......perche' nei video riescono ad arrotolarla intorno al matterello.......grazie. Le ricette di Giallo Z. sono tutte buonissime
584
Coco ha scritto: Domenica 30 Marzo 2014  |  Rispondi »
Cara Sonia, potrei mettere si pinoli che mandorle ( insieme) ? Grazie.
583
Carmine ha scritto: Sabato 29 Marzo 2014  |  Rispondi »
I pinoli sulla torta, dopo che la esci dal forno sono tutti neri e bruciati :S
582
noemi ha scritto: Venerdì 28 Marzo 2014  |  Rispondi »
sonia puoi risp gentilmente anche al mio intervento spiegandomi la differenza tra le 2 ricette che ci sono su GZ per la pasta frolla? e quale va utilizzata per questa ricetta?
581
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 25 Marzo 2014  |  Rispondi »
@Michele: Ciao, puoi provare in questo modo: stendi la frolla tra due fogli di carta da forno, sarà anche più semplice posizionarla nello stampo!
580
Veronica ha scritto: Lunedì 24 Marzo 2014  |  Rispondi »
Mia madre la fa molto simile a questa solo che non mette i pinoli e dentro sulla crema mette le amarene candite, vi assicuro che danno un gusto speciale!!!
579
Michele ha scritto: Lunedì 24 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ho provato a farla seguendo questa ricetta della pastafrolla, ma essa mi si rompeva del tutto ad alzarla, si sbriciolava
578
Elisa ha scritto: Domenica 23 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciaooooo ma se faccio la frolla con le dosi classiche...e metto la crema senza un ulteriore disco di frolla sopra...ma solo le strisce tipiche della crostata cosa succede?? Su cuoce troppo la crema!?
10 di 587 commenti visualizzati

Lascia un Commento