Torta della nonna

Dolci e Desserts
Torta della nonna
643 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + 30 minuti di riposo in frigorifero

Presentazione

Torta della nonna

La torta della nonna è un delicato dolce tipicamente ligure, ma diffuso anche in Toscana, composto da un involucro di pasta frolla ricoperto di pinoli e zucchero al velo che nasconde un ripieno di golosa crema pasticcera.

Per realizzare la torta della nonna, dovrete preparare due dischi di pasta frolla con i quali foderare e ricoprire una tortiera che riempirete con della crema pasticcera.

Ingredienti per la pasta frolla
Farina 400 g
Zucchero al velo 150 gr
Sale 1 pizzico
Uova 4 tuorli
Burro 200 g
Vaniglia 1 bacca
Ingredienti per la crema pasticcera
Latte fresco 1 litro
Uova 8 tuorli
Zucchero 250 g
Limoni la scorza di 1/2
Farina 80 g
Vaniglia 1 bacca
Ingredienti per la ricopertura
Pinoli 120 g
Zucchero a velo vanigliato q.b.

Preparazione

Torta della nonna

Preparate la pasta frolla seguendo il procedimento indicato (clicca qui), ma attenendovi alle dosi di questa ricetta. Una volta pronta la pasta frolla, datele la forma di un panetto basso, avvolgetela nella pellicola trasparente e ponetela in frigorifero per almeno un'ora.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera seguendo il procedimento indicato (clicca qui) sempre attenendovi alle dosi di questa ricetta.
Una volta pronta la crema pasticcera, lasciatela raffreddare in frigorifero in una teglia bassa coperta da una pellicola che deve rimanere a contatto con la crema, di modo che non si formi una pellicina, estraete dal frigorifero la pasta frolla, prendete dall’intero impasto 2/3 della stessa (1) e stendetela in un disco (2) che possa foderare (coprendo anche i lati) una tortiera (3) del diametro di circa 24-26 cm.
Imburrate e infarinate la tortiera, quindi avvolgete il disco di pasta frolla sul matterello e srotolatelo sulla tortiera, coprendo così fondo e lati.

Torta della nonna

Volendo, potete eliminare l’eccesso di pasta passando il matterello sui bordi della tortiera (4), oppure tagliandolo a filo con un coltellino dalla lama liscia. Con i rebbi di una forchetta bucherellate la superficie della pasta frolla (5), e poi versate al suo interno la crema pasticcera (6) lasciando un piccolo rilievo nel centro (in questo modo eviterete che si formi un avvallamento nel centro dopo la cottura).

Torta della nonna

Stendete quindi la restante pasta frolla e ricavate un cerchio (7) della stessa misura del diametro della tortiera, quindi avvolgete anch’esso sul matterello (8) e poi srotolatelo sulla crema (9), chiudendo così la torta.

Torta della nonna

Bucherellate la superficie della torta e, sempre con i rebbi di una forchetta, potete decorare i bordi della torta (10) imprimendo dei segni su tutto il perimetro; questo servirà anche per sigillare gli strati di frolla. Spennellate quindi la superficie della torta con del latte, dell'acqua o con un po' di albume.
Distribuite i pinoli su tutta la superficie (11) della torta, premendo leggermente con le mani per farli aderire alla pasta frolla, quindi infornate la torta (12) della nonna in forno già caldo a 180° per circa 45-50 minuti.

Torta della nonna

Trascorso il tempo necessario, estraete la torta dal forno (13) e lasciatela raffreddare; prima di servirla spolverizzate la superficie (14) con abbondante zucchero al velo vanigliato e la vostra torta della nonna sarà pronta per essere gustata (15). Numerose sono le varianti che si possono applicare durante la preparazione della torta della nonna, che per esempio, può essere farcita con una crema al cioccolato, oppure può essere infornata senza la copertura di pasta frolla; i pinoli possono essere distribuiti non solo in superficie ma anche parzialmente mischiati al ripieno di crema.

Conservazione

Conservate la torta della nonna in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo

Come foderare una teglia con la carta forno

Leggi la scheda completa: Come foderare una teglia con la carta forno

Il consiglio di Sonia

Sformare la torta della nonna non è la cosa più semplice che possa capitare di fare...Il mio consiglio è di utilizzare uno stampo a cerchio apribile; se non l'avete, ricoprite la tortiera con la carta da forno lasciando che fuoriesca, così da poterla poi utilizzare per estrarre comodamente la torta.

Altre ricette

I commenti (643)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • mary ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    io non riesco a stendere la pasta frolla ...che bisogna fare? grazie

  • didi ha scritto: lunedì 20 ottobre 2014

    Ciao. Forse l'hai già scritto. Quali sono le misure consigliate per la tortiera? Grazie mille Sonia, tutte queste ricette creano dipendenza e il mio forno è sempre acceso smiley

  • Vittoria ha scritto: lunedì 20 ottobre 2014

    Posso usare le lamelle di mandorle al posto dei pinoli?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 20 ottobre 2014

    @Vittoria: Ciao Vittoria! se preferisci, puoi usarle!

  • tina Micaglio ha scritto: domenica 19 ottobre 2014

    Cara Sonia Sono pugliese .questa ,torta della Nonna noi la si chiama torta pasticciotto.. Ma non mettiamo i pinoli ..è vero che è sqisitissima.ti ringrazio x le tue ricette . Ne ho provate alcune e sono soddisfatta.ti saluto alla prossima. Tina.da Zürich.

  • RobertaB ha scritto: giovedì 16 ottobre 2014

    @Sonia-Gz: Si grazie è venuta benissimo e ha riscosso molto successo!!!! Grazie mille =D

  • naty ha scritto: martedì 14 ottobre 2014

    è venuta perfetta

  • RobertaB ha scritto: sabato 11 ottobre 2014

    Ciao Sonia!!!! Vorrei fare la tua torta per domani a pranzo e volevo chiederti, la frolla posso prepararla oggi pomeriggio e lasciare in frigo fino domani? Se si quanto tempo prima dovrei estrarla dal frigo prima di lavorarla? Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 13 ottobre 2014

    @RobertaB:Ciao Roberta, è piaciuta la torta della nonna? Si la frolla si può conservare per un giorno in frigorifero oppure congelare se devi usarla 2-3 giorni dopo fino a 1 mese. Se la riponi in frigorifero puoi lavorarla senza aspettare che si intiepidisca a temperatura ambiente.

  • maddalena ha scritto: mercoledì 08 ottobre 2014

    vorrei sapere invece del burro mettere l,olio e quanto olio ci vuole,. grazie.

  • marta ha scritto: martedì 07 ottobre 2014

    ciao sonia! volevo chiederti due cose: per chi usa la pasta frolla già pronta i tempi di cottura son diversi? sulla confezione è indicato 25 min.. poi ho visto che molti hanno commentato che i pinoli durante la cottura si sono bruciati..come posso fare per evitare il problema?

  • Michela ha scritto: domenica 05 ottobre 2014

    A me e risultata bassa e bianca ma buona dai riproverò a farla

10 di 643 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento