Torta di pere e cioccolato

Dolci e Desserts
Torta di pere e cioccolato
826 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Torta di pere e cioccolato

La torta di pere è un dolce molto conosciuto e allo stesso tempo particolare visto l’accostamento  egregiamente riuscito tra la pera ed il cioccolato.

Ed è proprio questo accostamento a fare la fortuna della ricetta che è considerata una torta da veri intenditori.

Il segreto per la buona riuscita della ricetta, naturalmente, sta nello scegliere con cura gli ingredienti principali: delle buone pere mature ma non troppo molli e, senza dubbio, del buon cioccolato fondente.

Ingredienti
Farina 200 g
Zucchero 100 g
Burro 170 g
Lievito chimico in polvere 1/2 bustina
Cioccolato fondente 200 g
Amaretti 100 g
Uova 4
Vino bianco moscato 350 ml circa
Pere qualità coscia 7 (circa 700 gr)

Preparazione

Torta di pere e cioccolato

Per prima cosa sbucciate le pere (1), tagliatele a quarti, togliete i semi e la parte dura centrale (2) e lasciatele marinare nel vino bianco per almeno 20 minuti, oppure adagiatele  in un tegame largo senza sovrapporle, versate a filo il vino bianco moscato (3) e fate cuocere a fuoco allegro fino alla completa evaporazione del liquido di cottura (4).

Torta di pere e cioccolato

Nel frattempo tritate il cioccolato fondente (5) e scioglietelo a bagnomaria,  aggiungendo 100 gr di burro a pezzetti (6); mescolate per sciogliere il tutto e lasciate intiepidire.

Torta di pere e cioccolato

In un mixer sbattete il restante burro con 50 gr di zucchero e i tuorli d'uovo, fino ad ottenere una bella crema liscia e chiara (7), alla quale aggiungerete il composto di cioccolato fuso ormai tiepido (8). Versate il composto ottenuto in una ciotola capiente (9)

Torta di pere e cioccolato

e unite gli amaretti sbriciolati finemente (10), la farina e il lievito setacciati (11).
Montate gli albumi a neve ferma e una volta pronti,  incorporate il resto dello zucchero sbattendo per qualche secondo ancora. Unite delicatamente gli albumi monatati a neve al composto di cioccolato e amaretti (12), mescolando dal basso verso l'alto, per incorporare aria e non smontare l'amalgama.

Torta di pere e cioccolato

Dividete l’impasto in due parti e versate la prima metà in una tortiera imburrata e infarinata (13) del diametro di  22-23 cm, quindi coprite il tutto con le pere (14-15) che a loro volta coprirete con il resto della preparazione (16-17).

Torta di pere e cioccolato

Mettete la vostra torta in forno preriscaldato a 180° per almeno 40 minuti. Una volta pronta, lasciate per circa 10 minuti la torta nella tortiera per farla raffreddare, in modo che non si afflosci, quindi sformatela (18) e spolverizzatela con dello zucchero a velo; servitela tiepida o, ancora meglio, fredda.

Conservazione

Conservate la torta di pere e cioccolato a temperatura ambiente, meglio se sotto una campana di vetro, per 2-3 giorni al massimo.

Curiosità

La torta di pere e cioccolata, tradizionalmente è preparata con pere mature ed abbastanza succose in modo da utilizzare il minor quantitativo di farina possibile.

Come foderare una teglia con la carta forno

Leggi la scheda completa: Come foderare una teglia con la carta forno

Il consiglio di Sonia

Se volete rendere il tutto ancora più dolce, potete sostituire il vino con il rum. Una variante interessante potrebbe comprendere l'aggiunta di fettine di mele o banane; un'altra l'esclusione degli amaretti, anche se conferiscono un sapore davvero particolare.

Altre ricette

I commenti (826)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Nicoletta ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    Ho seguito la ricetta, ho solo sostituito i 200 gr. di farina con 100 gr di farina e 100 gr fecola di patate. È venuta benissimo, cotta a puntino ma morbida nel cuore, sapore strepitoso. Ho anche coperto la teglia con un foglio di alluminio gli ultimi 20 minuti di cottura perchè vedevo che scuriva troppo e temevo di bruciarla, ma forse dipende dal mio forno. Da rifare!!

  • Nicoletta ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    Ho seguito la ricetta, ho solo sostituito i 200 gr. di farina con 100 gr di farina e 100 gr fecola di patate. È venuta benissimo, cotta a puntino ma morbida nel cuore, sapore strepitoso. Ho anche coperto la teglia con un foglio di alluminio gli ultimi 20 minuti di cottura perchè vedevo che scuriva troppo e temevo di bruciarla, ma forse dipende dal mio forno. Da rifare!!

  • Maura40 ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    Io l avevo già fatta senza amaretti e c con le pere crude mi verrà- altrettanto buona ? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    @ Maura40: Ciao Maura, potrebbero restare troppo croccanti e, non avendo provato, preferiamo consigliarti di rispettare la ricetta oppure di provare e vedere quale sarà il risultato. Altrimenti puoi sempre infornare questa deliziosa torta ricotta e pere smiley un saluto!

  • Alessia ha scritto: sabato 30 gennaio 2016

    Se al posto del moscato utilizzassi un vino spumante dolce (rimanenza delle festività natalizie) ???

  • Alessia ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    Ciao, gli amaretti devono essere quelli croccanti o quelli morbidi? E le pere volendo posso metterle a cubetti nell'impasto? Grazie!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    @Alessia : ciao Alessia, gli amaretti devono essere croccanti, mentre le pere andranno bene anche a cubetti! 

  • Claudia ha scritto: giovedì 21 gennaio 2016

    Ciao... posso usare la farina manitoba?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 22 gennaio 2016

    @Claudia: ciao Claudia, la farina manitoba è indicata per i lievitati, meglio utilizzare una farina 00! 

  • Marianna ha scritto: lunedì 18 gennaio 2016

    Salve, si possono mettere le pere crude nell'impasto, senza cuocerle prima nel vino? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 18 gennaio 2016

    @Marianna : Ciao Marianna, sarebbe meglio cuocerle nel vino per renderle non solo più gustose ma anche sufficientemente morbidi ma puoi evitare. Un saluto!

  • @eli66 ha scritto: sabato 16 gennaio 2016

    anche a me come a Bruno prima di aggiungere i bianchi montati a neve,avevo un impasto densissimo e anche io ho aggiunto un po di latte

  • Elisa ha scritto: giovedì 14 gennaio 2016

    Ho in programma di realizzare questa torta nel wee-end..spero esca bene!!

  • elena ha scritto: venerdì 08 gennaio 2016

    ciao posso mettere nell'impasto il moscato in cui ho fatto macerare le pere?

10 di 826 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento