Torta magica

Dolci e Desserts
Torta magica
1.5k Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 80 min
  • Costo: basso
  • Nota: + 2 ore in frigo per far compattare la torta

Presentazione

Torta magica

La torta magica è un dolce sorprendente, sia al gusto che alla vista, che sta conquistando il web. La sua ricetta, infatti, viene proprio dalla rete! Vi chiederete cosa abbia di magico una torta con degli ingredienti semplici come farina, uova, zucchero ed estratto di vaniglia. Beh, con un procedimento piuttosto veloce, riuscirete a preparare una torta che durante la cottura formerà tre strati che avranno consistenze diverse, ma lo stesso gusto, in questo caso alla vaniglia!
Il primo strato, quello che farà da base, avrà una consistenza più solida, molto simile a quella del flan e un colore più intenso. Lo strato centrale sarà morbido e leggermente gelatinoso come un budino, mentre la copertura finale sarà simile a un soffice pan di spagna, che renderete ancora più goloso con una spolverata di zucchero a velo.
Il segreto per la riuscita ottimale di questo dolce, però, è la precisione! Dovete, infatti, aggiungere gli ingredienti in ordine, rispettando le indicazione della ricetta, altrimenti gli strati non si formeranno correttamente. Quindi partite dalle uova a temperatura ambiente, aggiungete il latte caldo, sciogliete il burro, ma unitelo una volta raffreddato e così via.
Per rendere questa esperienza ancora più magica, gustate e fate gustare la vostra torta magica alla vaniglia ad occhi chiusi e assaporatela in ogni sua parte, facendovi deliziare dal contrasto dei suoi strati e dalla sua bontà!

Ingredienti per una pirofila quadrata da 20 cm
Farina tipo 00 115 gr
Uova a temperatura ambiente 4
Acqua fredda 1 cucchiaio
Zucchero semolato 150 gr
Burro fuso freddo 125 gr q.b. per spennellare la teglia
Vaniglia estratto 1 cucchiaio
Latte fresco intero caldo 500 ml
Sale 1 pizzico
Limoni 1 cucchiaino di succo o di aceto di vino bianco
Ingredienti
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Torta magica

Per preparare la torta magica, iniziate facendo fondere il burro in un pentolino (1). Fate attenzione a non farlo scurire e una volta fuso, versatelo in una ciotola e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente. Dividete poi gli albumi dai tuorli (2) e versate i tuorli a temperatura ambiente in una ciotola, in cui aggiungerete lo zucchero (3).

Torta magica

Ora con una planetaria montate i tuorli con lo zucchero per almeno 10 minuti, finchè il composto non diverrà chiaro e spumoso (4). Sempre sbattendo, unite ai tuorli con lo zucchero anche un cucchiaio di acqua (5) e un cucchiaio di estratto di vaniglia (6). Se non avete la planetaria, potete eseguire il procedimento con le fruste elettriche o anche con quelle a mano.

Torta magica

Aggiungete un pizzico di sale (7) e il burro fuso che avete fatto raffreddare (8), quindi continuate a sbattere per qualche minuto. Setacciate la farina all’interno del composto e amalgamatela (9); nel frattempo mettete a scaldare il latte in un pentolino.

Torta magica

Quando il latte si sarà leggermente intiepidito, unitelo al composto (10) e lasciate incorporare per circa 1 minuto. È fondamentale che il composto non presenti grumi, se così fosse, potete setacciare il composto con un colino a maglie strette aiutandovi con il dorso di un cucchiaio per eliminare i grumi. A questo punto prendete la ciotola dove avete conservato gli albumi a temperatura ambiente e montateli a neve non troppo ferma (11), unendo il succo di limone o di aceto di vino bianco (12) quando gli albumi saranno diventati chiari, in modo da stabilizzare il composto.

Torta magica

Incorporate gli albumi montati a neve al resto del composto delicatamente, in modo da non smontarli (13) e amalgamate fino ad ottenere un impasto piuttosto liquido. Imburrate una teglia quadrata di 20x20 cm (14) e foderate sia il fondo che i bordi con la carta forno (15), per capire meglio come fare, consultate la Scuola di cucina: come foderare una tortiera, qui. Le dimensioni della teglia sono importanti per ottenere lo spessore corretto della torta.

Torta magica

Quindi versate il composto nella teglia imburrata e foderata (16) e infornate in forno statico preriscaldato a 150° per circa 80 minuti, finchè la superficie della torta magica non risulterà ben dorata (17); se usate un forno ventilato, cuocete a 130° per 70 minuti. Una volta cotta, estraetela torta dal forno e lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente, dopodichè ricopritela con una velo di pellicola (18) e lasciatela compattare in frigo per almeno 2 ore.

Torta magica

Quando la torta si sarà compattata, sformatela dalla teglia, eliminando la carta forno (19) e tagliatela a cubotti (20). Per facilitare il taglio, usate un coltello a lama liscia e lunga bagnata con dell’acqua oppure usate un filo di nylon. Sistemate i cubotti su un piatto da portata, spolverizzateli con lo zucchero a velo (21) e la vostra torta magica sarà pronta per essere servita e gustata!

Conservazione

La torta magica può essere conservata in frigo chiusa in un contenitore ermetico o ben coperta da pellicola per al massimo tre giorni. Potete congelare la torta magica cotta nella teglia in cui l’avete cotta oppure tagliata a cubotti, che porrete in una teglia di alluminio facendo attenzione a distanziarli bene.

Consiglio

Il bello di questa torta è che è, appunto, magica! Per cambiare gusto basta pochissimo: aggiungete un po' di caffè oppure, per la versione al cacao, invece di 115 grammi di farina, unite 50 grammi di cacao e 65 di farina. Non dimenticate di spolverizzarla con il cacao in polvere!Un paio di consigli tecnici: il metodo dello stecchino per valutare il grado di cottura vi aiuterà anche questa volta e, anzi, vi permetterà di evitare di ritrovarvi con una torta soda agli estremi e liquida al centro. Se volete, potete sostituire l'estratto di vaniglia con i semi di una bacca di vaniglia.

Altre ricette

I commenti (1524)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Alessandro ha scritto: domenica 24 luglio 2016

    @Jonathan: la torta in questione ha gli stessi Ingredienti del pan di Spagna, solo che viene lavorato di meno ed è uno spreco, poiché il pan di Spagna è un ottima base per le torte da credenza, puoi tagliarlo e sbizzarrirti con un sacco di creme diverse come farcitura.

  • Alessandro ha scritto: domenica 24 luglio 2016

    @C: quando lasci un alimento ( qualsiasi) pieno di uova a contatto con il calore in modo prolungato l'uovo diventa come sodo ed è per quello che da quel sapore

  • C ha scritto: giovedì 14 luglio 2016

    Ciao, l'ho fatta ed è stata molto apprezzata. L'avevo anche dimenticata nel forno per quasi due ore e non si è bruciata. Solo che io sentivo un gusto di uovo cotto... Cosa potrei fare per evitare questo gusto? È stato a causa del tempo di cottura? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 14 luglio 2016

    @C:Ciao catalina, sì potrebbe dipendere dalla cottura prolungata questo sapore...

  • Mariuccia ha scritto: martedì 12 luglio 2016

    Fatta più volte e risulta sempre uno spettacolo

  • Luca ha scritto: lunedì 11 luglio 2016

    Ricetta super ok! La prima volta nn è venuta bene ma alla seconda uno spettacolo! Domanda: volendo fare doppia dose basta raddoppiare le quantità immagino? E per la teglia della cottura? Doppia capacita? Grazie per il vostro cortese aiuto!

  • Jonathan ha scritto: sabato 09 luglio 2016

    La torta è venuta molto bassa, poco più di un centimetro. Lo strato superiore e spesso praticamente un millimetro. Tutto sommato il sapore è buono,la rifarò,forse con un altra ricetta

  • Jessica ha scritto: mercoledì 06 luglio 2016

    Purtroppo l'ho fatta ma Non mi è venuta per niente bene...cruda e brutta da vedere :/

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 07 luglio 2016

    @Jessica:Ci dispiace Jessica che non sia riuscita bene la torta, considera che questa preparazione è molto delicata, la fase della cottura è molto importante e siccome non tutti i forno hanno la stessa resa è possibile che il tuo forno richieda dei tempi un pò più lunghi rispetto a quelli indicati. Non demordere e riprova!

  • mariarosaria ha scritto: martedì 05 luglio 2016

    Fatta ieri. Alla vista carina da presentare, il gusto nel complesso gradevole ma l ' unica nota negativa (a parer mio!) la base rimane troppo gommosa.A mio parere somiglia vagamemte ad una cheesecake ma mezza cruda.Da premettere ho seguito tutti i passaggi scupolosamente inclusa la cottura, ma evidentemente il risultato nn e' dei miei preferiti, comunque ottimi i vostri consigli.

  • Paola ha scritto: lunedì 04 luglio 2016

    devo provarla mi piacciono le ricette nuove e dall'aspetto sembra veramente invitante!!!!!

  • fabio milazzo ha scritto: domenica 03 luglio 2016

    Ma se mi avanza l'impasto posso riutilizzarlo?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 08 luglio 2016

    @fabio milazzo: Ciao Fabio, sarebbe meglio cuocerlo subito in modo che l'impasto non ti avanzi. Altrimenti dovresti poi fare delle prove, per esempio cuocendo in una pirofila più piccola oppure negli stampi monodose ma facendo moltissima attenzione alla cottura. Un saluto!

10 di 1524 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI