Torta mimosa all'ananas

Dolci e Desserts
Torta mimosa all'ananas
254 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + 3-4 ore di raffreddamento

Presentazione

La torta mimosa è il classico dessert per eccellenza che viene preparato in corrispondenza della festa della donna, ovvero l’ 8 marzo. In questa ricetta vi proponiamo una irresistibile rivisitazione di questa torta, arricchita dalla bontà dell’ananas tagliata a tocchetti, che darà un tocco di freschezza e conferirà una nota leggermente acidula: il suo sapore infatti ben si sposa con la ricca crema che lo avvolge e si presta a richiamare il giallo della mimosa. La superficie di questa torta, come da tradizione, viene decorata con pan di spagna sbriciolato e viene completata con l’aggiunta di colorati e graziosi fiori edibili. Preparate la torta mimosa all'ananas e l'effetto sopresa sarà garantito!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm
Uova medie 6
Zucchero semolato 150 g
Farina tipo 00 75 g
Fecola di patate 75 g
Vaniglia 1 bacca
Sale 1 pizzico
per la crema pasticcera
Latte fresco 400 g
Panna 100 g
Uova tuorli 6
Vaniglia 1 bacca
Zucchero 140 g
Amido di mais 45 g
per il ripieno
Panna fresca 500 g
Zucchero a velo 100 g
Ananas fresco pulito 500 g
per la bagna
Acqua 100 g
Zucchero 50 g
Rum 25 g
per decorare
Decorazione alimentare fiori edibili 7

Preparazione

Torta mimosa all'ananas

Per preparare la torta mimosa all’ananas incominciate dal pan di spagna con metodo classico; incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e prelevatene i semi, raschiandola con un coltellino. Versate le uova, un pizzico di sale, lo zucchero e i semini della bacca di vaniglia nelle ciotola di una planetaria dotata di fruste (1) e montate tutto per almeno 10 minuti a velocità media (2) fino ad ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso (3).

Torta mimosa all'ananas

Unite la farina e la fecola setacciate (4) e mescolate per amalgamare le polveri all'impasto con una frusta (5). Imburrate e rivestite con un foglio di carta da forno una tortiera del diametro di 24 cm. Versate l’impasto e livellatelo con una spatola da cucina (6), poi cuocete il pan di spagna in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti (oppure a 160° per 30 minuti).

Torta mimosa all'ananas

Una volta pronto, lasciatelo intiepidire, quindi sformatelo e fatelo raffreddare completamente (7). Procedete quindi con la crema pasticcera: ponete sul fuoco una casseruola capiente con il latte e la panna, quindi aggiungete i semi di una bacca di vaniglia (8). Accendete il fuoco dolce e quando il composto avrà sfiorato il bollore, spegnete e lasciate la vaniglia in infusione per almeno 5 minuti. In una ciotola versate i tuorli e lo zucchero (9)

Torta mimosa all'ananas

e lavorateli con uno sbattitore elettrico oppure una frusta a mano per ottenere una crema omogenea (10). Unite l'amido di mais setacciato (11), togliete la bacca di vaniglia dal latte e panna scaldati (12)

Torta mimosa all'ananas

e unite il composto con le uova (13). Accendete nuovamente il fuoco dolce e mescolate con una frusta continuamente per addensare il composto. Quando la crema sarà ben densa (14), spegnete e versatela in una terrina bassa e ampia, coprendo con pellicola trasparente a contatto in modo che non si crei la fastidiosa crosticina; quindi fatela raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero (15).

Torta mimosa all'ananas

Intanto preparate anche la bagna mettendo lo zucchero e l’acqua in un pentolino (16); fate sciogliere lo zucchero (17) e lasciate raffreddare in una ciotolina, poi versate il rum (18).

Torta mimosa all'ananas

In un recipiente a parte montate la panna e aggiungete un cucchiaio alla volta lo zucchero a velo (19); quando sarà bianca e spumosa (20), incorporatela delicatamente alla crema pasticcera ormai raffreddata (21) ,

Torta mimosa all'ananas

mescolando con le fruste (22); tagliate l’ananas a tocchetti (23), aggiungetelo al composto (24)

Torta mimosa all'ananas

e mischiate (25) per amalgamare gli ingredienti (26). Tagliate orizzontalmente la parte superiore del pan di spagna con un coltello dalla lama lunga, in modo da togliere la calotta dorata (27).

Torta mimosa all'ananas

Con l'aiuto di un coltello più piccolo tagliate la circonferenza del pan di spagna, lasciando un bordo spesso almeno 2-3 cm (28). Con le mani asportate la parte centrale e svuotate la torta (29), come se voleste formare una scatola vuota, ricordandovi di lasciare sul fondo uno spessore di circa 2 cm; tenete da parte il pan di spagna poiché vin servirà successivamente. Spennellate il fondo ed i lati della torta con la bagna ormai fredda che avete preparato (conservate quella che vi avanza), facendo in modo che siano inzuppati ma che non cedano (30).

Torta mimosa all'ananas

Riempite l'incavo del pan di spagna con una parte della crema all’ananas (31), livellatelo con una spatola (32), poi chiudete la torta con la calotta che avevate asportato, mettendola con la parte dorata all’interno (33).

Torta mimosa all'ananas

Bagnatela con una parte della bagna restante e ricoprite la superficie e i lati con l’aiuto di una spatolina o con un coltellino dalla lama liscia con la crema che avevate messo da parte (34-35). Tagliate il pan di spagna che avete conservato in strisce e poi in piccoli cubetti: ora potete decidere se lasciarli in questo modo oppure, se con delicatezza, sfregarli nei palmi delle mani in modo da conferirgli una forma tonda, come l’aspetto della mimosa (36).

Torta mimosa all'ananas

Distribuiteli sull'intera superficie e sui lati (37), facendo aderire delicatamente i piccoli cubetti di pan di spagna con le mani (38). Successivamente ponete la torta in frigorifero per almeno 3-4 ore. Qualche minuto prima di servirla, decorate la torta mimosa all'ananas con fiori freschi edibili (39) oppure con della frutta a piacere.

Conservazione

Potete conservare la torta mimosa all'ananas in frigorifero per 1 giorno se avete utilizzato l'ananas fresco, altrimenti se utilizzate l'ananas sciroppato potete conservare la torta per 2-3 giorni al massimo in un contenitore ermetico.

Consiglio

Per rendere ancora più bella la vostra torta mimosa all'ananas, al momento di servirla potete decorarla con delle bacche di ribes rosso o con delle violette commestibili spennellate di albume d’uovo e cosparse di zucchero semolato. Inoltre, se non gradite la bagna analcolica, vi basterà omettere il rum.

Altre ricette

I commenti (254)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Max ha scritto: sabato 07 maggio 2016

    Scusate volevo sapere se mi conviene fare la torta il giorno prima per il giorno dopo o no?? Grazie????????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 07 maggio 2016

    @Max: Ciao, si puoi farla e conservarla in frigo o fare intanto solo la base!

  • rosa ha scritto: domenica 24 aprile 2016

    Scusate ma la ricetta del pan di Spagna è assolutamente sbagliata, non lievita, ho dovuto rifare il pan di Spagna per recuperare una torta

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 29 giugno 2016

    @rosa: Ciao Rosa ci dispiace, probabilmente le uova non erano montate a sufficienza. Un saluto!

  • daniela ha scritto: domenica 27 marzo 2016

    volevo chiedere...per uno stampo da 30cm qual è la dose?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 29 marzo 2016

    @daniela:Ciao Daniela, puoi aumentare di metà dose gli ingredienti smiley

  • ele ha scritto: lunedì 14 marzo 2016

    la ricetta del pandisbagna è assolutamente sbagliata, non lievita e risulta pressoché impossibile dividere o scavare l'interno

  • Anna ha scritto: lunedì 14 marzo 2016

    Fatta uscita bellissima e buonissima!

  • Mary ha scritto: giovedì 10 marzo 2016

    Buongiorno, volevo sapere se posso preparare la torta o almeno la base e la crema il giorno prima

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 21 marzo 2016

    @Mary: Ciao Mary, puoi preparare la torta e/o crema il giorno prima. Un saluto!

  • Luciana ha scritto: mercoledì 09 marzo 2016

    Ciao Sonia, per il pan di spagna: non avendo la bacca di vaniglia, posso usare la vanillina? Se sì, vanno bene due bustine (1gr) o una bustina (0,5gr)? Ti ringrazio in anticipo smiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 09 marzo 2016

    @Luciana: Ciao Luciana, noi preferiamo la vaniglia o l'estratto naturale, ma se preferisci puoi utilizzare la vanillina. Leggi pure le indicazioni riportate sulla confezione per verificare quanti milligrammi occorrono in base al peso del composto. Un saluto!

  • Liliana ha scritto: martedì 08 marzo 2016

    Ciao Sonia, volevo sapere una cosa.. Per la crema pasticciera al posto della bacca di vaniglia posso mettere le bucce di limone? Grazie mille in anticipo!! smiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 08 marzo 2016

    @Liliana :Certo Liliana, puoi usare la scorza del limone come aroma smiley

  • Loredana ha scritto: martedì 08 marzo 2016

    Anziché preparare la bagna, posso sostituirla con il succo dell'ananas scatolato? magari con l'aggiunta di un pò di liquore

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 08 marzo 2016

    @Loredana: Ciao Loredana, se lo preferisci allora va bene. Ma noi ti consigliamo di seguire la bagna indicata nella ricetta smiley Un saluto!

  • Annamaria liberti ha scritto: martedì 08 marzo 2016

    Salve volevo chiedere posso sostituire per la crema pasticciera invece del amido di mais la fecola di patate?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 08 marzo 2016

    @Annamaria liberti : Ciao Annamaria, se preferisci va bene non ci sono problemi smiley un saluto!

10 di 254 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI