Torta paradiso

Dolci e Desserts
Torta paradiso
583 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La torta paradiso è un dolce molto delicato e semplice, preparato come un pan di spagna ma con l’aggiunta di burro e scorza di limone grattugiata nell’impasto.
Il risultato è una torta alta, soffice e molto saporita che viene cosparsa di abbondante zucchero al velo e mantiene la sua fragranza anche dopo alcuni giorni. La torta paradiso è un’ottima base da farcire e per la sua delicatezza è molto indicata per i bambini e per chi ama i dolci semplici e genuini.

Ingredienti
Fecola di patate (o maizena) 150 gr
Zucchero 300 g
Burro 300 g
Uova 8 tuorli e 4 albumi
Limoni la buccia grattugiata di 1
Vanillina 1 bustina
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Farina 00, 150 gr
Ingredienti per cospargere la torta
Zucchero al velo 2 cucchiai
Ingredienti per preparare la tortiera
Burro 1 noce per ungere
Farina 1 cucchiaio per spolverizzare la superficie

Preparazione

Torta paradiso

Accendete il forno a 180°.
Separate i tuorli dagli albumi, tenendo 4 di questi ultimi da parte.
Mettete in una ciotola capiente o all'interno di un mixer del burro,metà dello zucchero e la vanillina (1); e aiutandovi con un mestolo di legno mescolate tutti gli ingredienti a crema. Aggiungete poi gli 8 tuorli (2), uno alla volta, avendo cura di amalgamare bene ogni tuorlo prima di aggiungerne un altro (nel mixer potete mettere tutto assieme); procedete così fino ad ottenere un composto chiaro, cremoso e senza grumi, poi grattugiate la buccia di 1 limone e aggiungetela al composto.
In un altro recipiente dai bordi alti, ponete i 4 albumi con un pizzico di sale e montateli a neve (3) con le fruste di uno sbattitore elettrico, poi sempre sbattendo, aggiungete l’altra metà dello zucchero avanzato.

Torta paradiso

Mischiate e setacciate la farina con la fecola di patate e il lievito in polvere (4), poi aggiungeteli poco alla volta al composto di burro e uova.
Ora incorporate molto delicatamente gli albumi al composto di burro, tuorli e farina (5), mescolando con un mestolo dal basso verso l’alto per incamerare aria, e stando attenti a non afflosciare gli albumi.
Imburrate ed infarinate una tortiera (meglio se uno stampo a cerchio apribile) del diametro di 28 cm e versatevi l’impasto ottenuto (6); ponetela nel forno già caldo per almeno 50 minuti.
Prima di sfornare la torta paradiso, accertatevi dell’avvenuta cottura punzecchiandola con uno stuzzicadenti da spiedini: se lo estrarrete completamente asciutto la torta sarà cotta.
Quando la torta si sarà raffreddata, disponetela su un piatto da portata e cospargetela di abbondante zucchero al velo vanigliato.

Conservazione

Conservate la torta paradiso a temperatura ambiente, meglio se sotto una campana di vetro, per 3-4 giorni al massimo.

Consiglio

Potete accompagnare la torta paradiso con della panna fresca semimontata addolcita con poco zucchero o con del miele.

Altre ricette

I commenti (583)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Michela ha scritto: mercoledì 28 gennaio 2015

    come mai gli albumi non montano?? le uova le ho comprate ieri.. :/

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 29 gennaio 2015

    @Michela:Ciao Michela! Le fruste che usi e il recipiente sono perfettamente puliti e asciutti? Hai fatto attenzione che non finisse la minima parte di tuorlo negli albumi? Prova a montarli tenendo iclinato il recipiente e a scegliere una velocità di lavorazione un pò più bassa

  • Paolo ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    Perché i 4 albumi delle uova separati ,dagli 8 tuorli?Non può andare tutto insieme?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    @Paolo:Ciao Paolo! Come indicato nella ricetta, gli albumi devono essere montati a neve!

  • louise ha scritto: mercoledì 14 gennaio 2015

    Ciao..scusa l'ignoranza..ma mentre monto gli albumi a neve devo incorporare lo zucchero? Non si smonta? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 15 gennaio 2015

    @louise:on non si smonta, incorporalo poco alla volta.

  • Michela ha scritto: lunedì 05 gennaio 2015

    Ciao...volevo sapere se la torta posso dividerla e spalmarla di nutella al centro. Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 06 gennaio 2015

    @Michela :Ciao Michela, puoi farcirla con ciò che preferisci!

  • Ylenia ha scritto: venerdì 02 gennaio 2015

    Ciao Sonia, vorrei chiederti, se possibile, di pubblicare qualche ricetta per dolci senza lattosio. Come ben sai è molto difficile fare delle torte o dessert senza latte e burro. ..vorrei che mi consigliassi. Grazie mille! Ylenia

  • chiara ha scritto: sabato 20 dicembre 2014

    è come il kinder paradiso

  • Monia ha scritto: lunedì 08 dicembre 2014

    La torta e' lievitata molto ma a fine cottura poco prima che spegnessi si è afflosciata al centro rimanendo alta tutt'intorno .Come mai?? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    @Monia:Ciao Monia! Di solito accade quando si è incorporata molta aria sotto la superficie della torta, che, tolta bruscamente dal forno, facilmente fuoriesce sgonfiando il dolce. Prova a tenerla in forno spento per un pò, fino a quando la temperatura torna bassa smiley

  • valeria ha scritto: domenica 07 dicembre 2014

    in superficie è nera......spero ke almeno dentro sia buona smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 09 dicembre 2014

    @valeria:Ciao Valeria! Se in cottura noti che la superficie si annerisce prova a proseguire la cottura coprendo lo stampo con un foglio di alluminio smiley

  • Maria a ha scritto: mercoledì 26 novembre 2014

    Ciao Sonia, posso sostituire la buccia di limone con del succo di limone, per intenderci, quello che si usa per condire? Grazie per la risposta e complimenti per le ricette..meravigliosamente spiegate smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 05 dicembre 2014

    @Maria a:Ciao Maria! Negli impasti delicati come questo è sempre meglio grattuggiare la buccia di limone o arancia: l'aroma del succo evaporerebbe in cotura e dovresti metterne davvero tanto per fare in modo che ne rimanga il sentore, invece gli olii contenuti nella buccia conferiscono un gusto unico che cambia il risultato in meglio smiley

  • simona ha scritto: martedì 25 novembre 2014

    Ciao Sonia posso sostituire il burro con olio di semi? se si mi puoi indicare la quantità grazie mille

10 di 583 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento