Torta rustica di patate e cipolle

Contorni
Torta rustica di patate e cipolle
116 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 45 min
  • Costo: basso

Presentazione

La torta rustica di patate e cipolle è un piatto ricco dal sapore genuino per portare in tavola in maniera golosa due ingredienti sempre presenti in dispensa!
Una sottile sfoglia di pasta brisè, resa croccante dalla cottura alla cieca, racchiude un cuore saporito di fette di patate e cipolle con una deliziosa crema di panna e uova come copertura. I sapori saranno ancora più intensi per la presenza dell'erba cipollina che darà anche una nota di colore al piatto!
La torta rustica di patate e cipolle si può servire calda nelle serate invernali, ma consumata fredda diventa anche un ottimo spuntino per un pic nic all'aria aperta!

Ingredienti per la pasta brisè (per una tortiera da 26 cm di diametro)
Farina tipo 00 200 gr
Burro 100 g
Acqua ghiacciata 70 ml
Per farcire
Patate 1 kg
Cipolle bianche 2 medie
Sale q.b.
Pepe bianco q.b
Burro 100 g
Per la crema di panna e uova
Erba cipollina tritata 2 cucchiai
Panna fresca liquida 250 ml
Uova 3 medie
Noce moscata grattugiata mezzo cucchiaino
Sale q.b.

Preparazione

Torta rustica di patate e cipolle

Per preparare la torta rustica di patate e cipolle, iniziate dalla pasta brisè, se necessario potete consultare il procedimento qui. Versate nel frullatore la farina e aggiungete il burro freddo di frigo a pezzi (1). Aggiungete quindi il sale (2) e azionate il frullatore per ottenere un composto sabbioso (3).

Torta rustica di patate e cipolle

Versate il composto su un ripiano freddo e formate la classica fontana nel cui centro inizierete a versare poco alla volta l'acqua, mescolando con una forchetta per raccogliere a mano a mano la farina dai bordi (4). Quindi impastate il tutto velocemente fino ad ottenere un impasto compatto e abbastanza elastico (5). Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente (6), quindi ponetelo in frigo per almeno 30 minuti.

Torta rustica di patate e cipolle

Mentre l'impasto riposa, passate a preparare il ripieno della torta: lavate bene le patate sotto acqua corrente e pelatele con un pelapatate o un coltellino (7), poi tagliatele a fette di circa 3-4 mm (8). In un tegame capiente, portate a bollore l'acqua, salatela e immergete le fette di patate (9).

Torta rustica di patate e cipolle

Fate sbollentare le fette di patate per 5-6 minuti (10) quindi scolatele aiutandovi con una schiumarola (11) e trasferitele su  un vassoio ricoperto di carta da forno per farle asciugare, cercando di non sovrapporre le fette (12).

Torta rustica di patate e cipolle

Ora lavate le cipolle, privatele dell'involucro più esterno e tagliatele a fette di circa 3-4 mm (13). In una padella larga, mettete il burro a pezzetti e fatelo fondere a fuoco basso, poi fate appassire le cipolle sempre a fuoco basso per 5-6 minuti, quindi aggiungete il sale e il pepe (14) e spegnete il fuoco e lasciatele da parte. Preparate una tortiera di 26 cm di diametro per infornare la torta: per prima cosa, spennellate accuratamente la superficie e i bordi della tortiera con un pò di brurro (15).

Torta rustica di patate e cipolle

Quindi togliete dal frigo il panetto di pasta brisè, con le mani dategli una forma tonda e stendete la pasta con il mattarello realizzando una sfoglia dello spessore di 3-4 mm (16). Foderate quindi la tortiera con la sfoglia di pasta brisè ottenuta (17). Fate aderire la sfoglia alla tortiera ed eliminate con un coltellino la pasta in eccesso dai bordi, poi bucherellate la sfoglia con i rebbi di una forchetta (18).

Torta rustica di patate e cipolle

Ora potete procedere con la cottura cieca della pasta brisè (per questo procedimento potete consultare la scuola di cucina: come fare la cottura alla cieca) che favorirà la croccantezza della base: rivestite la pasta brisè: rivestite la sfoglia con un foglio di carta da forno e poi copritela con i fagioli secchi (o altri legumi secchi) (19). Ponete la tortiera in forno statico già caldo a 180° per circa 20 minuti (se forno ventilato a 160° per 10-15 minuti) (20). Passato il tempo necessario, estraete la tortiera dal forno, togliete la carta con i legumi e lasciate lievemente intiepidire. Spennellate il fondo della sfoglia con dell’albume (21) e rimettete in forno per altri 5 minuti alla stessa temperatura. Estraete quindi la tortiera dal forno.

Torta rustica di patate e cipolle

Mentre la base si intepidisce leggermente, preparate la crema per ricoprire la torta rustica: in una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale, poi versate la panna fresca liquida (22), mescolate il tutto con una frusta (23), aggiungete la noce moscata grattugiata e l'erba cipollina triturata (24), amalgamate gli ingredienti e tenete il composto da parte. Questa sarà la crema di copertura per la vostra torta.

Torta rustica di patate e cipolle

Iniziate quindi a comporre la vostra torta rustica: mettete uno strato di cipolle sulla sfoglia (25) poi aggiungete le fette di patate e continuate ad alternare gli strati fino ad esaurire gli ingredienti (26-27). Concludete con lo strato di patate.

Torta rustica di patate e cipolle

Per ultima, versate la crema di panna e uova preparate in precedenza (28) e infornate la torta per 20-25 minuti in forno statico a 180° (se forno ventilato 160° per 15-20 minuti) (29). Quando la torta rustica sarà ben dorata estraetela dal forno (30), e lasciatela riposare per 10 minuti. Potete servire la vostra torta rustica di patate e cipolle calda come secondo piatto o piatto unico!

Conservazione

La torta rustica di patate e cipolle si può conservare già cotta in frigorifero coperta da pelllicola trasparente per 1-2 giorni.
Si può preparare la mattina e cuocere in giornata, mantenendola in frigorifero coperta da pellicola trasparente fino al momento della cottura.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

La torta rustica di patate e cipolle si può realizzare anche con la pasta sfoglia; in questo caso non è necessaria la cottura alla cieca ma si può cuocere la torta direttamente farcita a in forno statico 180° per 20-25 minuti (se forno ventilato a 160° per 15 minuti circa).
Si può sostituire la crema di panna e uova con 100 gr di ricotta stemperata con 150 ml di latte per una copertura più leggera.
L'erba cipollina può essere sostituita con del prezzemolo fresco, mentre la cipolla si può sostituire con i porri.

Altre ricette

I commenti (116)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • kikko ha scritto: giovedì 21 agosto 2014

    Ricetta ottima, ma secondo me 1 kg di patate sono un po troppe rispetto alle cipolle...cmq complimenti siete bravissimi!!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    @Davide: Ciao Davide! i legumi servono per la cottura alla cieca

  • Davide ha scritto: domenica 22 giugno 2014

    Davide ,Ciao non ho capito bene i legumi secchi si alternano alle patate e cipolle?

  • Giacomo ha scritto: martedì 25 marzo 2014

    Buonissima ma da dire 3 cose 1 kg di patate sono troppe le dosi per la pasta Brise sono basse ci vuole di sicuro più farina e un tempo di cottura maggiore

  • marcy ha scritto: martedì 18 marzo 2014

    ho usato l'olio anziche' il burro perche' per motivi di salute non posso mangiare grassi di origine animale....e la salsina l'ho arricchita di prezzemolo basilico e porro tritati ....e' venuta buonissima...grazie a te per la ricetta favolosa....

  • sabrna ha scritto: lunedì 24 febbraio 2014

    Ciao, la ricetta sembra molto buona, proprio perché è rustica si potrebbe fare la base con la farina di grano saraceno magari insieme alla farina di riso o all'amido di mais. Per intenderci tipo crostata salata. s si mi puoi dare le dosi Sono intollerante al glutine ma il resto degli ingredienti è ok. O forse è meglio fare la base solo con farina di riso o farina di riso e di mais in versione salata Ciao Sonia e per favore inserisci ricette con i cereali "strani come il grano saraceno Sabrina

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 09 gennaio 2014

    @Monica : Ciao, puoi aggiumgere un altro formaggio morbido o della provola grattugiata.

  • daniela ha scritto: giovedì 09 gennaio 2014

    ciao! io ho il forno venitlato ma in 15 min a 160 gradi non e assolutamente cotta! ho usato la variante pasta sfoglia anziche brise.. prativamente deve cucinare un ora e a 180 xke sia cotta..

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 gennaio 2014

    @berti: Ciao, certo puoi usarlo se preferisci.

  • Rossella ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @ N&86%u2661: anche io ho riscontrato lo stesso fenomeno. Secondo me è dovuto al fatto che gli ingredienti liquidi sono pochi rispetto alle patate

10 di 116 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento