Torta rustica

Torta rustica
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    45 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    8 persone
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: + 3h circa di lievitazione dell'impasto

Torta rustica di mele

Torta rustica

La torta rustica è un piatto unico molto invitante preparato con un impasto lievitato a base di acqua, farina, latte e olio e farcita con speck e fontina.
Se avete tempo potete realizzare l'impasto a mano oppure per velocizzare la preparazione potrete servirvi di una planetaria: in entrambe i casi lasciando lievitare a temperatura ambiente, gusterete una morbida ma fragrante torta salata che potrete anche arricchire con le vostre verdure preferite!
Che ne dite di servire la torta rustica come aperitivo oppure come piatto unico da gustare con una profumata birra artigianale? Non vi resta che iniziare a mettere le mani in pasta per creare la vostra torta rustica!

Ingredienti per l'impasto (per una tortiera di 27 cm di diametro)
Burro 60 gr
Farina manitoba 500 gr
Lievito di birra secco 4 gr (fresco 12 gr)
Sale fino 10 gr
Zucchero semolato 5 gr
Olio di oliva extravergine 40 gr
Latte tiepido 125 gr
Acqua tiepida 125 gr
Per il ripieno
Fontina in fette sottili 200 gr
Speck in fette sottili 150 gr
Per spennellare
Uova 1
Latte 1 cucchiaio

Preparazione

Torta rustica
Per preparare la torta rustica, iniziate dall’impasto: sciogliete il sale nell'acqua tiepida (1) mentre lo zucchero(2) e il lievito (3) nel nel latte tiepido.
Torta rustica
In una ciotola ponete la farina setacciata (4). Iniziate a versare a filo il latte con lo zucchero e il lievito (5), poi unite anche l'acqua con il sale (6).
Torta rustica
Aggiungete il burro ammorbidito a pezzi (7) e l'olio extravergine d'oliva (8). Iniziate quindi a lavorare gli ingredienti con le mani (9).
Torta rustica
Lavorate gli ingredienti (10) fino a quando non si saranno amalgamati, quindi trasferite l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata. Continuate a lavorare il composto con le mani fino ad ottenere un impasto morbido, omogeneo e liscio (11). Potete compiere queste operazioni con una planetaria raccogliendo prima gli ingredienti a velocità media con la foglia e poi continuando ad impastare con il gancio. Formate una palla, ponetela in una ciotola, copritela con la pellicola e lasciatela lievitare a temperatura ambiente (per un paio d’ore, o fino a quando avrà raddoppiato il suo volume) (12).
Torta rustica
Trascorso il tempo necessario, dividete l'impasto a metà (13), stendete una metà con il matterello fino ad ottenere una sfoglia di circa mezzo cm (14) e dopo aver foderato con carta da forno una teglia di 27 cm di diametro, stendete il foglio di pasta aiutandovi con il mattarello (15).
Torta rustica
Fate aderire bene l'impasto ai bordi e al fondo, quindi iniziate a farcire la torta rustica con le fettine di speck (16), poi aggiungete anche le fette di fontina (17). Quindi stendete l'altra metà dell'impasto per chiudere la torta (18).
Torta rustica
Fate aderire l'impasto alla farcitura, e picchiettando con le dita create un bordo rigonfio (19) che poi andrete a decorare con i rebbi di una forchetta per creare delle striscette (20). In una ciotolina, sbattete l'uovo e aggiungete un cucchiaio di latte: emulsionate gli ingredienti e poi spennellate la superficie della torta (21); quindi fatela lievitare ancora un'ora a temperatura ambiente, coperta con pellicola trasparente.
Torta rustica
Passato il tempo necessario, togliete la pellicola e bucherellate con la forchetta la superficie della torta (22). Infornatela in forno statico preriscaldato a 180° per 80 minuti (160° per 70-75 minuti se forno ventilato). Quindi sfornate la torta rustica (23) e servitela (24) a fette o tagliata a cubetti!

Conservazione

Conservate la torta rustica in frigorifero, coperta con la pellicola, per 3-4 giorni, avendo cura di scaldarla prima di servirla. Potete congelarla già cotta e scongelarla il giorno prima in frigorifero.

I consigli di Sonia

È inverno, fa freddo e la torta rustica è una tentazione irresistibile. Con quei salumi e formaggi che ci fissano dai ripiani del frigorifero, poi! Perché in effetti non è necessario che siano speck e fontina: i salumi vanno bene tutti e, quanto ai formaggi, sono perfetti anche brie o taleggio… Avete bisogno di un trucco per sentirvi più a dieta? Be’, le verdure (per esempio erbette o spinaci) fanno sempre la loro funzione: non solo insaporiscono il ripieno ma danno un’aria light a qualsiasi piatto. Che aspettate a farvi sotto?

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 68 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


68
Myriam ha scritto: Mercoledì 09 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, ieri ho realizzato questa prelibatezza usando come ripieno verdure. Gustosa, l'unico problema è che la parte superiore era più dura della parte inferiore. ho forno ventilato quindi secondo le indicazioni l'ho infornata a 160 gradi per 70 min...mi sembravano esagerati visto che dopo una 40 era già bella dorata...Cmq l'unico problema che ho riscontrato è stata la non sofficità della copertura superiore. Come posso ovviare questo problema? Grazie
67
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 21 Marzo 2014  |  Rispondi »
@Magda: Ciao, va bene anche la farina 0. Per gli impasti che devono lievitare a lungo, quindi avere una buona elasticità, serve una farina forte con molte proteine come la farina 0 o la Manitoba che è una miscela di farine ideale per questo tipo di impasti!
66
Magda ha scritto: Venerdì 21 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao! Ho preparato la torta, e buonissima! Ho usato farina di grano tenero tipo 0, non so dove trovare farina manitoba in Polonia, non l'ho vista mai. Quale e la differenza tra questi tipi di farina?
65
Francesca ha scritto: Mercoledì 19 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia! senti ma se io la torta la preparo nel pomeriggio, per consumarlo stasera dove devo conservarla e come? va poi riscaldata in forno? poi volevo chiederti se al posto della fontina (che nel mio supermercato non avevano) va bene anche lemmental svizzero tagliato a fette sottili. Grazie sei bravissima! *-*
64
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 06 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Emanuela: Ciao, aggiungi per ultimi l'olio e il sale lontani dal lievito!
63
Emanuela ha scritto: Mercoledì 05 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao una cortesia posso fare la stessa torta con farina x celiaci ? Io l ho sostituita con la bi aglut x paste lievitate , ma l impasto non ha lievitato 😞😞😞😞
62
Maria Rita ha scritto: Giovedì 30 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, volevo segnalarvi che sulla ricetta compare ancora forno statico a 180 ° per 80 minuti. Mi sembra una ricetta molto golosa, bravi!!!
61
Eli ha scritto: Mercoledì 15 Gennaio 2014  |  Rispondi »
posso usare la farina00 al posto della farina manitoba?
60
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 07 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@chris:ti confermo che il tempo di cottura è di 45 minuti circa, abbiamo corretto la scheda, grazie per la segnalazione. Per quanto riguarda l'uso del lievito dipende dal tipo di impasto, la pasta brisèe ad esempio non lo prevede.
59
chris ha scritto: Martedì 07 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Ho provato la ricetta; si è cotta in forno statico a 180 in metà tempo cioè 40 min circa.E' normale?
Perché alcune ricette di torte salate prevedono l'uso del lievito e altre no?
grazie
10 di 68 commenti visualizzati

Lascia un Commento