Torta stracciatella

Dolci e Desserts
Torta stracciatella
626 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Con la parola stracciatella la mente si riempie di immagini di coni e coppette traboccanti del classico e famoso gusto di gelato alla stracciatella. Ci siamo ispirati proprio a questo mix goloso di panna e cioccolato per realizzare una torta perfetta per la merenda e la colazione: torta stracciatella! Non si tratta solo di un classico dolce arricchito con pezzi di cioccolato fondente, ma uno dei modi più sfiziosi e perfetti per riciclare del cioccolato avanzato, ad esempio quello delle uova di Pasqua! Tuffate generosamente il cioccolato in questo morbido e semplice impasto per ottenere una torta stracciatella che vi conquisterà fetta dopo fetta! Un dolce casalingo semplice e genuino, ideale anche come fine pasto! Lasciatevi catturare da questo dolce veloce e gustoso, in redazione è diventato un po’ come il nostro gusto preferito e, come i bimbi, lo scegliamo proprio sempre!

Ingredienti per una tortiera di 24 cm di diametro:
Farina tipo 00 200 g
Uova medie 3
Amido di mais 75 g
Zucchero semolato 200 g
Olio di semi 100 g
Panna fresca liquida 100 g
Cioccolato fondente 150 g
Lievito chimico in polvere 16 g

Preparazione

Torta stracciatella

Per preparare la torta stracciatella cominciate sminuzzando il cioccolato al coltello (1) e tenetelo da parte. Poi passate a setacciare le polveri, quindi in un recipiente munito di colino versate la farina, l’amido di mais (2) ed il lievito per dolci (3).

Torta stracciatella

Continuate rompendo le uova a temperatura ambiente nella tazza di una planetaria munita di frusta e azionate mentre versate lo zucchero (4). Lasciate montare fin quando il composto non sarà diventato chiaro e spumoso, dopodiché unite le polveri setacciate al composto. Aggiungete un cucchiaio alla volta (5): quindi unite quello successivo soltanto quando il precedente è stato completamente assorbito. Stemperate versando la panna a temperatura ambiente (6)

Torta stracciatella

e quando si sarà assorbita, unite a filo l’olio di semi (7). Non appena l’impasto è pronto sganciate la tazza dalla planetaria e unite il cioccolato sminuzzato, amalgamatelo delicatamente con una spatola (8) con un movimento che va dal basso verso l’alto e poi versatelo in una tortiera da 24 cm imburrata e infarinata (9).

Torta stracciatella

Non vi resta che cuocere il dolce in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti (10). Una volta intiepidito lasciatelo raffreddare completamente su un piatto da portata (11) e infine servite la vostra torta stracciatella (12) Se preferite potete decorare con dello zucchero a velo.

Conservazione

La torta stracciatella si conserva sotto una campana di vetro per 2-3 giorni.

Si può congelare per circa1 mese, anche porzionata, per poi scongelare al bisogno.

Consiglio

Per fortuna che esiste lei! Se avete del cioccolato in avanzo, qualunque: fondente, al latte e persino bianco, oppure del cioccolato avanzato dalle uova di Pasqua, riutilizzatelo in questa torta stracciatella! Se preferite potete aromatizzarla con delle scorze d’agrumi oppure vaniglia o cannella!

Altre ricette

I commenti (626)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Serena ha scritto: sabato 30 aprile 2016

    Ho provato a fare questa torta ma sono rimasta delusa.. So che i forni non hanno tutti la stessa potenza ma ha dovuto cuocere per più di un'ora e nonostante avessi infarinato il cioccolato, gran parte poi è finito sul fondo. Ho notato che avete leggermente modificato la ricetta, magari riproverò!

  • Maggie ha scritto: mercoledì 27 aprile 2016

    Salve a tutte! Oggi ho fatto questa torta perché mi ispirava .. Alla fine era davvero buona.. Solo che invece dei 40 minuti ho dpvuto farla cuocere per ben 20 minuti in più sempre a 180

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 28 aprile 2016

    @Maggie: Ciao! Purtroppo non tutti i forni hanno la stessa potenza! 

  • Erminia ha scritto: mercoledì 27 aprile 2016

    Ciao Sonia, vorrei consiglio, invece della panna potrei usare lo yogurt magro bianco? Se si, stessa dose? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 29 aprile 2016

    @Erminia:Sì Erminia, puoi provare usando lo yogurt ma dimunuendo un pò la dose visto che è più denso smiley

  • Alessandra ha scritto: sabato 23 aprile 2016

    Ho provato a farla con il Bimby e il risultato è fantastico! Spazzolata via in metà giornata! smiley

  • Roberta ha scritto: sabato 23 aprile 2016

    Ciao, tempo di cottura e gradi con forno ventilato?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 23 aprile 2016

    @Roberta: Ciao Roberta, come indicazione generale possiamo dirti che ci vogliono 10 minuti in meno e 20° in meno per il forno ventilato. Però dovrai regolarti in base al tuo forno.. comunque puoi coprire la superficie a metà cottura con un foglio di carta alluminio.

  • franci ha scritto: martedì 19 aprile 2016

    Ciao Sonia, al posto dell'amido di mais cosa si potrebbe usare? oppure bisogna usarlo per forza?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 19 aprile 2016

    @franci: Ciao, puoi provare a sostituire con fecola di patate!

  • Rita ha scritto: martedì 19 aprile 2016

    Vorrei due consigli:come si fa a far avanzare il cioccolato?E datosi che vorrei conservarla in frigo per due o tre giorni,a me dura circa molto meno di 24 ore,come debbo fare?Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 19 aprile 2016

    @Rita: Ciao Rita, questa è una ricetta perfetta quando si ha magari del cioccolato avanzato delle feste o una barretta di cioccolato che non si utilizza da un pò e si vuole inserire in un dolce! In frigo non ti consigliamo di conservarla, va bene sotto una campana di vetro per 2-3 giorni o coperta con pellicola alimentare.

  • Giovanna ha scritto: martedì 19 aprile 2016

    Ciao Sonia!!stranamente questa torta si è alzata pochissimo,dico stranamente perché tutte le altre torte che ho fatto mi sono sempre venute.. Leggendo i commenti ho visto che tanti scrivono di aver separato gli albumi dai tuorli,nella ricetta non ne vedo menzione,ho forse sbagliato lí?tii ringrazio in anticipo per la tua risposta

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 21 aprile 2016

    @Giovanna: Ciao Giovanna, ci dispiace. Recentemente abbiamo rivisto questa ricetta proprio per assicurare il giusto risultato. Probabilmente lo stampo era più largo di quello indicato oppure il forno non era caldo?

  • Antonella ha scritto: venerdì 15 aprile 2016

    Salve!! Avevo in mente di provare a fare questa torta ma ho notato che sono stati modificate le dosi di alcuni ingredienti.. come mai? la ricetta precedente non andava bene? Ringrazio in anticipo per la risposta smiley

  • Rosaria ha scritto: mercoledì 06 aprile 2016

    Ciao Sonia. Si può sostituire l'olio di semi con quello di oliva e se si nella stessa quantità o no? La panna liquida va aggiunta uscita dal frigo a temperatura ambiente o fredda? Grazie!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 13 aprile 2016

    @Rosaria: Ciao, puoi aggiungere la panna a temperatura ambiente. Mentre per l'olio d'oliva puoi sostituire ma considera che potresti avvertirne il retrogusto!

10 di 626 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento