Speciale Carnevale

Tortelli di Carnevale

Dolci e Desserts
Tortelli di Carnevale
93 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di raffreddamento dell'impasto

Presentazione

Tortelli di Carnevale

Questi tortelli di Carnevale sono dolcetti fritti tipicamente lombardi, per la precisione di Milano. L’impasto dei tortelli ha una consistenza piuttosto fluida per cui viene immerso nell’olio caldo a cucchiaiate.

Durante la frittura, i tortelli di Carnevale aumentano di volume rimanendo cavi all’interno, cosa che vi permetterà, se volete renderli ancora più golosi, di riempire i tortelli di Carnevale con svariate creme come la pasticcera, la chantilly, la crema al cioccolato, al limone, ecc…

Ingredienti per l'impasto
Burro 100 g
Zucchero 100 g
Latte 250 ml
Vanillina 1 bustina
Limoni la buccia grattugiata di 1
Uova 8 intere e 2 tuorli
Lievito chimico in polvere 1/2 bustina
Sale 1 pizzico
Farina 300 g
Ingredienti per cospargere
Zucchero semolato q.b.
Ingredienti
Olio di semi q.b.

Preparazione

Tortelli di Carnevale

Per preparare i tortelli di Carnevale, versate il latte in un tegame (1) unite il burro tagliato a cubetti (2) e lo zucchero (3),

Tortelli di Carnevale

aggiungete la vanillina, il sale (4-5) e in ultimo la scorza di limone grattugiata (6).

Tortelli di Carnevale

Portate ad ebollizione il composto mescolando con un cucchiaio di legno (7), quando avrà raggiunto il bollore, togliete il tegame dal fuoco e versateci la farina setacciata insieme al lievito (8) e mescolate energicamente fino ad amalgamare gli ingredienti e ottenere una palla compatta (9).

Tortelli di Carnevale

Quindi rimettete il tegame sul fuoco basso e mescolate per un paio di minuti fino a quando vedrete apparire sul fondo una patina biancastra (10). Trasferite il composto in una ciotola e lasciate intiepidire (11). Quando si sarà intiepidito aggiungete al composto un uovo alla volta (12),

Tortelli di Carnevale

mescolando per bene fino a che l'uovo non si sarà completamete assorbito (13), quindi procedete nello stesso modo con le altre uova (14), avendo l'accortezza di non aggiungete l’uovo successivo finché il precedente non sarà stato completamente assorbito, al termine dovrete ottenere un composto fluido ma non liquido (15).

Tortelli di Carnevale

In un tegame dai bordi alti, versate dell’olio di semi e portatelo ad una temperatura calda ma non bollente (170°-180°). I tortelli dovranno friggere lentamente per non scurirsi di colpo mantenendo l’interno crudo, quindi, prima di friggerne uno, fate una prova con pochissimo impasto; quest’ultimo dovrà dorarsi lentamente. Quando l’olio sarà pronto, prelevate con un cucchiaio un quantitativo di impasto del volume di una noce (16); con un altro cucchiaio fate scivolare l’impasto nell’olio e, dopo aver contato fino a 5, girate il tortello per farlo dorare e gonfiare in egual misura su tutta la superficie. Per mezzo di una schiumarola, prelevate il tortello ormai dorato (17), ponetelo a sgocciolare dell’olio in eccesso su della carta assorbente da cucina (12) e poi fatelo rotolare nello zucchero semolato (18). I vostri tortelli di Carnevale sono pronti, mangiateli caldi e buon Carnevale a tutti!

Conservazione

Chiaramente i tortelli di Carnevale sono ottimi mangiati appena fritti ancora caldi, si possono servire anche tiepidi! Se volete conservarli vi consigliamo di porli in una scatola di latta foderata con carta assorbente da cucina, da chiudere con coperchio.

Consiglio

Se volete farcire i tortelli di Carnevale, riempite una tasca da pasticcere con la farcia da voi scelta; dopo la frittura, bucate i tortelli, riempiteli di crema e poi cospargeteli di zucchero.

Per conservare al meglio i tortelli di Carnevale, poneteli in una scatola di latta foderata con carta assorbente da cucina e chiudetela con il coperchio.

Altre ricette

I commenti (93)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Anna ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    Si possono fare al forno? Magari con aggiunta di uvetta e mele?

  • Rudda ha scritto: martedì 09 febbraio 2016

    Immagino che la tecnica sia quella di una pasta cioux base latte ma il lievito che centra

  • Michela ha scritto: domenica 07 febbraio 2016

    Buongiorno, ho seguito la ricetta passo passo, l'impasto è venuto perfetto. L'unico problema è che i tortelli non sono venuti per nulla tondi, anzi, sono venuti praticamente del tutto piatti? cosa ho sbagliato?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    @Michela: Ciao Michela ci dispiace. Probabilmente il lievito che hai utilizzato era scaduto oppure l'avevi già da molto tempo? L'olio era sufficientemente caldo?

  • Patizia ha scritto: sabato 06 febbraio 2016

    Si puo preparare l'impasto il giorno prima?Grazie!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 06 febbraio 2016

    @Patizia: Ciao, sarebbe preferibile data la presenza di uovo crudo, preparare il composto al massimo 6-8 ore prima e mantenerlo in frigo coperto, per poi tirarlo fuori almeno 30 minuti prima di cuocere, per evitare che sia troppo freddo.

  • Rosa ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    Ciao a tutti,qualcuno di voi a provato questa ricetta con il bimby Tm5,sapete se si può fare ??o se avete una ricetta da fare con il bimby......grazie mille.

  • DoMi ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    E aggiungo che non ci va nemmeno la Vanilina ne tantomeno la bucci a di limone!!! A dirla tutta si dovrebbero friggere nello strutto, ma quello lasciamo perdere... ma tutto il resto NON C'ENTRA NULLA !!!

  • DoMi ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    Ma che c'entrera mai il lievito chimico? non solo non serve a nulla perchè di certo non le fa lievitare, manca l'elemento essenziale che è l'acqua nell'impasto, è proprio l'evaporazione dell'acqua che fa si che dentro risultino cave. A milano si fanno da centinaia di anni e il lievito chimico non esisteva!! Poi uno può fare quel che vuole, ma questi non sono i Tortelli lombardi!

  • Ale ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    Scusa ma 8 uova non sono troppe?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    @Ale:Ciao Ale, considera che l'impasto è corposo e si ottengono circa 40 pezzi smiley

  • Rosanna ha scritto: domenica 24 gennaio 2016

    ciao! Vorrei sapere che differenza c'è rispetto all'impasto delle "zeppole alle 2 creme"; sembra molto simile ma nelle zeppole ci sono molte meno uova. Grazie

  • Maria ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    Ciao Sonia anch'io ho fatto ieri i tortelli seguendo passo passo la ricetta e mettendo uno per volta le uova ma l'impasto è rimasto troppo liquido.

10 di 93 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento