Treccia di pasta lievitata

Lievitati
Treccia di pasta lievitata
453 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 120 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Questa semplice e deliziosa treccia di pasta lievitata è perfetta per la prima colazione ma anche ottima come merenda, accompagnata da una tazza di cioccolata, caffè o cappuccino.

La lavorazione di questo soffice dolce ricoperto di granella di zucchero, non è particolarmente difficile, basterà attendere pazientemente i tempi di lievitazione dell’impasto, per ottenere una treccia morbida e profumata.

Ingredienti per l'impasto
Farina 300 g
Lievito di birra 25 g
Burro 40 g
Zucchero 50 g
Vaniglia i semi di una bacca
Limoni la scorza di mezzo
Sale 1 pizzico
Uova 2 piccole
Latte 80 ml
Ingredienti per la ricopertura
Uova 1
Zucchero in granella 40 gr

Preparazione

Treccia di pasta lievitata

Fate intiepidire il latte quindi versatelo in una ciotolina, unite lo zucchero (1), aggiungete il lievito di birra sbriciolato (2) quindi mescolate il tutto con un cucchiaino (3).

Treccia di pasta lievitata

Lasciate riposare il composto in un luogo tiepido (per circa 10 minuti) fino a quando vedrete comparire della schiuma in superficie (4). Versate la farina setacciata in una ciotola, fate una conca nel centro e unite il composto di latte e lievito; (5) fate fondere il burro e  aggiungetelo alla farina (6).

Treccia di pasta lievitata

Sbattete le due uova e unitele agli ingredienti nella ciotola (7) assieme alla scorza grattugiata di mezzo limone (8), ai semi di una bacca di vaniglia e al sale. Per mezzo di un mestolo cominciate ad amalgamare gli ingredienti (9),

Treccia di pasta lievitata

poi trasferite il composto su di una spianatoia e impastate bene (10) fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo  che lascerete lievitare in una ciotola infarinata (11) e coperta da un canovaccio pulito in un ambiente tiepido e privo di correnti d’aria per almeno un’ora. Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume (12) disponetelo su di una spianatoia (13) lavoratelo qualche minuto per farlo rinvenire e poi dividetelo in tre parti (14) di uguale peso (circa 200 gr l’uno).

Treccia di pasta lievitata

Con ognuna di queste parti formate un bastoncino della lunghezza di circa 35 cm (15), che intersecherete  come nelle fotografie (16-17-18) formando  una treccia saldata alle estremità (19).

Treccia di pasta lievitata

Disponete la treccia sopra una teglia foderata con carta forno, copritela con un canovaccio pulito e lasciatela lievitare per mezz’ora, dopodiché spennellatela con l’uovo sbattuto (20), cospargetela con la granella di zucchero (21) e infornatela in forno già caldo a 170° per 40 minuti circa (comunque fino a che la superficie sarà ben colorita).

Treccia di pasta lievitata

Consiglio

Al posto della granella di zucchero potete ricoprire la treccia con tante golose gocce di cioccolato!

Altre ricette

I commenti (453)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • lilla ha scritto: sabato 30 aprile 2016

    Ciao si può preparare il giorno prima e poi congelarla per cuocerla la mattina seguente?

  • Annalisa ha scritto: giovedì 14 aprile 2016

    Ho realizzato la treccia!impasto morbidissimo!ho aggiunto l'uvetta e sopra ho spolverato lo zucchero al posto della granella.Ottima!!

  • Michela ha scritto: martedì 05 aprile 2016

    In forno statico o ventilato?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 05 aprile 2016

    @Michela: Ciao Michela, preferibilmente in forno statico sul ripiano centrale!

  • Maria Teresa ha scritto: lunedì 04 aprile 2016

    La riuscita è la stessa se metto olio di oliva al posto del burro?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 04 aprile 2016

    @Maria Teresa : Ciao! Ti consigliamo di provare utilizzando circa 30 gr di olio di semi, quello d'oliva potrebbe risultare troppo saporito, ma se preferisci puoi utilizzarlo ugualmente! 

  • Davide2016 ha scritto: sabato 02 aprile 2016

    Bisogna per forza usare la planetaria o si può inpastare a mano?

  • Alessia93 ha scritto: venerdì 18 marzo 2016

    Ciao! Posso farcire i tre filoncini di pasta prima di intrecciarli? Posso metterci crema o nutella o rischia di non cuocersi bene se lo farcisco?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 25 marzo 2016

    @Alessia93: Ciao, puoi provare richiudendoli bene per evitare che il ripieno fuoriesca!

  • Annalisa ha scritto: martedì 15 marzo 2016

    Ciao volevo sapere se posso usare il lievito madre disidratato e in che dose...e poi se potevo impastare e far lievitare il tutto con la macchina per fare il pane.Grazie

  • lorenzo ha scritto: martedì 15 marzo 2016

    l'ho fatta, ottima, ma ho dovuto aumentare le dosi della farina in quanto molto liquidosa ,ma non saranno sbagliate le dosi della farina alla ricetta????

  • simona ha scritto: martedì 15 marzo 2016

    ciao! la sto facendo adesso e l'impasto mi è risultato appiccicoso come mai?cosi non ho potuto toccarla molto,speriamo in bene!

  • Elisa ha scritto: sabato 12 marzo 2016

    Ciao Sonoa se posso permettermi, ho letto nei commenti che molti si lamentavano che Nn era morbida il giorno dopo. Allora, appena sfornata, l'ho messa sotto un canovaccio, quando si è raffreddata l'ho richiusa in una busta x alimenti. Il giorno dopo morbidissima????

10 di 453 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento