Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

Dolci e Desserts
Tronchetto di Natale (Buche de Noel)
297 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: elevato

Presentazione

Il tronchetto di Natale (Bûche de Noël), è un dolce tipico della tradizione natalizia francese, che riprende nella forma, il ceppo di legno, simbolo Natalizio di numerosi paesi del Nord Europa considerato di buon auspicio. Goloso e raffinato il nostro tronchetto è un rotolo di soffice pasta biscotto farcito con una crema ganache al cioccolato e guarnito con scagliette di cioccolato fondente che, oltre a conferire un tocco sfizioso, simulano l’aspetto del ceppo di legno. A Natale lasciatevi tentare da un dolce sfizioso e tradizionale che arricchirà le vostre tavole delle feste.

Ingredienti per la pasta biscotto
Farina 100 g
Sale 1 pizzico
Uova medie 5
Zucchero semolato 140 g
Miele millefiori 10 g
Vaniglia bacca 1
Per la crema ganache
Panna fresca liquida 300 g
Cioccolato fondente 300 g
per decorare
Cioccolato fondente 250 g

Preparazione

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

Per preparare la pasta biscotto iniziate dividendo i tuorli (dovranno pesare circa 100 gr) dagli albumi (dovranno pesare circa 150 gr). Sbattete i tuorli per almeno 10 minuti assieme a 90 gr di zucchero (1), al miele (2) e alla vaniglia fino a che non diventano chiari e molto spumosi. Montate gli albumi a neve non troppo ferma assieme al restante zucchero (3),

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

quindi unite i due composti con una spatola senza smontarli (4). Aggiungete la farina setacciata molto delicatamente ed amalgamate con una spatola (5). Stendete l’impasto su un foglio di carta forno (6), posto su una leccarda da forno delle dimensioni di 45 x 37 cm,

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

livellatelo con una spatola piatta e liscia fino a raggiungere lo spessore di 1 cm (7). Infornate in forno statico già caldo a 220° per 6-7 minuti (non di più); la superficie del dolce deve diventare appena dorata e non dovrete mai aprire il forno che tratterrà al suo interno l’umidità. Estraete la pasta biscotto dal forno, toglietela immediatamente dalla teglia, poggiandola con tutta la carta forno su di un piano. Spolverizzate la superficie della pasta biscotto con dello zucchero semolato, in modo che non si appiccichi, e sigillatela con della pellicola, ripiegandola anche sotto i lati (8). In questo modo la pasta biscotto raffreddandosi tratterrà al suo interno tutta l’umidità che servirà a renderla elastica e l’aiuterà a piegarsi senza creparsi. Preparate intanto la ganache: tritate il cioccolato fondente, ponete sul fuoco un pentolino con la panna (9).

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

Quando la panna avrà sfiorato il bollore, spegnete e versate il cioccolato tritato (10), mescolando con le fruste per scioglierlo completamente. Una volta che il cioccolato si sarà sciolto (11), trasferite il composto in una ciotola contenente del ghiaccio (12)

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

iniziate a montare con uno sbattitore elettrico (13) (potete coprire in parte il recipiente con la pellicola trasparente per evitare gli schizzi). Lavorate la ganache per 10-15 minuti fino a quando sarà ben montata (14). Quando la pasta biscotto sarà fredda togliete la pellicola, farcitela con metà della ganache montata lasciando 2 cm di bordo (15).

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

Arrotolate la pasta biscotto delicatamente (16) avvolgetela nella pellicola (17) ponete il rotolo a rassodare in frigo per 1 ora circa insieme alla ganache avanzata. Intanto occupatevi della decorazione: in un pentolino per bagnomaria (o nel microonde) sciogliete il cioccolato fondente (18),

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

una volta sciolto trasferitelo su un foglio di carta da forno poggiato sopra un vassoio o piano di lavoro (19), con l’aiuto di una spatola distribuite uniformemente il cioccolato (20) e fatelo raffreddare, dovrete ottenere una grande lastra sottile, fatela raffreddare e indurire, poi tagliatela a strisce (21)

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

da ciascuna ricavate delle sfogliette grossolane, spezzando con le mani il cioccolato (22). Riprendete il rotolo farcito e spalmate su tutta la superficie la crema ganache avanzata (23), per finire adagiate sulla ganache le sfogliette una vicina all’altra per ricreare l’effetto del tronco di legno (24). Il vostro tronchetto di Natale è pronto per essere gustato!

Conservazione

Conservate il tronchetto di Natale in frigorifero per un paio di giorni. Potete congelarlo senza decorazione.

Consiglio

Per farcire il tronchetto potete anche usare una crema pasticcera, in questo caso per rendere la crema compatta e soda aggiungete della gelatina in fogli.

Curiosità

Secondo l’antica tradizione, il ceppo veniva estratto dalla parte più grossa dell’ albero e conservato nella legnaia in attesa della vigilia di Natale, momento in cui veniva posto nel camino dal capofamiglia con la funzione di riscaldare simbolicamente il bambin Gesù. Il ceppo doveva ardere fino a Capodanno, per questo motivo generalmente si estraeva da alberi da frutto come la quercia o il castagno, che assicuravano una lenta combustione; l’intera tradizione, affonda le sue origini nell’antica usanza pagana di propiziare, attraverso questo rito, la fertilità di tutti gli alberi fruttiferi: con le ceneri ormai arse del ceppo, durante l’anno si compivano riti propiziatori atti a proteggere il raccolto e la famiglia dalle negatività.

I commenti (297)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • pina ha scritto: sabato 20 dicembre 2014

    Ma 5 uova non sono troppe.

  • Francesca ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    Ciao Sonia, si può usare il forno ventilato? Se si, a quanti gradi e per quanto tempo? Grazie 1000

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    @Francesca:Ciao Francesca! 20° e 10 minuti in meno rispetto alla temperatura e ai tempi dello statico smiley

  • Manu72 ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    Ciao Sonia, x Natale volevo fare anke un tronchetto salato....ma come posso decorarlo? Le decorazioni ke ho visto sono tutte con lo zucchero, mentre il tronchetto lo ricopro con il formaggio quindi nn penso ke vada bene.....Ti prego rispondimi...????????

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    @Manu72:Ciao Manu! Eccomi smiley ti consiglio una nostra ricetta che fa al caso tuo: tronchetto salato

  • Martina ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    Ciao, che dimensioni deve avere la placca per l'impasto? Ciao smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    @Martina:Ciao! Come scritto nel procedimento, la teglia deve essere 45x37 cm smiley

  • Francesca ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    Ciao! Vorrei sapere se si può sostituire il cioccolato fondente con quello al latte??

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    @Francesca:Ciao Francesca! Certo, puoi tranquillamente ma regolati con lo zucchero a tuo piacimento (il cioccolato al latte è già dolce)!

  • valentina ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    Ciao, posso sostituire il cioccolato fondente con quello al latte per farcire e decorare il tronchetto? Le dosi rimangono le stesse?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    @valentina:Ciao Valentina! Si, le dosi sono le stesse ma a tua discrezione puoi variare lo zucchero, dato che il cioccolato al latte è più dolce rispetto al fondente smiley

  • Claudia ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    Grazie @Monica, ho visto ora che avevi messo il link per il vecchio pdf... lo ripropongo per chi non lo avesse trovato: http://goo.gl/JQriVs Per la pasta biscotto pensavo anche io di usare la ricetta nuova... che farina consigliate? Grazie!!

  • Fede ha scritto: martedì 16 dicembre 2014

    Ciao Sonia! Questa ricetta mi ispira molto, ma sono in 'trasferta' e non sono momentaneamente dotata di forno. Mi rendo conto che non sia ottimale, ma pensi che si possa provare a cuocere la pasta biscotto in padella? o rischio che mi venga fuori una specie di frittata? Ogni suggerimento e' benaccetto, grazie mille! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    @Fede:Ciao Fede! Come hai anticipato già tu non è la soluzione adatta purtroppo smiley

  • Nicoletta ha scritto: martedì 16 dicembre 2014

    Sonia è possibile non usare lo zucchero semolato per cospargere la pasta biscotto? Perché. Sentirlo nel ripieno non è il massimo. Comunque è una ricetta deliziosa!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 16 dicembre 2014

    @Nicoletta:Ciao, puoi usare quello a velo in caso!

  • monica ha scritto: lunedì 15 dicembre 2014

    ciao Sonia, scusami x tutte queste domande... sto facendo alcune prove in previsione di natale... ho letto nei consigli di aggiungere gelatina in fogli x rendere la crema pasticcera più solida, in quale fase del procedimento della crema la aggiungo? a crema ultimata e già raffreddata è troppo tardi? grazie mille se mi vorrai aiutare!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 16 dicembre 2014

    @monica:Ciao, la gelatina va ammollata in acqua fredda per 10 minuti almeno, poi strizata e sciolta nella crema pronta ma ancora calda. Mescola perchè si sciolga del tutto e accuratamente prima di utilizzare la crema.

10 di 297 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento