Trota salmonata all'arancia

Trota salmonata all'arancia
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    30 min
  • Preparazione:
    20 min
  • Dosi per:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Trota al prosciutto crudo

Trota salmonata all arancia

La trota salmonata all'arancia è un piatto di pesce delicato e molto raffinato, da preparare per un occasione speciale, come una cena a due durante San Valentino, oppure un cena formale.
L'originale accostamento tra trota salmonata e arancia è un modo diverso e saporito di cucinare la trota, considerata un pesce non molto raffinato; con questa ricetta pero', il risultato sarà una pietanza gustosa e particolare, dall’effetto visivo molto elegante ed accattivante.
Inoltre con il fondo di cottura della trota all'arancia potrete preparare una gustosa salsa di accompagnamento che risulta il tocco in più di un piatto assolutamente da provare!

 

Ingredienti
Panna liquida 3-4 cucchiai
Olio extravergine d'oliva q.b.
Pepe q.b.
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Arance il succo di 1
Burro 15 gr
Trota salmonata 2 da 400 gr l'una

Preparazione

Trota salmonata all arancia
Per preparare la trota salmonata all'arancia iniziate dalla pulizia delle trote: praticate un taglio nel senso della lunghezza del pesce nella parte bassa ed eliminate le viscere, poi lavatela bene sotto l'acqua corrente e asciugatela (1-2). Cospargete le carni della trota con il sale (3) e
Trota salmonata all arancia
conditela con il prezzemolo tritato e un pezzo di burro (4). Prendete poi una pirofila e oliatela (5). Adagiatevi sopra le due  trote salmonate ripiene e salatelee pepatele anche all'esterno (6).
Trota salmonata all arancia
Cuocete in forno le due trote a 180° per circa mezz'ora: durante la cottura dovrete di tanto in tanto muovere la pirofila per staccare il pesce dal fondo (senza però toccarlo) e irrorarlo con il liquido di cottura sprigionato (7). Cinque minuti prima del termine della cottura, spremete il succo di un'arancia (8) e con esso irrorate le trote (9). Fate terminare la cottura in forno e una volte pronte sfornate le trote e spostatele su di un piatto da portata.
Trota salmonata all arancia
Raccogliete il fondo di cottura delle trote in un pentolino (10) e unite qualche cucchiaio di panna (11). Fate ridurre la salsa a fuoco bassisimo per qualche minuto, aggiustate di sale se necessario, e una volta pronta ponetela in una salsiera. Servite la vostra trota salmonata all'arancia insieme alla salsa di accompagnamento!

Conservazione

La trota salmonata all'arancia si conserva in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico, per 1 giorno.

Consiglio

Se volete rendere la salsa di accompagnamento più densa aggiungete un cucchiaio di farina sciolta in un po' d'acqua.

zesteur_ric.jpgzesteur_orange_ric.jpgPotete guarnire il piatto da portata di questa pietanza con un’arancia, privando il frutto della sua buccia e della membrana bianca, e tagliandola a fettine sottili che dividerete ulteriormente a metà e disporrete lungo tutto il margine del piatto. Potete inoltre ricavare dalla buccia del frutto, usando l’apposito attrezzo chiamato rigalimoni o zesteur, dei filamenti molto aromatici e visivamente molto eleganti, da disporre sopra il pesce come ornamento.

Curiosità


trote_due_ric.jpg

La trota salmonata deve il suo nome al colore particolarmente rosato delle sue carni, che ricordano appunto quelle del salmone; il colore rosato dipende da quello di cui la trota si ciba, in particolar modo crostacei o farine di essi, e negli allevamenti, si dà molta importanza alla sua dieta proprio per ottenere questa particolare colorazione.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 21 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


21
Giulia ha scritto: Lunedì 17 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, mi trovo con chili di clementine in casa...si potrebbero sostituire alle arance?
20
Chef Moreno Fontain ha scritto: Giovedì 02 Maggio 2013  |  Rispondi »
Forse in Francia mangiano il pesce così, io tornei alla nostra maniera con un po' di scalogno, prezzemolo, capperi e lamelle di peperone.
E servite con un'insalatina rucola e parmigiano
Buon appetito
19
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 08 Aprile 2013  |  Rispondi »
@mina: è sufficiente lavarlo esteriormente.
18
mina ha scritto: Domenica 07 Aprile 2013  |  Rispondi »
scusate la domanda ma non va squamato esteriormente il pesce?o si può cucinare cosi?
17
Carmine ha scritto: Venerdì 29 Marzo 2013  |  Rispondi »
Ho provato questa ricetta, molto buona, ma in base ai gusti miei e della mia compagna ho dovuto fare una modifica, precisamente alla salsina finale.
Come dicevo per i nostri gusti era dolce, abbiamo pensato di aggiungere alla salsa qualche goccia di aceto balsamico, ebbene è risultata decisamente buonissima, quell' agro dolce che consiglio.
Buon appetito da Carmine e Sonia.
16
TheJoe ha scritto: Sabato 23 Marzo 2013  |  Rispondi »
E' vero, il pesce intero ha il suo perciò (bello da vedere).. è anche vero che è scomodo "spogliare" la trota dopo che è stata avvolta nel crudo.
La soluzione è sfilettare la trota, mettere la farcia tra i due filetti e avvolgerla nel crudo. Provata, funziona e niente lische.
15
Federica ha scritto: Mercoledì 16 Gennaio 2013  |  Rispondi »
i meii figli l'hanno divorata!!!
14
Alessio ha scritto: Sabato 05 Gennaio 2013  |  Rispondi »
Veramente mitica!!! La mia ragazza non credeva che l'avevo fatta io!!!!
13
samra ha scritto: Lunedì 18 Giugno 2012  |  Rispondi »
Buonissima e veloce nella preparazione!
12
Rossella ha scritto: Domenica 22 Aprile 2012  |  Rispondi »
Oggi ho provato a fare questa ricetta..non ho messo prezzemolo perché purtroppo non ne avevo e al posto della panna ho usato la philedelphia..il risultato è stato eccellente..considerando anche il fatto che mio marito non impazzisce per il pesce,invece si è leccato i baffi e mi ha fatto tanti complimenti. Davvero ottima ricetta.
10 di 21 commenti visualizzati

Lascia un Commento