Tzatziki smirneico

Salse e Sughi
Tzatziki smirneico
120 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 70 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Tzatziki smirneico

Lo tzatziki è sicuramente una delle ricette più conosciute e apprezzate della cucina greca: è praticamente impossibile andare in Grecia e non assaggiare, anche per sbaglio, questa salsa.
Grazie al suo sapore molto particolare e alla sua versatilità, i greci usano lo tzatziki per accompagnare la maggior parte delle pietanze, dal pesce alla carne alle insalate al riso.
Inoltre, oltre ad essere uno degli ingredienti dei gyros e del souvlaki greci, è anche un componente del kebap turco.
Le origini dello tzatziki, che deriva dalla parola turca cacik, si perdono nei secoli e nelle tradizioni degli antichi greci che, per rinfrescarsi durante le giornate calde, usavano mescolare in un vaso dello yogurt con aglio acqua e pane: l'antenato dello tzatziki.
Sicuro è che dalla Grecia questa salsa si è diffusa anche nelle zone vicine anche se con un nome diverso: in Bulgaria viene chiamato Tarator e in Iraq Djadjik.

Ingredienti
Yogurt greco 400 g
Aglio 4 spicchi
Cetrioli 1
Olio d'oliva 4 cucchiai
Aneto 3 rametti
Sale q.b.
Aceto bianco 2 cucchiai

Preparazione

Tzatziki smirneico

Per prima cosa lavate e grattugiate il cetriolo (con tutta la buccia) molto grossolanamente sul lato grosso della grattugia (1): ponetelo in un colino contenuto in una ciotola e fate scolare l'acqua di vegetazione per almeno 1 ora (2). Trascorso il tempo necessario strizzate il cetriolo con il dorso di un cucchiaio (3).

Tzatziki smirneico

Nel frattempo tritate l'aglio finemente magari passandolo nel frullatore o pestandolo in un mortaio per ricavarne proprio una crema di aglio (4). Mettete lo yogurt in una terrina e mescolatelo con l'aglio e i cetrioli (5).

Tzatziki smirneico

A questo punto versate alternatamente l'olio e l'aceto (6-7) mescolando il tutto con una frusta o un cucchiaio. Per finire aggiustate di sale e aggiungete l'aneto tritato (8-9).

Conservazione

Potete conservare lo tzatziki smirneico in frigorifero per 3-4 giorni, ricoprendo la superficie con dell'olio e coprendolo con un foglio di pellicola.

Curiosità

Nonostante la maggior parte della gente conosca un solo tipo di tzatziki, ovvero lo tzatziki smirneico, in realtà ne esistono molte variertà preparate con verdure diverse.
La sensazione di bruciore sulla lingua che si può avvertire mangiando lo tzatziki è dovuta all'aglio grattugiato e dura solo pochi secondi.
Lo tzatziki può essere considerato anche un elisir di bellezza poichè racchiude in se tutte le proprietà dell'aglio e dello yogurt... assicuratevi però di non dover baciare nessuno dopo averlo mangiato!

Consiglio

Non c’è gara: saporito e consistente, lo yogurt greco per questa ricetta li batte tutti. Buttatevi sul Total Fage o sull’Extra Mevgal. In alternativa, lo yogurt normale, solo dopo averlo filtrato però, per far uscire tutto il latticello in eccesso. Ma veniamo al mio argomento preferito: le personalizzazioni. Io guarnirei lo tzatziki con qualche oliva o con delle foglie di menta, e lo servirei esattamente come in Grecia: in una ciotolina, dalla quale potrete spalmarlo su crostini di pane abbrustoliti o su secondi di pesce o carne. Ho già l’acquolina! Lo tzatziki si conserva in frigo per una settimana, ma dubito che durerà tanto!

Altre ricette

I commenti (120)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Francesca ha scritto: mercoledì 22 giugno 2016

    Salve, posso sostituire l'aceto bianco con del succo di limone e se si quanto? Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 23 giugno 2016

    @Francesca: Ciao Francesca non avendo provato non possiamo darti indicazioni precise. Ti consigliamo di provare aggiungendone poco per volta smiley 

  • Sara ha scritto: mercoledì 22 giugno 2016

    Posso sostituire l'aneto con qualcos'altro???? GRAZIE!!!

  • Raffaela ha scritto: martedì 21 giugno 2016

    Venerdì scorso ho mangiato per la prima volta questa salsa gustosa, fresca e delicata: mi ha conquistata!!! La preparo per i miei prossimi ospiti!!!

  • Dori ha scritto: giovedì 16 giugno 2016

    A me l aglio piace ma 4 spicchi sono esagerati. Per questa quantità di yogurt/cetriolo ne uso uno spicchio grande o due piccolini ed il sapore è equilibrato!

  • Barbara ha scritto: mercoledì 01 giugno 2016

    Salve, io ho ridotto gli spicchi d'aglio ad 1 e ho seguito esattamente tutte le altre istruzioni, ma la mia salsa sa solo di aceto e di aglio, mentre il sapore del cetriolo non si sente per niente. smiley Spero che tenendola un po' in frigo possa migliorare. Se mai dovessi rifarla, credo che utilizzerò solo mezzo cucchiaino di aceto e almeno due cetrioli.

  • Chiara ha scritto: venerdì 13 maggio 2016

    Ciao! Cosa posso usare al posto dell'aneto?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 13 maggio 2016

    @Chiara:Ciao Chiara, puoi usare del prezzemolo, del timo o altre erbe di tuo gradimento per personalizzare la salsa smiley

  • gigi ha scritto: sabato 23 aprile 2016

    Buono lo tzaziki io al posto del cetriolo ho usato la zucchina dell'orto mio poi o mescolato yogurt con mascarpone e burro. Mi raccomando olio di oliva e poi al posto dell' aneto o messo il pestarino campano che è facile da reperire!!!! Provate per chedere

  • Ery ha scritto: giovedì 21 aprile 2016

    Ciao! Io l'ho fatta con delle varianti; mascarpone al posto dello yogurt...viene molto delicata e non ho messo l'aglio. Non avendo trovato l'aneto, ho optato per la menta... In più oltre ad olio ed aceto ho aggiunto un cucchiaio di latte per rendere il tutto più omogeneo....molto buona anche cosi!!!!!smiley

  • anna ha scritto: mercoledì 06 aprile 2016

    IO vegana sto cimentandomi a farla con yogurt autoprodotto di soia...... Incrocio le dita e nn esagero con l'aglio. 

  • serena ha scritto: venerdì 29 gennaio 2016

    Fatta......troppo aglio,peccato

10 di 120 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI