Vellutata di asparagi e patate con crostini

Primi piatti
Vellutata di asparagi e patate con crostini
34 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

La vellutata di asparagi con patate e crostini è un piatto decisamente primaverile: leggero ma gustoso e di grande effetto!
Servita tiepida e in piccole porzioni, la vellutata di asparagi e patate può essere un antipasto molto chic in occasione di una cena, oppure come primo piatto dal sapore morbido e delicato, arricchito dalla croccantezza dei crostini.
Prepararla non è poi così difficile: le verdure vanno stufate insieme in padella con del brodo e una volta tenere, frullate arricchite con delle punte di asparagi lessate e dei croccanti crostini da fare anche all'ultimo momento!
Se volete rendere la velutata più light potete evitare la panna e aumentare la dose di brodo.
Un piatto cremoso e avvolgente: la vellutata di asparagi e patate con crostini è da non perdere!

Per la vellutata
Asparagi puliti 800 gr
Brodo vegetale 1 l
Patate 300 g
Vino bianco 200 ml
Burro 30 g
Olio di oliva 2 cucchiai
Panna 250 ml
Sale q.b.
Pepe bianco macinato a piacere
Erba cipollina q.b.
Scalogno 1 (circa 50 gr)
Per i crostini
Pane in cassetta 8 fette

Preparazione

Vellutata di asparagi e patate con crostini

Per preparare la vellutata di asparagi e patate con crostini, pelate le patate, lavatele e riducetele a cubetti piuttosto piccoli. Lavate gli asparagi sotto acqua corrente (1) (guarda come pulire gli asparagi cliccando qui), in modo da eliminare ogni residuo di terra. Eliminate la parte inferiore degli asparagi, più bianca e fibrosa (2). Separate i gambi degli asparagi dalle cime (3), che terrete da parte.

Vellutata di asparagi e patate con crostini

Tagliate i gambi degli asparagi a piccole rondelle (4) mentre sbollentate in poca acqua bolente salata le cime degli asparagi, che dovranno risultare al dente (5); scolatele e lasciatele in un colino a raffreddare e a perdere l’acqua di cottura. Tenetele per la decorazione finale della vellutata. Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a fette sottili (6),

Vellutata di asparagi e patate con crostini

che farete appassire a fuoco moderato in una casseruola capiente insieme all’olio extravergine di oliva e al burro (7). Unite  poi le patate a cubetti (8) e gli asparagi a rondelle e fateli soffriggere per 7-8 minuti a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno (9), così che le verdure non attacchino al fondo.

Vellutata di asparagi e patate con crostini

Sfumate poi con il vino  bianco (10) e, quando sarà evaporato, coprite gli ingredienti con il brodo vegetale ben caldo e fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco dolce (11), fino a che le verdure non saranno ben tenere. A questo punto, aggiungete la panna e lasciate cuocere per altri 10 minuti (12).

Vellutata di asparagi e patate con crostini

Insaporite con del pepe bianco macinato fresco a piacere (13) e aggiustate, se necessario di sale. Una volta cotto, trasferite il composto di asparagi e patate in una ciotola e, utilizzando un frullatore ad immersione, riducete in una crema (14); se la vellutata dovesse risultare troppo densa diluitela con un po’ di brodo vegetale caldo (15).

Vellutata di asparagi e patate con crostini

Preparate intanto i crostini, eliminando la parte scura ai lati delle fette di pancarrè e tagliando le fette in striscioline e successivamente a quadratini piuttosto piccoli, circa 1,5 cm di lato (16). Fate scaldare sul fuoco una padella antiaderente e poi versatevi all’interno i pezzi di pancarrè; fateli dorare sul fuoco da entrambi i lati  per un minuto (17). Riportate la vellutata di asparagi e patate sul fuoco e unite l'erba cipollina tritata (18).

Vellutata di asparagi e patate con crostini

Aggiungete anche le punte di asparagi sbollentate in precedenza (19), disponendone qualcuno in superficie, infine aggiungete i crostini (20) ed ecco pronta la vostra vellutata di asparagi e patate con crostini (21)! Portatela in tavola direttamente nella pentola oppure impiattatela in piccole ciotoline monoporzioni!

Conservazione

Potete conservare la vellutata di asparagi e patate con crostini in frigorifero per 2-3 giorni, coperta con della pellicola.
Potete congelare la vellutata se avete usato ingredienti non congelati.

Consiglio

Una variante piuttosto saporita ma assai più calorica, consiste nel dorare i crostini in un po’ di burro fuso: una vera leccornia!

Altre ricette

I commenti (34)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Federico ha scritto: domenica 11 maggio 2014

    Sono stato in Germania e ho mangiato la zuppa di asparagi... Dentro ho trovato dei pezzetti di salmone che la rendevano una vera prelibatezza... Da provare...

  • ada ha scritto: venerdì 04 aprile 2014

    fatta! buonissima ma ho usato la philadelphia perché non avevo la panna!

  • mary ha scritto: giovedì 03 aprile 2014

    semplicemente ottima!!!

  • annasavannah ha scritto: martedì 20 agosto 2013

    veramente ottima!!! l' ho provato a fare sia con la panna che con il latte ed e' riuscita benissimo in ambedue i casi...certa la consistenza e' diversa....ma il risultato e' delizioso!! ho cambiato solo una cosa: le cime degli asparagi non li ho lessati ma saltati in padella con un po di olio...ottimi smiley

  • Kima ha scritto: giovedì 23 maggio 2013

    Ottima ricetta!!! Per mancanza della panna ho messo il latte, molto buona comunque!!! Ho dovuto mettere meno asparagi, ma il sapore degli asparagi si sentiva comunque. Ho aggiunto un po' di rosmarino fresco tagliato fine, direi che ci sta bene smiley

  • Maria Elena ha scritto: martedì 16 aprile 2013

    Che ingrediento posso utilizzare in posto de le patate?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 27 febbraio 2013

    @Veronica: aggiungi il sale qiando aggiungi in pentole le patate, quando la vellutata arriva a fine cottura assaggiala e se necessario regola di sale!smiley

  • Veronica ha scritto: mercoledì 27 febbraio 2013

    Il tutto senza sale? Mi sembra una dimenticanza, ma allora quando lo metto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 ottobre 2012

    @Irene: queste dosi cono per 4 persone smiley

  • Irene ha scritto: mercoledì 10 ottobre 2012

    Ciao Sonia, queste dosi per quante porzioni sono? Grazie

10 di 34 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento