Speciale Vellutate per tutte le stagioni

Vellutata di carciofi e porri

Primi piatti
Vellutata di carciofi e porri
30 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La vellutata di carciofi e porri è un primo piatto molto delicato, preparato a base di carciofi, porri e patate e accompagnato da crostini abbrustoliti in forno.
E' un ottimo comfort food anche gustato solo con un filo d'olio d'oliva a crudo.
Nelle serate fredde vi sentirete avvolgere dalla deliziosa cremosità di questa ricetta, che potete facilmente preparare in grandi quantità e congelare in monoporzioni da scaldare all'occorrenza.
Sono molte le varianti per la base della vellutata di verdure, come quella di cavolfiore o di lattuga.
In questo modo,
Questo primo è la soluzione ideale per quando si ha poco tempo a disposizione, per quando ci vi vuole scaldare e se si vuol stare leggeri.
Insomma, ve ne innamorerete!

Ingredienti per la vellutata
Brodo vegetale 1 l
Carciofi 700 g
Porri 180 g
Patate 300 g
Olio di oliva extravergine 50 g
Timo 4 rametti
Per i crostini
Pane 4 fette
Olio di oliva extravergine 30 g

Preparazione

Vellutata di carciofi e porri

Per preparare la vellutata di carciofi e porri, dovrete organizzarvi per la pulitura e il taglio delle verdure.
Occupatevi dei carciofi ma prima di toccarli proteggete le mani con dei guanti in lattice, per evitare che diventino nere. Se non avete dei guanti potete strofinarvi bene le mani con del succo di limone. Un accorgimento sarebbe inoltre tenere mezzo limone a portata di mano per strofinarlo spesso sulle mani.
Preparate un contenitore contenente acqua e un po’ di succo di limone, dove immergere mano a mano i carciofi appena puliti: impedirete in questo modo che diventino neri.
Togliete le foglie esterne più spesse (1) fino ad arrivare a quelle tenere, poi , con un coltello, recidete le sommità più dure e privateli anche del gambo (2). Immergete i carciofi nell’acqua e limone (3).

Vellutata di carciofi e porri

Pelate i gambi dei carciofi eliminando la parte esterna più filamentosa, quindi tagliate anche quelli a cubetti (4). Tagliate i cuori di carciofo a metà, privateli della barbetta interna e tagliateli a spicchi (5). Lavate ora il porro, privatelo dello strato più esterno e tagliatelo ad anelli sottili (6).

Vellutata di carciofi e porri

Sbucciate le patate e tagliatele prima a spicchi per realizzare più facilmente dei piccoli dadini, poi a cubetti (7). In un tegame irrorato con olio extravergine di oliva unite dapprima il porro (8) e, quando è ben rosolato, i quarti di carciofo (9).

Vellutata di carciofi e porri

Dopo poco aggiungete i gambi (10), quindi fate saltare il tutto per qualche istante e aggiustate di sale e pepe (11). Unite le patate tagliate a cubetti (12)

Vellutata di carciofi e porri

e coprite le verdure con buona parte del brodo (13), fate cuocere a fuoco sostenuto per almeno 15-20 minuti. Se dovesse asciugare troppo, aggiungete del di brodo ma ricordatevi di tenerne un pò da parte.
Conclusa la cottura delle verdure unite il timo tritato (14). Passate ora le verdure con un passaverdure o con un frullatore ad immersione (15) ottenendo così una crema che dovete diluire aggiungendo poco brodo alla volta, finchè non risulterà vellutata.

Vellutata di carciofi e porri

Passate la vellutata al colino (16). Poco prima che la vellutata sia pronta potete preparare i crostini di pane: tagliatelo a dadini o in trangolini e distribuiteli su una teglia con un filo d’olio extravergine di oliva (17). Cuoceteli per 3-4 minuti in forno alla modalità grill, oppure saltateli in padella fino a raggiungere la croccantezza.
Impiattate vellutata di carciofi e porri assieme ai crostini di pane (18): servitela calda.

Conservazione

Potete conservare la vellutata in frigorifero anche per 2-3 giorni, chiusa ermeticamente in un contenitore. E’ possibile congelarla, nella stessa modalità.

Il consiglio di Sonia

Potete aggiungere bacon o pancetta sia nel soffritto, sia in aggiunta ai crostini di pane. Con l’aggiunta di panna oltre al brodo, la vellutata sarà ancora più corposa.

Altre ricette

I commenti (30)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • sonia ha scritto: lunedì 23 marzo 2015

    qual è la dose per quattro persone?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 23 marzo 2015

    @sonia: Quella della ricetta smiley

  • dania ha scritto: venerdì 23 gennaio 2015

    Per tre persone quanti carciofi dovrei usare? Grazie smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 23 gennaio 2015

    @dania:Ciao, puoi ridurre le dosi di un quarto oppure fare la dose per 4 persone e conservarla per il giorno dopo! smiley

  • Maria ha scritto: giovedì 08 gennaio 2015

    Ciao!! Vorrei fare stasera questa fantastica ricetta e vorrei sapere: c'è qualcosa con cui posso sostituire il brodo vegetale? Perché io e mio marito non ne siamo amanti!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 08 gennaio 2015

    @Maria:puoi usare semplicemente dell'acqua, considera però che il brodo è saporito, quindi aggiusta poi di sale la preparazione.

  • giuliana ha scritto: martedì 04 febbraio 2014

    Buonissima,provata stasera ed è piaciuta tantissimo sia a me, sia a mio marito.

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 31 maggio 2013

    @ Silvia: Ciao, è sempre preferibile non surgelare prodotti decongelati!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 30 maggio 2013

    @Silvia: Ciao, è sconsigliabile congelare prodotti decongelati!

  • Silvia ha scritto: giovedì 23 maggio 2013

    Vorrei sapere se utilizzo dei carciofi congelati a momento che la vellutata è cotta posso congelarla?

  • Silvia ha scritto: mercoledì 22 maggio 2013

    @Sonia-Gz: Vorrei sapere se utilizzo dei carciofi congelati a momento che la vellutata è cotta posso congelarla?

  • giovanni ha scritto: domenica 24 marzo 2013

    L'ho fatta oggi a pranzo improvvisando... un successone! È piaciuta talmente tanto alla mia compagna che mi ha chiesto di riproporla anche il giorno di pasqua, quando avremo a pranzo tutta la famiglia.

  • Michela ha scritto: lunedì 18 febbraio 2013

    Fatta ieri sera...da leccarsi i baffi!Mio marito (che non ama i carciofi) l'ha votata con un 10 e lode!!! Ho trovato estremamente utili e saporiti per fare il brodo di verdura quei dadi in gelatina senza glutammato! Brava Sonia smiley

10 di 30 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento