Speciale Buffet di Capodanno

Vitello tonnato

Antipasti
Vitello tonnato
244 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 120 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

Vitello tonnato

Il vitello tonnato, o vitel tonè, contrariamente a quello che molti pensano, è un piatto italianissimo tipico della cucina Piemontese.

Sono molte le città piemontesi che vantano di aver "dato i natali" a questo antipasto: tra tutte ricordiamo sicuramente Alba e Garessio, dove sembra si possa mangiare il più buon vitello tonnato d'Italia.

Come per molte altre ricette, è sempre Pellegrino Artusi che nell'800 ci parla per la prima volta di questo gustosissimo antipasto citandolo nel suo libro "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene".

Ingredienti
Uova sode 3
Aceto balsamico secondo i vostri gusti
Carote 1
Sedano 1 gambo
Cipolle 1
Acciughe (alici) 6 filetti
Aglio 2 spicchi
Pepe secondo i vostri gusti
Vino bianco 1/2 litro
Rosmarino 1 rametto
Alloro 5 foglie
Acqua o brodo q.b.
Carne bovina tondino, magatello, girello 600 gr
Capperi 15
Tonno all'olio di oliva sgocciolato 100 gr
Chiodi di garofano 4
Olio extravergine d'oliva 40 gr
Sale 2 g

Preparazione

Vitello tonnato

Per prima cosa mettete la carne (tondino, girello o magatello) in un tegame con la carota, l'aglio, il sedano, la cipolla, il rosmarino, l'alloro, i chiodi di garofano, due cucchiai di olio e un pizzico di sale (1) in modo che si arricchisca di aromi e spezie. Bagnate la carne col vino bianco (2)  per farle acquistare maggiore sapore, quindi aggiungete a filo dell'acqua (3) (o se preferite brodo).

Vitello tonnato

Lasciate cuocere la carne a fuoco dolce per circa 1 ora e mezza o due (4); a cottura avvenuta (5) spegnete il fuoco e lasciatela raffreddare insieme al suo fondo.

Vitello tonnato

Preparate la salsa tonnata mettendo in una ciotola il tonno sbriciolato e le uova sode tritate (6), i capperi, le acciughe (7)  diluendo il tutto con un po' d'olio (operazione che potete eseguire con l'aiuto di un frullatore) e un po' di brodo di cottura della carne (8); in questo modo otterrete una salsa cremosa e morbida (9).

Vitello tonnato

Una volta cotta la carne, tagliatela a fettine non troppo spesse (10) e disponetele sul piatto da portata (11). Prima di stendere la salsa sulla carne (11) ricordate (se vi piace) di aggiungere un goccio di aceto balsamico che darà sicuramente un tocco in più a livello di impatto gustativo. Guarnite il vitello tonnato con qualche cappero (12) e servite.

Conservazione

Potete conservare il vitello tonnato in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo.
Conservate la salsa tonnata, anch’essa in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico per 3 giorni al massimo.

Curiosità

Se volete assaggiare un ottimo vitello tonnato, preparato secondo tradizione, e non solo... potete fare un salto a Saluzzo, in Piemonte vicino Cuneo, per l'annuale sagra degli antipasti, giunta alla sua seconda edizione, che si tiene tra luglio e agosto.

Il consiglio di Sonia

Se volete che le fettine siano molto sottili, affettate la carne già fredda con un'affettatrice. Ricordate di servire dopo qualche ora, per permettere alla carne di insaporirsi.

Altre ricette

I commenti (244)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • elena ha scritto: sabato 01 agosto 2015

    Deve essere coperto o scoperto mentre cuoce? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 01 agosto 2015

    @elena: Ciao Elena! Non è necessario ma se preferisci una preparazione più saporita puoi provare con coperchio ma verifica più frequentemente il grado di cottura smiley

  • jessica ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    Ho provato a fare il vitello tonnato e con i consigli di Sonia....é venuto una squisitezza..

  • sonia ha scritto: domenica 26 luglio 2015

    Ciao Sonia,vorrei preparare questa ricetta,ma mi chiedo il magatello va cucinato senza sale? Complimenti per le tue ricette!!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 27 luglio 2015

    @sonia: ciao Sonia, il sale va aggiunto prima di bagnare con il vino bianco! 

  • Nicoletta ha scritto: martedì 14 luglio 2015

    Ma in questa ricetta ci metto il sale o non serve.?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 luglio 2015

    @Nicoletta: Ciao Nicoletta, il sale va aggiunto. Abbiamo provveduto a modificare la ricetta, grazie della segnalazione. Un saluto

  • M ha scritto: lunedì 06 luglio 2015

    Ciao. Ho provato questa ricetta ed è ottima. Unica cosa, penso ci sia un errore nella quantità di tonno indicata.... Per 600 gr di carne, onestamente 100 G di tonno mi sembrano davvero pochini! X il resto è eccezionale. Io ho semplicemente triplicato la dose di tonno!

  • Vally ha scritto: domenica 14 giugno 2015

    Ciao Sonia, preparerò il vitel tonè come secondo per un pranzo in famiglia, tra gli invitati ci somo un paio che non gradiscono assolutamente il tonno, potresti aiutarmi suggerendomi una salsa alternativa...please!!!! Grazieee

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 10 luglio 2015

    @Vally: ciao! Puoi provare la salsa rubra

  • Carmela ha scritto: domenica 07 giugno 2015

    @Sonia-Gz: ciao Sonia volevo chiederti sl posto delle uova per fare la salsina per il vitello tonnato non posso metterci la maionese pronta grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 08 giugno 2015

    @Carmela: Ciao Carmela! Noi preferiamo preparare tutto quello che possiamo smiley Però se non hai alternative procedi così smiley

  • Sandra ha scritto: martedì 02 giugno 2015

    Se lo propongo come secondo, con cosa si puo' servire? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 03 giugno 2015

    @Sandra: ciao Sandra, considerando il periodo ti consiglio di accompagnarlo con un'insalata, fresca ed estiva! Magari a base di finocchi, lattuga, cetrioli e pomodorini smiley 

  • Ladymanon ha scritto: domenica 31 maggio 2015

    Ciao Sonia, preparato diligentemente questa ricetta, ma purtroppo la salsa non era cremosa, la carne (magatello di vitello) si sfaldava nel tagliarlo e in fine aveva un retrogusto amaro... Non era proprio buono da bis... Eppure ho seguito tutti i tuoi passaggi! Aiuto dove ho sbagliato?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 luglio 2015

    @Ladymanon : Ciao, mi dispiace che non ti sia riuscita bene la ricetta. Il magatello evidentemente è stato cotto più del necessario, lo hai pesato? Per quanto riguarda il sapore amaro mi viene da pensare che qualche ingrediente potesse non essere più freschissimo. Fai attenzione. Un saluto!

  • Carola ha scritto: sabato 16 maggio 2015

    Ottima ricetta, l'unica cosa...siate precisi con la quantità di carne, non come me che ne ho fatta troppo poca...

10 di 244 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento