Zeppole di San Giuseppe fritte

/5
Zeppole di San Giuseppe fritte
444 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 6 pezzi
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di raffreddamento della crema pasticcera

Presentazione

Zeppole di San Giuseppe fritte

Il 19 marzo è una data speciale: per l'occasione le vetrine delle pasticcerie si arricchiscono di deliziose preparazioni tradizionali: le zeppole. Ciambelle di pasta choux farcite di crema pasticcera e dolci amarene sciroppate, completate da una pioggia di zucchero a velo, nella versione più classica. C'è chi preferisce le zeppole al forno e chi invece non rinuncia alla versione ancora più golosa: le zeppole fritte! Un dolce tradizionale campano ma diffuso in tutta Italia con le sue varianti e nomi diversi, come i Bignè di San Giuseppe fritti e ripieni di crema della tradizione romana. Le zeppole fritte sono un dolce ricco e dalla storia millenaria: il nome deriverebbe da Giuseppe che, in fuga verso l'Egitto con Maria e Gesù, per mantenere la famiglia si era dato al mestiere di "frittellaro" ed esistono diverse poesie e filastrocche proprio in onore di S. Giuseppe frittellaro. Per questo motivo, in tutta Italia, le zeppole fritte sono i dolci tipici della festa del papà. Anche noi abbiamo voluto prepararle e dedicarle a tutti i papà d'Italia e non solo, condividendo con voi i segreti per una frittura perfetta: un peccato di gola che potrete preparare in casa per la gioia di tutta la famiglia!

Ingredienti per 6 zeppole

Uova medie 3
Tuorli 1
Burro 55 g
Acqua 250 ml
Farina 00 150 g
Sale fino q.b.

per 350 g di crema pasticcera

Tuorli 2
Amido di mais (maizena) 22,5 g
Baccello di vaniglia ½
Zucchero 70 g
Latte intero 200 ml
Panna fresca liquida 50 ml

per friggere e per guarnire

Amarene sciroppate 6
Olio di semi di arachide q.b.
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare le Zeppole di San Giuseppe fritte

Zeppole di San Giuseppe fritte

Per preparare le zeppole di San Giuseppe fritte, iniziate preparando la crema pasticcera per farcirle, così che si raffreddi: potete seguire il procedimento che trovate nella scheda della crema pasticcera sul nostro sito per maggiori dettagli. Occorrerà scaldare il latte e la panna (o solo latte) in un pentolino assieme alla bacca di vaniglia e ai semini che avrete estratto con un coltellino (1). Quando sarà arrivato a bollore, spegnete e tenete da parte in caldo. In una ciotolina sbattete leggermente i tuorli e versate lo zucchero semolato (2) quindi mescolate per amalgamare gli ingredienti, poi unite l'amido di mais (3) e mescolate bene.

Zeppole di San Giuseppe fritte

Togliete il baccello di vaniglia, versate un po' di latte nella ciotolina con le uova, zucchero e amido (5) in modo da stemperare il composto, mescolate prima di unire il tutto nel pentolino con il latte (6).

Zeppole di San Giuseppe fritte

Accendete il fuoco basso e mescolate continuamente con una frusta (7), fino a quando la crema non si sarà addensata (8). Ci vorranno circa 10 minuti. Una volta pronta potete riporre la crema in una ciotolina bassa e coprire con pellicola trasparente a contatto (9). Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigo. Una volta raffreddata, potrete trasferirla in una sac-à-poche usa e getta con bocchetta a stella.

Zeppole di San Giuseppe fritte

Passate alla pasta choux: versate l'acqua in un tegame capiente (10), quindi aggiungete il burro a pezzetti (11) e un pizzico di sale (12).

Zeppole di San Giuseppe fritte

Accendete il fuoco medio e mescolate con un cucchiaio di legno per sciogliere il burro (13). Quando il liquido inizierà a bollire, versate la dose di farina in una volta sola (14) e continuate a mescolare (15).

Zeppole di San Giuseppe fritte

Il composto dovrà staccarsi dalle pareti del tegame (16). A quel punto spegnete il fuoco e versatelo in una ciotola. Allargate leggermente al centro per intiepidirlo più velocemente e, a parte, sbattete insieme le 3 uova intere con il tuorlo (in totale le uova e il tuorlo dovranno avere un peso pari a 170 g). Versate il composto di uova nella ciotola con l'impasto poco alla volta (17), mescolando sempre con un cucchiaio di legno. All'inizio sarà difficile amalgamare le uova al resto, ci vorrà un po' di pazienza per ottenere una consistenza liscia e omogenea; il composto alla fine risulterà piuttosto fluido e cremoso (18).

Zeppole di San Giuseppe fritte

Versatelo in una sac-à-poche con una bocchetta a stella di 12 mm (19). In un tegame capiente scaldate l'olio di semi di arachide e portatelo ad una temperatura non oltre i 165° (da misurare con termometro da cucina); mentre l'olio si scalda posizionate sul piano di lavoro un foglio di carta forno in cui creare ben distanziate tra loro le zeppole (con queste dosi ne otterrete 6). Con la sac-à-poche disegnate un cerchio di impasto a doppio giro, un cerchio sopra l'altro. La ciambellina che andrete a creare dovrà essere di circa 6-7 cm di diametro (20). Poi ritagliate dei quadrati di carta forno attorno alle zeppole (21),

Zeppole di San Giuseppe fritte

in modo da prenderle più facilmente e tuffarle nell'olio giunto a temperatura: una o massimo 2 zeppole alla volta con la parte della carta forno rivolta verso l'alto. Vedrete che dopo pochi istanti la carta forno si sfilerà molto facilmente (22) (utilizzate una forchetta per rimuovera facendo attenzione a non bruciarvi); lasciate friggere alcuni minuti la zeppola senza capovolgerla in modo che non si "spanci", ovvero mantenga bene la forma cuocendo. Poi rigirate le vostre zeppole (23) e fate cuocere anche dall'altro lato. Basteranno 5-6 minuti in tutto. Una volta pronte e ben dorate, scolatele con una schiumarola (24).

Zeppole di San Giuseppe fritte

Adagiatele su un vassoio foderato con carta assorbente (25) in modo che rilascino l'olio in eccesso. Proseguite allo stesso modo per le altre. Quindi prendete le amarene sciroppate e se preferite potete dividerle a metà (26). Spolverizzate le zeppole con lo zucchero a velo (27),

Zeppole di San Giuseppe fritte

poi aggiungete un ciuffo di crema pasticcera all'interno (28), adagiate le amarene (29) e spolverizzate ancora a piacere con zucchero a velo. Le vostre zeppole di San Giuseppe fritte sono pronte per essere gustate (30).

Conservazione

Sarebbe preferibile consumare le zeppole fritte appena fatte o entro poche ore.

Potete conservarle in frigo per 1 giorno.

Potete conservare la crema per 2 giorni in frigo in un contenitore ermetico.

E' preferibile non conservare la pasta choux in frigorifero.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per realizzare un'ottima pasta choux, è necessario utilizzare una farina debole perché il glutine conferirebbe troppa elasticità all'impasto penalizzando la friabilità tipica di queste preparazioni.

Il burro, quando si frigge la pasta choux, è bene sia inferiore del 50% rispetto alla dose di farina utilizzata per non rischiare che l'impasto ceda su se stesso.

In alternativa alle amarene, potete aggiungere un ciuffo di crema al cioccolato sopra la crema pasticcera!

Leggi tutti i commenti ( 444 )

Altre ricette

Ricette correlate

Dolci

Ecco una delizia da preparare il 19 marzo: le zeppole di San Giuseppe al forno, una variante delle originali che tradizionalmente…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 50 min
Zeppole di San Giuseppe al forno

Dolci

Gli sfinci di San Giuseppe sono delle gustose frittelle di origine palermitana, coperte di crema di ricotta e gocce di cioccolato,…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 15 min
Sfinci di San Giuseppe

Dolci

Le zeppole ai due ripieni sono golose frittelle dolci e colorate farcite con due deliziose creme dal doppio gusto.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
Zeppole alle due creme

Dolci

Le zeppole di riso sono un delizioso dolce della tradizione siciliana e che si preparano in particolar modo in occasione della Festa…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Zeppole di riso

Dolci

Le zeppole di Natale (antichi scauratielli) sono una ricetta campana da preparare e gustare per le feste, ricoperte di glassa al…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min
Zeppole di Natale

Dolci

Le zeppole sarde o zippulas sono dei tipici dolci di Carnevale che si preparano in Sardegna, si tratta di frittelle dolci…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 20 min
Zeppole sarde

Dolci

Gli whoopies sono delle tortine farcite, una sorta di incrocio fra macaron e cupcake, a forma di cuore sono perfette da servire per…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min
Whoopies di San Valentino

Dolci

I biscotti di San Valentino sono romantici dolcetti a forma di cuore, vostri complici per un dolce risveglio la mattina di San Valentino!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
Biscotti di San Valentino

Altre ricette correlate

I commenti (444)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Ivan ha scritto: venerdì 28 luglio 2017

    Buonasera io nn ho un termometro da cucina, come posso capire se l'olio nn ha superato i 165 gradi? Va bene se butto nell'olio, del pane grattugiato, e se si formano delle bollicine intorno al pane, l'olio e' pronto, oppure c'è un altro metodo? Grazie x il consiglio, e complimenti a tutti, siete fantastici.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 29 luglio 2017

    @Ivan: Ciao Ivan, purtroppo il termometro da cucina è indispensabile per certe preparazioni e soprattutto per friggere una differenza di pochi gradi può fare la differenza, quindi ti consigliamo di procurartene uno: si trovano facilmente online o nei negozi di casalinghi specializzati!

  • Vanessa ha scritto: sabato 20 maggio 2017

    Salve, per poter amalgamare le uova posso usare lo sbattitore elettrico o la planetaria? Grazie in anticipo

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 20 maggio 2017

    @Vanessa: Ciao, se preferisci non ci sono problemi smiley

Leggi tutti i commenti ( 444 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Ultime ricette

Dolci

La ricetta della torta di pere e cioccolato, un dolce classico che propone uno degli abbinamenti più golosi: pere coscia e cioccolato fondente!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 45 min

Primi piatti

Il risotto alla liquirizia e gamberi è un primo piatto raffinato, perfetto da preparare nel periodo delle feste o per una cena importante!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min

Contorni

La zucca ripiena è un contorno autunnale, genuino e sfizioso, arricchita con pomodorini, olive, legumi e croccanti nocciole .

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min

Zeppole napoletane
Zeppole di patate
Zeppole di natale
Zeppole di carnevale
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca