Zeppole sarde

/5
Zeppole sarde
13
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 40 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: + 3 ore di lievitazione dell'impasto

Presentazione

Da Nord a Sud, il Carnevale italiano si festeggia all’insegna di dolcezze dal gusto semplice ma intramontabile. E' così che la festa più burlona dell’anno diventa anche quello più golosa, con i suoi dolci antichi che le famiglie tramandano di generazione in generazione. Chiacchiere, tortelli e castagnole hanno tutti un denominatore comune: sono degli irresistibili dolci fritti! E a Carnevale, si sa, ogni fritto vale e ogni regione mantiene viva la sua tradizione. Anche la Sardegna non è da meno con le sue zippulas, soffici zeppole aromatizzate allo zafferano, realizzate in varie forme: ciambelle o spirali che le massaie più esperte realizzano agilmente utilizzando un semplice imbuto da cucina. Ma per chi è meno pratico c’è qualche piccolo trucchetto che aiuterà nella preparazione di queste delizie. Venite a scoprire tutti i segreti per realizzare le golose zeppole sarde!

Ingredienti per 40 zeppole

Latte intero 250 g
Farina 00 500 g
Uova (circa 3) 145 g
Zafferano 1 bustina 0,6 g
Scorza d'arancia 1
Scorza di limone 1
Lievito di birra secco 4 g

per friggere

Olio di semi di arachide 800 g

per cospargere

Zucchero 100 g
Preparazione

Come preparare le Zeppole sarde

Zeppole sarde

Per realizzare le Zippulas o zeppole sarde iniziate dall’impasto: grattugiate la scorza dell’arancia e del limone (1) non trattati e tenetela da parte. Nella ciotola di una planetaria (o in una ciotola di vetro se procedete impastando a mano) versate la farina setacciata (2) e aggiungete il lievito di birra disidratato (3).

Zeppole sarde

Unite poi anche lo zafferano in polvere (4), la scorza del limone e dell’arancia grattugiata (5) e le uova leggermente sbattute (6).

Zeppole sarde

Azionate la planetaria munita foglia e versate a filo il latte (7). Lavorate l’impasto a velocità media per circa 5-6 min. L’impasto risulterà molto idratato e appiccicoso (8). A questo punto versate l’impasto in una ciotola, aiutandovi con un tarocco per staccarlo dalle pareti (9).

Zeppole sarde

Coprite la ciotola con la pellicola (10) e lasciate lievitare per circa 3 ore o fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume (11). Il luogo ideale per la lievitazione è il forno spento con la luce accesa. Trascorso il tempo della lievitazione procedete con la frittura: in un tegame scaldate l’olio di semi fino a raggiungere i 170°, per monitorare la temperatura usate un termometro per alimenti che vi garantirà una frittura ottimale. Per formare le zeppole procedete in questo modo: inumiditevi le mani con l’acqua (12)

Zeppole sarde

poi prendete un pezzetto di impasto (13) e formate una piccola ciambella dal buco molto ampio (14), immergetela nell’olio caldo (15)

Zeppole sarde

e aiutandovi con il manico di legno di un mestolo ruotate la ciambellina (16), così che mantenga la forma durante la cottura. Quando la zeppola risulterà dorata, scolatela con una schiumarola e adagiatela su un vassoio rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso. Proseguite a formare altre zeppole fino ad esaurire l’impasto. Per finire passate le zeppole nello zucchero semolato da ambo i lati (17). Servite subito le vostre zeppole sarde! (18)

Consiglio

Una delle varianti di questa ricetta è l’aggiunta del filu e ferro, la tipica acquavite sarda, ne basterà un cucchiaio, aggiunto all'impasto insieme agli altri liquidi, per conferire un’aroma e un profumo speciali!

Conservazione

Si consiglia di consumare le zeppole appena fatte e di conservarle per un giorno al massimo sotto una campana di vetro. Si sconsiglia la congelazione.

Leggi tutti i commenti ( 13 )

Altre ricette

Ricette correlate

Dolci

Le zeppole di Natale (antichi scauratielli) sono una ricetta campana da preparare e gustare per le feste, ricoperte di glassa al…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min
Zeppole di Natale

Dolci

Le zeppole di riso sono un delizioso dolce della tradizione siciliana e che si preparano in particolar modo in occasione della Festa…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Zeppole di riso

Dolci

Le Zeppole di San Giuseppe fritte sono dolci tipici farciti con crema pasticcera nella versione classica; il dessert perfetto per la…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min
Zeppole di San Giuseppe fritte

Dolci

Le zeppole ai due ripieni sono golose frittelle dolci e colorate farcite con due deliziose creme dal doppio gusto.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
Zeppole alle due creme

Dolci

Ecco una delizia da preparare il 19 marzo: le zeppole di San Giuseppe al forno, una variante delle originali che tradizionalmente…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 50 min
Zeppole di San Giuseppe al forno

Antipasti

Il tortino di alici è un antipasto perfetto per la stagione estiva... strati di alici si alternano a morbide patate e pomodori succulenti.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
Tortino di alici

Secondi piatti

Le sarde a beccafico sono un gustoso secondo piatto di origine siciliana; una pietanza particolarmente saporita e ghiotta,…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
Sarde a beccafico

Antipasti

Le friselle cono pomodoro e alici sono un prodotto tipico pugliese, delle ciambelle salate croccanti realizzate con il pane cotto 2 volte.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
Friselle con pomodoro e alici

Altre ricette correlate

I commenti (13)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Maria ha scritto: domenica 05 marzo 2017

    Succo d'arancia e scorza sono d'obbligo e mancano le patate smiley So che in alcune zone si aggiunge pure la ricotta...

  • Lollobesu ha scritto: lunedì 27 febbraio 2017

    Buon giorno, sono un po’ in ritardo con il commento ma comunque lo lascio ugualmente. Le zeppole che faceva mia madre (anno di nascita 1907) e che sono quelle tipiche del nuorese, hanno come ingredienti esclusivamente: semola di grano duro, un po’ si sale, lievito madre (oggi purtroppo si usa il lievito di birra), acqua e acquavite. Si prepara un impasto con il 50% circa di acqua sul peso della semola e il sale; si lavora a lungo e si lascia riposare per 12 ore. Poi si riprende l’impasto e si allunga con acqua tiepida, si aggiunge il lievito e l’acquavite. Si lascia lievitare fino a che l’impasto triplica il suo volume e si friggono le fritelle, formate a mano come indicato da voi.

Leggi tutti i commenti ( 13 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Vedi anche

Ultime ricette

Dolci

I profiteroles al cioccolato sono una montagna di bignè farciti con crema chantilly e ricoperti da una golosa glassa!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 40 min

Dolci

La cioccolata calda è la più golosa tra le bevande invernali. La ricetta è semplicissima, potrete servirla semplice o con panna montata!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 5 min

Contorni

Le patate alla birra, ancora più saporite e aromatiche grazie alla cottura al cartoccio, sono un ottimo contorno per secondi di carne e di pesce.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 35 min

Zeppole di carnevale
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce
Pasticceria
Dolci veloci
Torte