Zuppa di cicerchie

Primi piatti
Zuppa di cicerchie
28 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 120 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di ammollo delle cicerchie

Presentazione

Con l’arrivo dei primi freddi ritorna il desiderio di nutrirsi di piatti caldi e sostanziosi: come non pensare, allora, ad una deliziosa zuppa di legumi?
Vi proponiamo un gustoso primo piatto a base di cicerchie, ideale da completare con un filo di olio extravergine a crudo e fette di pane tostato.
Elemento principale in questa zuppa sono appunto le cicerchie, legumi ricchi di proteine e apparentemente molto simili ai ceci, ma con un sapore più delicato; completano questa ricetta un soffritto di sedano e cipolla e l’aggiunta di patate e pomodoro.
La zuppa di cicerchie viene infine aromatizzata da un mazzetto composto da rosmarino e salvia.
Preparare questa zuppa è semplice, ma richiede tempo: sono necessarie, infatti, circa due ore solo per la cottura delle cicerchie.

Ingredienti
Cipolle 1 bianca (circa 120 gr)
Sedano 1 costa (circa 100 gr)
Pomodori 1 maturo (circa 90 gr)
Patate 2 grosse (circa 400 gr)
Aglio 2 spicchi
Brodo vegetale 1/2 litro
Sale q.b.
Pepe q.b.
Rosmarino 1 rametto
Salvia 3 foglie
Cicerchie secche 500 gr
Olio di oliva extravergine 5 cucchiai

Preparazione

Zuppa di cicerchie

Per preparare la zuppa di cicerchie iniziate mettendo in ammollo le cicerchie per almeno 24 ore (1), cambiando spesso l'acqua. Trascorso il tempo necessario scolate i legumi, sciacquateli e teneteli da parte (2-3).

Zuppa di cicerchie

Preparate ora un trito di cipolla e sedano (4), poi mondate, lavate e tagliate a dadini il pomodoro (5) e le patate (6) .

Zuppa di cicerchie

In una pentola capiente fate rosolare due spicchi di aglio a fuoco dolce in un paio di cucchiai di olio extravergine (7); quando saranno appassiti, eliminateli e aggiungete il sedano e la cipolla (8). Fate cuocere anch’essi in padella per una decina di minuti a fuoco dolce, se necessario aggiungete un po' d'acqua a temperatura ambiente per farli appassire senza bruciare (9).

Zuppa di cicerchie

Trascorso il tempo indicato aggiungete le patate, i pomodori (10) e la cicerchia (11), quindi aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere il tutto per circa 1 ora a fuoco basso, aggiungendo il brodo di tanto in tanto (12) e mescolando spesso per evitare che il composto si attacchi al fondo della pentola.

Zuppa di cicerchie

Preparate un mazzetto aromatico legando insieme, con uno spago da cucina, il rosmarino e la salvia, quindi aggiungetelo alla zuppa (13), coprite con un coperchio e continuate la cottura per un’altra ora, a fuoco dolce (14). Quando la zuppa di cicerchie sarà pronta, spegnete il fuoco ed eliminate il mazzetto aromatico. Servite la zuppa quando è ancora calda, guarnendola con qualche ciuffetto di rosmarino e un filo di olio extravergine a crudo.

Conservazione

Potete conservare la zuppa di cicerchie in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo.

Potete congelare la zuppa di cicerchie, chiusa in un contenitore ermetico, e conservarla in questo modo per 3 mesi al massimo.

Consiglio

Se lo gradite, potete guarnire la zuppa di cicerchie con l’aggiunta di peperoncino.

Se lo desiderate, potete aggiungere al mazzetto aromatico qualche foglia di alloro.

Altre ricette

I commenti (28)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Maria Rosaria ha scritto: lunedì 27 ottobre 2014

    Ottime! Non le avevo mai mangiate....un successo! I miei ragazzi hanno chiesto il bis e hanno fatto anche la scarpetta! Complimenti!

  • Ivo ha scritto: lunedì 13 gennaio 2014

    La ricetta sembra appetitosa, ma le cicerchie mi danno un po' di inquietudine per il pericolo di quel principio rossico. So che in Spagna si sono verificati vari casi di latirismo, ed è stata vietata la vendita nei negozi, al contrario dell' Italia. Poi ho controllato su wikipedia la pagina inglese della cicerchia ( Lathyrus sativus ) ed ho letto che è sospettata di provocare addiritura l' aneurisma aortico!!!! Mamma mia, credo che dovrèo rinunciarci....

  • fabrizio ha scritto: venerdì 31 maggio 2013

    Tenete presente che per la loro tossicità è meglio non mangiarle spesso e vanno cotte nel modo giusto... http://alimentazione-naturale.blogspot.it/2011/05/cicerchie-squisite-e-irregolari-ma-da.html

  • Lalla1981 ha scritto: sabato 12 gennaio 2013

    Ciao Sonia!!si si le ho messe in ammollo per 1 giorno e ho seguito la ricetta passo passo!!!la prossima volta le tengo sicuramente di più...comunque erano davvero buonissime!!complimenti ancora per il sito, i libri, etc. etc.!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 11 gennaio 2013

    @lalla1981: Le hai messe in ammollo? Forse le tue dovevano starci più tempo!

  • SAMULLA ha scritto: giovedì 10 gennaio 2013

    COMPLIMENTIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!BUONISSIMAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!

  • lalla1981 ha scritto: giovedì 10 gennaio 2013

    Complimenti x la ricetta!!!davvero buonissime....ma mi spieghi che cicerchie hai usato x cuocerle in 2 ore solamente?!? quelle che ho usato io hanno impiegato oltre 4 ore x cuocersi!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 30 novembre 2012

    @Tesa: nei supermercati ben forniti dovresti trovarle

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    @Roberta: sono simili, puoi usare anche i ceci!

  • Roberta ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    Sonia scusa la domanda, ma le cicerchie sono così diverse dai ceci, io non le trovo....grazie mille

10 di 28 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento