Zuppa di lenticchie

Primi piatti
Zuppa di lenticchie
48 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 80 min
  • Dosi per: 5 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La zuppa di lenticchie è un primo piatto caldo e corroborante, ottimo per le sere invernali più fredde e ideale anche come metodo per utilizzare le lenticchie che possono avanzare dai cesti natalizi.
Servita con un filo di ottimo olio extravergine e qualche crostino di pane tostato, la zuppa di lenticchie può essere un valido piatto unico depurativo preparato dopo le feste.

Ingredienti
Carote 2
Sedano 2 coste
Cipolle 1
Aglio 2 spicchi
Patate 2 piccole
Zucchine 2
Alloro 2 foglie
Cumino 1 cucchiaino in polvere
Chiodi di garofano 2
Olio 2 cucchiai
Sale q.b.
Acqua 2,5 l
Lenticchie 250 g

Preparazione

Zuppa di lenticchie

Mettete in ammollo le lenticchie, in acqua fredda per almeno 12 ore ( o per quanto indicato dalla confezione).
Trascorso il tempo dell'ammollo, iniziate a mondare le verdure, e riducete in dadolata abbastanza piccola le carote, dopo averle pelate, il sedano (senza le foglie), le patate e le zucchine (1).
Fate scaldare l'olio con l'aglio in una casseruola dai bordi alti; tritate finemente la cipolla (2) e aggiungetela in padella (3);

Zuppa di lenticchie

fatela stufare dolcemente e poi aggiungete tutte le verdure (4), tranne le lenticchie. Fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco dolce mescolandole con un cucchiaio di legno; quando si saranno intenerite, aggiungete anche le lenticchie (5) ben scolate dall'acqua di ammollo, le foglie di alloro e i chiodi di garofano (6),

Zuppa di lenticchie

versate anche il cumino in polvere (7) e regolate di sale; in ultimo versate l'acqua calda (8), o brodo vegetale, portate dolcemente a bollore, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco dolce per circa 2 ore, o fino a che le lenticchie siano ben cotte e tenere (ma non sfatte); eventualmente aggiungete altra acqua se la zuppa dovesse asciugarsi troppo.
Prima di servire, togliete le foglie di alloro ed eventualmente anche i chiodi di garofano e impiattate ben caldo (9).

Altre ricette

I commenti (48)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • didi ha scritto: martedì 17 giugno 2014

    ...per quelli che han sostituito le spezie indicate con il curry (per vari motivi)...il curry altro non è che pepe nero, cumino, chiodi di garofano e alloro..più coriandolo, cannella, curcuma, zenzero, noce moscata, fieno greco, cardamomo e peperoncino! smiley

  • Diana ha scritto: sabato 17 maggio 2014

    Ho fatto varie volte la ricetta con la mia variante, un cucchiaino di curry e 5 chiodi di garofano perché il sapore mi è piaciuto tantissimo e senza zucchine. Ancora non ho provato con l'aloro, la prossima volta lo farò smiley

  • Maura ha scritto: martedì 11 marzo 2014

    fatta ma secondo la ricetta molto + semplice e meno dispendiosa della mia nonna: 2 patate tagliate a cubetti piccoli cipolla 1/2 olio sale pepe q.b. acqua lenticchie piccole 130 gr di maccheroncini piccoli. far bollire l'acqua, immergere le patate tagliate a cubetti. dp che l'acqua a ricominciato a bollire gettare le lenticchie. condire cn la cipolla tritata sale pepe e un goccio di olio. verso fine cottura gettare la pasta e mettere la fiamma a fuoco lento coprendo la pentola. quando la zuppa sará della densitá ke volete., impiattate e versateci su n po' di olio. a me è venuta buona buonasmiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 07 marzo 2014

    @sara: quando si utilizzano i legumi secchi , meglio lascarli in ammollo per circa 12 ore.

  • sara ha scritto: giovedì 06 marzo 2014

    @Sonia-gz: non capisco la differenza di ammollo tra la zuppa e l'insalata di lenticchie.

  • Antonella ha scritto: giovedì 27 febbraio 2014

    @Noemi: nella stessa pentola a pressione fino a 4 giorni, avendo l'accortezza di scaldare le porzioni desiderate in una pentola diversa, portando all'abolizione; se dopo la cottura si divide in contenitori, allora almeno 2-3 giorni. Al posto del vino bianco uso cospargere un poco di peperoncino rosso.

  • Noemi ha scritto: lunedì 17 febbraio 2014

    Volevo sapere una volta preparata questa zuppa se la si può conservare e per quanto tempo. Userei i classici contenitori con coperchio adatti a frigo e forno. Mi chiedevo anche se ci potesse stare bene una spruzzata di vino bianco.

  • Antonella ha scritto: domenica 05 gennaio 2014

    x 500 g di lenticchie secche: 1 L di brodo con 2 dadi 0, 5 L di acqua (per coprire con almeno 2 dita le verdure preparate) 5 patate piccole 3 carote 2-3 scalogni 2 spicchi d'aglio olio q.b. a fare ammorbidire le verdure 20 g di burro procedere come indicato nella ricetta, ma una volta aggiunto il brodo e l' acqua chiudere la pentola a pressione; dall'inizio del sibilo cuocere per 10 min, poi fare diminuire la pressione per 10 min chiudendo il gas. Far fuoriuscire il vapore rimanente, aprendo la volvola, togliere il coperchio mescolare e servire con focaccia secca. Buon appetito!

  • desy ha scritto: mercoledì 11 dicembre 2013

    Ho preparato questa zuppa due volte non mettendo il cumino o i chiodi di garofano (di cui non vado pazza) e sostituendo l'acqua con del buon brodo di pollo (fatto con il pollo arrosto del giorno prima..yummy!!). E' venuto una bomba! Grazie mille!

  • Diana ha scritto: lunedì 04 novembre 2013

    @Sonia-Gz: grazie, le ho fatte ma con alcune varianti, siccome non avevo l'alloro né il cumino ho utilizzato un dado e sono venute squisite. Non avevo mai usato i chiodi di garofano ma mi è piaciuto molto il sapore che danno smiley

10 di 48 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento