Zuppa di pesce

  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    60 min
  • Preparazione:
    120 min
  • Dosi per:
    6 persone
  • Costo:
    Elevato

Zuppa di pesce con canna da pesca

Zuppa di pesce

La zuppa di pesce è un gustoso piatto di pesce fresco, tipico della tradizione culinaria più povera in quanto per fare la zuppa venivano usati gli scarti del pesce. Qui vi proponiamo una zuppa di pesce rivisitata, preparata con diversi tipi di pesce fresco, e accompagnata da crostoni di pane croccanti.
La preparazione della zuppa di pesce comprende la pulitura e sfilettatura del pesce e poi la cottura di tutti i pesci in un brodo composto da un fumetto fatto con gli scarti dei pesci, un fondo di cottura dei molluschi e un altro dei crostacei.
Anche se un po’ laboriosa, la zuppa di pesce merita di essere preparata per il suo sapore ricco e unico che vi trasporterà in riva al mare.

Ingredienti
Cozze 500 gr
Vongole 500 gr
Olio di oliva extravergine 6 cucchiai
Aglio 1 spicchio
Scampi 300 gr
Gamberi (o mazzancolle) 300 gr
Burro 20 gr
Prezzemolo tritato q.b.
Seppie 300 gr
Pomodori ciliegini 150 gr
Coda di rospo o rana pescatrice 1 kg
Gallinella 250 gr
Rombo chiodato o liscio 1 kg
Vino bianco 1 bicchiere (100 ml)
per il fumetto
Sedano 1 costa
Carote 1
Cipolle bianca mezza
Acqua 2 litri
Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
Sale q.b.
Gallinella scarti (testa, pinne)
Rombo scarti (testa, pinne)

Preparazione

Zuppa di pesce
Per preparare la zuppa di pesce, iniziate dalla pulitura del rombo chiodato: per prima cosa eliminate le interiora dall’apertura posta sotto la testa,  intaccate la pelle vicino all'apertura e tiratela via con forza, aiutandovi con un canovaccio (1). Eseguite questa operazione anche dall'altro lato. Con un coltello eliminate le pinne superiore e inferiore e la coda (2) e sfilettate il rombo, eliminando la lisca centrale (3). Oppure potete seguire il procedimento del video, tagliando prima le pinne, poi eliminando la pelle e infine sfilettando la carne. Tenete da parte tutti gli scarti, tranne le interiora perchè serviranno per il fumetto di pesce.
Zuppa di pesce
Ora passate alla pulitura della rana pescatrice: se intera privatela della testa, della pelle e della membrana trasparente che la avvolge. Tagliate il filetto al centro, tutto intorno alla lisca centrale (4) in modo da facilitare la sua eliminazione (5-6).  Dividete la rana pescatrice a metà.
Zuppa di pesce
Prendete ora la gallinella: puntate il coltello nel foro sotto la pancia, praticate un taglio verso la testa ed eliminate le interiora, poi intaccate la testa (7) e la coda e tenete da parte gli scarti. Togliete le squame e sfilettate la galinella partendo dal dorso (8) ricavandone dei filetti che se necessario dovrete spinare con l'aiuto di una pinzetta (9).
Zuppa di pesce
Tagliate a pezzi i filetti di rana pescatrice (10) e pulite anche le seppie, svuotatando la sacca dalle interiora ed eliminando gli occhi e il rostro che si trova fra i tentacoli. Tagliate le seppie a striscioline e mettetele da parte (11). Ora dedicatevi alla preparazione del fumetto di pesce: tagliate a dadini la cipolla, la carota e il sedano e fateli soffriggere insieme all'olio extravergine in pentola  per un paio di minuti (12). Se lo gradite potete aggiungere anche del peperoncino fresco.
Zuppa di pesce
Prendete gli scarti dei pesci che avete tenuto da parte e aggiungeteli in pentola (13) insieme a 2 litri di acqua e lasciate bollire per almeno mezz'ora. Durante questo tempo eliminate la schiuma dalla superficie del fumetto con l'aiuto di una schiumarola (14). Quando sarà pronto scolate il fumetto, raccogliendo con un colino tutto il liquido (15).
Zuppa di pesce
Intanto che il fumetto cuoce dedicatevi ai molluschi: pulite le cozze, eliminando il bisso e i cirripedi dalla superficie secondo il procedimento che trovate qui (Pulizia delle cozze). Sciacquate le vongole sotto acqua corrente e battetele su di un tagliere di legno con il taglio rivolto verso il basso: se la vongola è pulita può essere cotta, se fuorisce della sabbia la vogola è da scartare. In una padella capiente mettete l‘olio e l’aglio tritato o intero (17), fatelo rosolare e aggiungete le cozze e le vongole (17). Alzate la fiamma e cuocete i molluschi per qualche minuto, coprendo con il coperchio per farle dischiudere. Bagnate con vino bianco e aggiungete un cucchiaio di prezzemolo, lasciando cuocere per un altro minuto (18). Spegnete il fuoco e scolateli, in modo da raccogliere il loro fondo di cottura. Se ci dovessero essere dei residui di sabbia, filtrate il liquido con una garza in modo da eliminare le impurità. Sgusciate le cozze e le vongole, lasciandone qualcuna intera per la decorazione finale del piatto.
Zuppa di pesce
Ora pulite i crostacei: prendete ogni scampo e tirate verso l’alto, spezzando la parte finale della coda dove risiede l’intestino, che eliminerete, con l’aiuto di uno stuzzicadente. Praticate un taglio nella testa dello scampo (19) e date dei colpetti con la parte piatta del coltello anche alle chele, così che i succhi presenti in queste parti fuoriescano, durante la cottura, per insaporire la zuppa. Procedete così per ongi scampo. Prendete ora i gamberi (o le mazzancolle): togliete la testa (20), il carapace e le zampe (21). Potete lasciare attaccata la coda in quanto è decorativa. Raccogliete tutte le teste e i carapaci che serviranno per preparare un fondo di cottura dei crostacei.
Zuppa di pesce
In una padella mettete dell'olio e una noce di burro: prendete gli scampi e posizionateli in padella con la testa rivolta verso il basso (22), schiacciandoli un po’ in modo che fuoriescano i succhi all’interno. Fateli rosolare per qualche minuto. Togliete dalla padella gli scampi e aggiungete gli scarti dei gamberi (23). Fate rosolare molto bene, sfumate con vino bianco o brandy (24), schiacciate bene le teste e a fine cottura, filtrate il fondo di cottura ottenuto.
Zuppa di pesce
Ora è giunto il momento di preparare la zuppa di pesce: in una pentola capiente trasferite il fumetto di pesce, unite il fondo di cottura dei crostacei (25) e quello dei molluschi (26) e portate ad ebbolizione tutto il liquido. Aggiustate di sale e inziate ad aggiungere il pesce. Per primi inserite i pesci più coriacei: le seppie a listarelle (27),
Zuppa di pesce
gli scampi, aiutandovi con un paio di pinze da cucina (28), i pomodorini precedentemente tagliati a metà, che daranno sapore alla zuppa (29), e la rana pescatrice tagliata a pezzi (30). Portate un'altra volta ad ebbolizione prima di aggiungere gli altri pesci.
Zuppa di pesce
A questo punto abbassate il fuoco, tenete presente che il liquido deve sobbollire, e unite i filetti di rombo e galinella interi (31), i gamberi (32), le cozze e le vongole sgusciate (33). Coprite e fate cuocere la vostra zuppa a fuoco bassissimo per 15-20 minuti. Durante questo tempo non mescolate con un cucchiaio di legno ma muovete solo un po' la pentola dai manici.
Zuppa di pesce
La zuppa è quasi pronta: con le pinze tirate su gli scampi, aggiungete le cozze e le vongole lasciate nel guscio e spolverate con abbondante prezzemolo (34). Potete preparare dei crostoni di pane ricavando delle fette spesse un paio di centimetri da una pagnotta di pane tipo pugliese, irrorateli con un filo d'olio e passateli in forno per 5 minuti fino a che non saranno dorati (35-36). La vostra zuppa di pesce farà un figurone in tavola!

Conservazione

La zuppa di pesce può essere conservata in frigorifero, in un contenitore ermetico chiuso, per tre giorni. Prima di servirla basterà riscaldarla qualche minuto in un pentolino a fuoco medio. Non è consigliato congelarla.

Consiglio

Per preparare la zuppa di pesce, potete utilizzare anche dei pesci diversi: chiedete al vostro pescivendolo di fiducia quali sono i pesci di stagione e quali quelli più indicati per la zuppa.
Se non volete sfilettare tutti i pesci potete anche cuocerli nella zuppa interi, puliti dalle interiora, dalle pinne e dalle squame. In questo caso allungate i tempi di cottura di 15 minuti.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 43 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


43
Fabian ha scritto: Martedì 31 Dicembre 2013  |  Rispondi »
Hahhaah stiamo preparando la zuppa e grazie a te abbiamo riso per mezz'ora
42
ilenia ha scritto: Lunedì 23 Dicembre 2013  |  Rispondi »
Secondo me ritagliati due orette di tempo!!
41
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 23 Dicembre 2013  |  Rispondi »
@camilla: Ciao, ti consiglierei di iniziare almeno 3-4 ore prima! Come hai visto servono almeno un paio di ore per prepararla e un'oretta di cottura!
40
camilla ha scritto: Lunedì 23 Dicembre 2013  |  Rispondi »
ciao!!! io devo prepararla domani per il cenone della vigilia..il pesce è già sfilettato dal pescivendolo..a che ora devo iniziare? grazie mille
39
Emanuele ha scritto: Sabato 05 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@Denis: se prendevi un dado e un po' d'acqua avresti speso meno. E come dire o speso 10€ per una pizza ma avrei potuto mangiare tagliolini al SanDaniele... smiley
38
nicola ha scritto: Mercoledì 31 Luglio 2013  |  Rispondi »
Da provare con gli amici, quando si va via per le vacanze, ci si divide la spesa e con qualche mano in più a cucinare non è niente male, adoro il pesce e sto prendendo molto spunto dalle tue ricette.
37
laura ha scritto: Lunedì 03 Giugno 2013  |  Rispondi »
CE LO FATTA
36
laura ha scritto: Lunedì 03 Giugno 2013  |  Rispondi »
IO STO PROVANDO A FARLO MA NON MI VIENE
35
Denis ha scritto: Lunedì 29 Aprile 2013  |  Rispondi »
Fatta ieri spesi 70 Euro e lavorato un pomeriggio per bermi un brodetto liquido e mangiarmi un pò di pesce lesso.
Se iniziavo con un antipastino di scampi crudi e una bella impepata di cozze e vongole,un primo di trenette con gallinella e mazzancolle e a seguire il rombo con le patate al forno e la coda di rospo sempre al forno con pomodorini e olive,sai che mangiata lussuriosa?
34
i-l ha scritto: Martedì 19 Febbraio 2013  |  Rispondi »
ho finito oggi la zuppa che era rimasta, e pensandoci un po di liquido ci deve essere altrimenti il pane croccante non avrebbe lo stesso impatto in bocca!!!!
10 di 43 commenti visualizzati

Lascia un Commento