Gnocchi di ricotta ai tre profumi

/5
Gnocchi di ricotta ai tre profumi
15 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Gli gnocchi di ricotta ai tre profumi sono un primo piatto tricolore in cui la dolcezza cremosa della ricotta, il sapore intenso del sugo di pomodoro e le note aromatiche della maggiorana danno forma ad un incontro di profumi e di sapori tipici del nostro bel Paese. L’incontro di ricotta e pomodoro è sempre un piacere per gli occhi e il palato di grandi e piccoli: basti pensare ai classici gnocchi di ricotta o alle squisite polpette di ricotta al sugo! L’aggiunta di un pesto particolare come quello di maggiorana aggiunge a questa accoppiata vincente un tocco ancora più mediterraneo e raffinato. Con i suoi colori accesi e una presentazione tanto semplice quanto d’effetto, gli gnocchi di ricotta ai tre profumi si prestano per ogni occasione, dalle cene in famiglia agli inviti più ricercati!

Ingredienti per gli gnocchi di ricotta

Ricotta di pecora Romana 240 g
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero q.b.
Farina 00 50 g
Tuorli 2
Olive verdi denocciolate 30 g
Grana padano da grattugiare 10 g
Scorza di limone 1

per il sugo di pomodoro

Passata di pomodoro 150 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Aglio 1 spicchio

Per il pesto di maggiorana

Maggiorana 25 g
Grana padano da grattugiare 100 g
Olio extravergine d'oliva 100 g
Sale q.b.
Preparazione

Come preparare gli Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Per preparare gli gnocchi di ricotta ai tre profumi, cominciate dall’impasto degli gnocchi. In una capiente terrina versate la ricotta e regolatela di pepe e di sale (1). Incorporate poi la farina setacciata (2) e le olive verdi tritate finemente (3).

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

A questo punto aggiungete anche i tuorli d’uovo leggermente sbattuti (4) e mescolate. Unite il grana grattugiato (5) e la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato (6).

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

É il momento di amalgamare bene, con l’aiuto di una forchetta, per ottenere un impasto omogeneo (7). Aiutandovi con due cucchiai prendete una piccola dose di impasto (circa 20 g) e datele la forma di una quenelle (8), cioè di uno gnocchetto a forma di mandorla; adagiatelo poi delicatamente su un vassoio precedentemente rivestito di carta da forno (9).

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Proseguite così fino ad esaurire l’impasto. Dovrete ottenere 20 gnocchi (10). Passate adesso al sugo: in un tegame dai bordi alti scaldate un filo d’olio e soffriggetevi uno spicchio di aglio sbucciato (11). Quando prende colore, rimuovete lo spicchio (12).

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Nell’olio così insaporito versate adesso la passata di pomodoro (13) e regolate di sale e pepe (14). Proseguite la cottura per circa 20 minuti, e nel frattempo occupatevi del pesto. Nel bicchiere del mixer versate le foglioline di maggiorana lavate e asciugate (15)

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Aggiungete il formaggio grattugiato (16), i pinoli (17) e l’olio extravergine di oliva (18)

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Quindi azionate il mixer e frullate a crema (19). Incorporate il pesto ottenuto al sugo (20), che nel frattempo sarà pronto. Tenete da parte solo una piccola quantità di pesto che userete per guarnire i piatti. Amalgamate bene il pesto al sugo, e tenete in caldo (21).

Gnocchi di ricotta ai tre profumi

Portate una pentola di abbondante acqua salata a sfiorare il bollore. Prima che raggiunga la temperatura dell’ebollizione, immergetevi gli gnocchi (22) e cuoceteli per circa 3 minuti. Scolateli delicatamente (23) e disponeteli come petali nei piatti su cui avrete versato qualche cucchiaio di salsa calda. Al centro deponete qualche goccia di pesto di maggiorana. I vostri gnocchi di ricotta ai tre profumi sono fumanti e pronti per essere serviti (24)!

Conservazione

Una volta pronti, gli gnocchi di ricotta ai tre profumi vanno consumati subito. Tuttavia potete congelare gli gnocchi di ricotta crudi posti su un vassoio foderato con carta da forno: una volta solidificati, potrete trasferirli in un sacchetto di plastica per alimenti o in un apposito contenitore. Vanno consumati entro 1 mese al massimo. Il sugo di pomodoro e maggiorana può essere conservato in frigo per 2-3 giorni al massimo, oppure congelato.

Consiglio

Per realizzare più facilmente gli gnocchi, vi insegno un piccolo trucco: prima di cominciare, immergete in acqua fredda i cucchiai che userete per formare le quenelle!

Leggi tutti i commenti ( 15 )

Altre ricette

Ricette correlate

Primi piatti

Gli spaghetti ai tre pomodori sono un primo piatto estivo e leggero: pomodori ciliegino, san marzano, piccadilly e misto di erbe per…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 30 min
Spaghetti ai tre pomodori

Antipasti

Il tramezzino ai tre colori è uno sfizioso pane insaporito da tre mousse colorate che lo rendono davvero originale e gustoso!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
Tramezzino ai tre sapori

Primi piatti

La pasta ai tre pesti è un primo piatto tricolore davvero sfizioso: rosso per la barbabietola, verde con maggiorana e bianco ai formaggi!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 5 min
Pasta ai tre pesti

Dolci

La cheesecake al profumo di rose è una delicata torta fredda davvero elegante e scenografica!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
Cheesecake al profumo di rose

Piatti Unici

L'insalata di riso al profumo di mare è un ottimo connubio tra riso freddo e pesce, una piacevole idea per le calde serate (o…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
Insalata di riso al profumo di mare

Altre ricette correlate

I commenti (15)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • greentummy ha scritto: sabato 18 febbraio 2017

    Strepitosi!!! Li ho preparati senza olive, su sughetto pomodori e gocce di pesto... delicati e gustosi. P.s. Non dimenticate il sale nell'acqua!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 10 gennaio 2014

    @Liliana: puoi omettere le olive e magari sostituirle con delle noci tritate!smiley

Leggi tutti i commenti ( 15 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Ultime ricette

Dolci

La ricetta della torta di pere e cioccolato, un dolce classico che propone uno degli abbinamenti più golosi: pere coscia e cioccolato fondente!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 45 min

Secondi piatti

Il pollo alla cacciatora è un secondo piatto tipico della Toscana. Una ricetta molto semplice e succulenta che metterà d'accordo tutta la famiglia!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 50 min

Marmellate e Conserve

La marmellata di agrumi al profumo di vaniglia è perfetta da spalmare sul pane tostato o sulle fette biscottate: deliziosa idea regalo.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 70 min

Gnocchi ricotta e spinaci
Gnocchi con ricotta
Gnocchi di zucca e ricotta
Ricette gnocchi
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca