Pomodori pelati

Marmellate e Conserve
Pomodori pelati
59 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 pezzi
  • Costo: molto basso

Presentazione

Pomodori pelati

I pomodori pelati sono una classica conserva. Comodi da tenere in dispensa e decisamente genuini, i pomodori pelati non richiedono molto tempo di preparazione e sono semplici da realizzare, basta fare solo un po’ d’attenzione alla conservazione.
I pomodori pelati si utilizzano in molte ricette, ma sono buoni anche per un semplice sugo pomodoro e basilico.

Ingredienti per 4 vasetti da 500 gr
Pomodori tipo san marzano 3 kg

Preparazione

Pomodori pelati

Per preparare i pomodori pelati scegliete dei pomodori che siano sodi, maturi e senza ammaccature, intanto mettete sul fuoco una pentola capiente piena d’acqua. Lavate per bene i pomodori sotto l’acqua corrente e praticate un taglio a croce all’estremità di ogni pomodoro (1-2). Quando l'acqua inizia a sobbolire scottate i pomodori per 2 -3 minuti, in questo modo i pomodori rimarrano sodi (3).

Pomodori pelati

Togliete i pomodori dall’acqua con una schiumarola e metteteli a scolare in uno scolapasta. Aspettate che si raffreddino per qualche minuto, è normale che i pomodori cominceranno a fare qualche grinza (4). Nel frattempo sanificate i vasetti e i tappi facendoli bollire in acqua, come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta (5). A questo punto pelate i pomodori che saranno diventati tiepidi (6).

Pomodori pelati

Quando i vasetti saranno completamente asciutti, mettete i pomodori pelati nei vasetti (7), pressandoli un po' con una forchetta, chiudete accuratamente il vasetto (8) avendo cura di lasciare 2 o 3 centimetri di spazio dal bordo e metteteli in una pentola ricoprendoli completamente d'acqua, lasciateli bollire per 30 minuti (9). In questo modo i barattoli formeranno il sottovuoto. Una volta che i barattoli si saranno raffreddati, verificate se il sottovuoto si è formato correttamente: se premendo sul tappo NON sentirete "clik clak" vuol dire che il sottovuoto si è formato correttamente. I vostri pomodori pelati sono pronti!

Consiglio

Se il sottovuoto non si formerà correttamente potete far bollire i barattoli in un tegame capiente per circa 30 minuti, con il tappo rivolto verso l'alto e coperti con acqua fino a metà barattolo. Dopodiché dovrete farli asciugare e raffreddare, sempre capovolti.

Conservazione

Se i pomodori pelati sono perfettamente sottovuoto, potete conservarli al massimo per un anno riponendoli in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.

Altre ricette

I commenti (59)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Adriana ha scritto: mercoledì 27 luglio 2016

    Faccio i pomodori pelati ormai da anni ma non mi spiego perché non mantengono il loro colore rosso vivo ma si scuriscono.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 27 luglio 2016

    @Adriana: Ciao Adriana, forse li cuoci per troppo tempo? Prova a seguire la nostra versione e facci sapere smiley un saluto!

  • Maria ha scritto: martedì 09 febbraio 2016

    @Mario Molto buoni!

  • Mimma Marino ha scritto: lunedì 13 luglio 2015

    Ciao sn Mimma volevo chiederti se nei vasetti posso aggiungere basilico e aglio. Mi troverei i pelati già conditi.grazie.

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 31 agosto 2015

    @Mimma Marino : Ciao Mimma, potresti provare ad aggiungerli! Un saluto!

  • Fra ha scritto: mercoledì 27 agosto 2014

    Ciao Sonia, l'altro giorno ho fatto i pomodori pelati e purtroppo alcuni sono venuti bene altri hanno sviluppato all'interno la muffa. Vorrei avere un tuo parere per capire cosa può essere andato storto e dove posso aver sbagliato. Premetto che i vasi non sono stati sterilizzati e che quelli andati a male sono solo alcuni barattoli che sono stati usati anche per precedenti preparazioni (sott'aceto e sott'olio), per il resto i barattoli comprati nuovi sono usciti bene o almeno credo perché non hanno formato muffa e il tappo non fa clik (e comunque anche gli altri andati a male non facevano clik). per il resto il procedimento era lo stesso descritto dalla tua ricetta. Ultima domanda: secondo te posso fidarmi a mangiare quelli che sembra siano usciti bene? Scusa per il poema che ho scritto ma sono curiosa di capire perché alcuni sono venuti bene e altri no e soprattutto la paura del botulino è tanta...Grazie!

  • La Fiammante ha scritto: mercoledì 06 novembre 2013

    Ai tempi dei nostri nonni, esisteva il culto delle conserve di pomodori. I più potendo, evitavano di acquistare i pomodori pelati al supermercato, perché come diceva Luciano De Crescenzo "quelli non sono pomodori che abbiamo conosciuto di persona". Conoscerli di persona è fondamentale, specie di questi tempi. Se però i pomodori per le conserve li compri dal fruttivendolo, senza conoscerne la provenienza esatta, allora anche quelli sono pomodori che non conosci di persona. A quel punto, non è meglio acquistare un buon pomodoro pelato in barattolo, dalla provenienza certificata e sui quali siano stati fatti tutti i controlli in laboratorio? smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 settembre 2013

    @rafix: temo che non sia andata a buon fine la preparazione, ti sconsiglio di consumare i pomodori.

  • rafix ha scritto: venerdì 13 settembre 2013

    ciao Scusatemi ma ho un'altra domanda , è la terza volta che faccio sterilizzare fli stessi 2 barttoli ma è come se ci fossero dei puntini tipo faina non so come dire...appena li tiro fuori dall'acqua bollente, ho cambiato pentola tutto uguale cosa sarà?? l'acqua??? help help...

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 13 settembre 2013

    @RAFIX: Ciao, il tappo "twist off" deve presentarsi senza rigonfiamenti e pressando al centro non deve muoversi e fare il "click clack" che indica la mancanza di sottovuoto. Guarda qui:come sterilizzare e conservare i vasetti per le tue preparazioni!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 13 settembre 2013

    @rafix: Ciao, puoi terminare di farli asciugare completamente in forno al minimo!

  • rafix ha scritto: venerdì 13 settembre 2013

    se i barattoli sterilizzati non si asciugano in fretta capovolti sul canovaccio come posso fare?? c'è uno specifico motivo? questi sono i secondi di una pentolata a nn capisco come mai fanno così , gli altri si sono asciugati suubitttooo

10 di 59 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy