Rosti

Secondi piatti
Rosti
79 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 45 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di riposo delle patate in frigorifero di una notte

Presentazione

Il rosti è un piatto tipico svizzero a base di patate che vengono grattugiate e saltate in padella, facendo formare una croccante crosticina dorata.

La ricetta base del rosti prevede l'utilizzo di patate (a crudo o precedentemente bollite), burro e sale, ma è possibile gustarne diverse varianti nei vari cantoni svizzeri.
Nella ricetta che proponiamo, per esempio, le patate vengono insaporite da cipolla tritata e da gustose striscioline di speck!

Il rosti di patate può essere gustato come contorno o come piatto unico; per renderlo ancora più sostanzioso e ricco si può accompagnare con un uovo all'occhio di bue.

Ingredienti:
Patate 1 kg
Speck a fette, 120 gr
Cipolle 1 piccola
Burro 50 g
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione

Rosti

Per preparare il rosti iniziate lessando le patate con la buccia in acqua bollente salata (1). Scolatele al dente (per patate di media dimensione ci vorranno circa 20/30 minuti), fatele raffreddare e riponetele in frigorifero per tutta la notte.
Il giorno dopo sbucciate le patate e grattugiatele con una grattugia a fori larghi (2). Tritate finemente la cipolla (3)

Rosti

e riducete le fette di speck a listarelle (4). Scaldate 25 gr di burro in una padella antiaderente, ponetevi a rosolare la cipolla (5) e quando sarà imbiondita aggiungete lo speck a listarelle (6). Fate rosolare anche lo speck

Rosti

e incorporate le patate grattugiate (7), mescolatele quindi delicatamente con un cucchiaio di legno, per farle insaporire e scaldare, aggiustate di sale e pepate a piacere (8).
A questo punto schiacciate le patate leggermente con una spatola (9) e fatele cuocere a fiamma viva senza più rigirarle, di modo che si formi una crosticina dorata sul fondo. Quando si sarà formata la crosticina  potete girare il rosti con l’aiuto di un piatto (come per una frittata). Prima di trasferire il rosti dal piatto nuovamente alla padella fate sciogliere il restante burro nella padella (25 gr) e cuocete il rösti anche dall’altro lato, facendo formare la croccante crosticina. Servite il rosti di patate e speck immediatamente!

Consiglio

Rendete il vostro rosti un sostanzioso piatto unico aggiungendo del formaggio a dadini o grattugiato o sostituendo lo speck con salsiccia sbriciolata!

Altre ricette

I commenti (79)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Enry ha scritto: martedì 07 ottobre 2014

    Ho sostituito lo speck con pancetta dolce a cubetti...ottima!

  • Semy ha scritto: domenica 15 giugno 2014

    Mio dioooo dev essere buonissimo! !!!!!! O.O XD smiley

  • Silvia ha scritto: lunedì 24 marzo 2014

    Appena fatta ... L'aspetto non è come quello della tua foto Sonia , ma Buonissimaaaaa ! Grazie smiley)

  • michela ha scritto: lunedì 24 marzo 2014

    Salve , siccome non mi piace la cipolla, posso ometterla? Preferirei mettere del formaggio con lo speck, quando dovrei usarne? grazie

  • Rosalba ha scritto: mercoledì 19 marzo 2014

    l'ho preparato ieri sera veramente ottimo! i bambini si sono leccati i baffi! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 06 marzo 2014

    @Rebecca: Ciao, puoi seguire il procedimento come indicato!

  • Rebecca ha scritto: giovedì 06 marzo 2014

    Sembra ottima! Ma il tutto rimane compatto o sarebbe meglio aggiungere un uovo?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 04 febbraio 2014

    @Liliana: Ciao, come è venuta la tua versione? Il salmone ha un sapore più delicato dello speck ma si può provare!

  • Liliana ha scritto: lunedì 03 febbraio 2014

    Salve sonia e tutte,,,non ho speck in casa ma del salmone in busta...che dici posso sostituirlo? Se si, sempre con della cipolla? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 02 gennaio 2014

    @veronica: Ciao, ma certo!

10 di 79 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento