Torta foresta nera

Dolci e Desserts
Torta foresta nera
340 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 120 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: medio
  • Nota: più il tempo di raffreddamento della base

Presentazione

La torta foresta nera è un dolce assai goloso originario dell’omonima regione della Germania. Preparata con un pan di spagna al cioccolato e farcita con crema chantilly e ciliegie. La torta foresta nera è una vera delizia oltre che per il palato anche per gli occhi, perché all'interno nasconde un cuore formato da strati di  rosse ciliegie.
A dispetto di quanto si possa credere la torta foresta nera non è particolarmente complicata da preparare solo che occorre una buona manualità e una grande dose di pazienza, ma il risultato è davvero spettacolare.
Uno degli ingredienti fondamentali della torta foresta nera sono le ciliegie. Se  preparate la torta foresta nera nella stagione in cui maturano le ciliegie stagione potete utilizzare quelle fresche, facendole saltare in padella, otterrete così anche lo sciroppo che sarà la bagna per insaporire le basi.
Nel caso in cui le ciliegie non siano di stagione, per preparare la torta foresta nera si potranno utilizzare anche le amarene o le ciliegie sciroppate.

Per la base
Cioccolato fondente 140 gr
Burro 75 g
Uova medie 6
Zucchero 180 g
Maizena 50 g
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Farina 100 g
Per la farcia
Ciliegie nere 500 gr
Zucchero 80 g
maraschino o kirsch 70 ml
Panna fresca 750 ml
Zucchero a velo 60 gr
Per guarnire
Ciliegie 10
Cioccolato riccioli 100 gr

Preparazione

Torta foresta nera

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria (1) e quando sarà completamente fuso, aggiungete il burro tagliato a cubetti; fatelo sciogliere completamente mescolando (2) con un cucchiaio di legno, quindi lasciate intiepidire. Nel frattempo mettete in una planetaria (oppure utilizzate le fruste di uno sbattitore) i tuorli d’uovo assieme a metà dello zucchero semolato (3),

Torta foresta nera

quindi fate montare per bene il tutto fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (4). Versate il composto di cioccolato ormai tiepido dentro alla massa di uova montate (5), mescolando con un mestolo di legno, quindi aggiungete delicatamente gli albumi che andranno montati a neve con il restante zucchero (che aggiungerete un po’ alla volta non appena gli albumi cominceranno a “scrivere”, ovvero quando le fruste cominceranno a lasciare i segni sull’albume). Incorporate gli albumi alla massa di cioccolato, mescolando dal basso verso l’alto e poi aggiungete poco per volta la farina, la maizena e il lievito setacciati assieme (6), sempre molto delicatamente per non smontare la massa.

Torta foresta nera

Imburrate ed infarinate una tortiera del diametro di 24 cm e versate al suo interno il composto preparato (7). Infornate in forno già caldo a 180° per 45 minuti circa (fate una prova punzecchiando la torta con uno stuzzicadenti: se lo estrarrete completamente asciutto la torta sarà cotta). Non appena cotta, estraete la torta dal forno, lasciatela riposare 5 minuti e poi toglietela dallo stampo, posizionandola su di un piatto o una gratella. Nel frattempo che la base si raffredda preparate le ciliegie, in una padella mettete le ciliegie denocciolate con lo zucchero e il liquore (maraschino o kirsch) e fatele saltare per qualche minuto, le ciliegie non dovranno disfarsi ma solo rilasciare lo sciroppo (8). Fate raffreddare le ciliegie e poi filtratele in modo da separare il succo. Dividete le ciliegie e il sugo in due parti uguali che vi serviranno a farcire i due strati della torta.

Torta foresta nera

Non appena la torta sarà fredda, livellate la superficie nel caso non fosse proprio dritta, asportando con un coltello la parte in eccesso e tagliate la torta in tre dischi di uguale spessore (10). Quindi passate ad assemblare la torta foresta nera.  Prendete il primo disco e appoggiatelo su un piatto da portata piuttosto grande, poi bagnatelo con con una parte dello sciroppo di ciliegie (11), quindi disponete sulla superficie  una parte delle ciliegie (12)

Torta foresta nera

Quindi montate la panna insieme allo zucchero a velo ottenendo così la crema chantilly (clicca qui per vedere come fare),   e versatene circa tre cucchiaite sul primo strato (13), livellate con una spatola e ricoprite con il socondo disco (14). Con un coltello livellate anche i bordi della torta in modo da  renderli uniformi (15).

Torta foresta nera

Continuate quindi con il secondo strato, versate lo sciroppo (16) e poi le ciliegie (17) e infine ancora la panna che livellerete nello stesso modo (18).

Torta foresta nera

Ricoprite con l'ultimo disco di pasta (19) e versateci l'ultima parte di panna (20), tenetene da parte un paio di cucchiai  che vi serviranno per la decorazione finale (21). Quindi livellate uniformemente la panna, sia sopra che ai lati

Torta foresta nera

Da una tavoletta di cioccolato fondente, utilizzando un pelapatate, ricavate dei riccioli di cioccolato che vi serviranno per guarnire la torta foresta nera (22). Fate aderire i ricci di cioccolato ai bordi (23) e lungo la circonferenza esterna, e con una manciata cospargete la superficie (24).

Torta foresta nera

In una sac-a-poche mettete la crema chantilly e decorate la superficie della torta con dei graziosi ciuffetti laterali  (25-26) e uno più grande al centro, quindi lavate e asciugate dieci ciliegie, lasciate il picciolo, e disponetele sui ogni ciuffetto di panna avanzata (27). Una volta completata la torta foresta nera lasciatela rassodare per una mezz'ora in frigorifero prima di servirla.

Consiglio

Se preferite potete aromatizzare la panna anche con del maraschino o con il kirsch.

Altre ricette

I commenti (340)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Giada ha scritto: lunedì 13 ottobre 2014

    Ciao! Io ho raddoppiato le dosi per una teglia quadrata 30x30 ed era perfetta, quindi credo che per una 45x45 tu debba addirittura triplicarle !

  • Michela ha scritto: venerdì 10 ottobre 2014

    Deve essere fantastica! Vorrei provare a farla... Però vorrei sapere se posso sostituire alle ciliegie le amarene sciroppate e se sì in quale dose! Grazie!!!!!

  • maria ha scritto: giovedì 09 ottobre 2014

    ciao Sonia...vorrei fare questa torta per ilo compleanno di mia suocera variando un po la ricetta...saranno circa 40 invitati...vorrei raddoppiare la dose e variare invece di una tortiera da 24 cm rotonda,una quadrata 45per45 e usare le fragole al posto delle amarene...puoi darmi qualche buon consiglio per le dosi e per la bagna?...grazie!

  • michela ha scritto: lunedì 06 ottobre 2014

    Ciao voglio fare questa ricetta x il mio compleanno tra due giorni..ho comprato le amarene sciroppate e ora mi chiedevo se x fare la bagna devo mettere comunque il succo di queste nella padella con il maraschino

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 ottobre 2014

    @michela:Ciao, puoi fare la bagna con il liquido di conservazione delle amarene o spennellare con semplice liquore al maraschino!

  • Esposito antonella ha scritto: lunedì 22 settembre 2014

    CIAO VOLEVO SAPERE X RICOPRIRE LA TORTA FORESTA NERA DI CIOCCOLATO A SIGARETTE COME LO TAGLIO' CIAO GRAZIE!

  • Giada ha scritto: venerdì 19 settembre 2014

    Ciao! L'ho appena fatta con le amarene sciroppate. No, 500gr. sono davvero troppi. Io ho messo il vasetto piccolo da 230gr. Se le dividi a metà (come suggerivo nel precedente messaggio) sono più che sufficienti. Io non ho usato liquore. Per la bagna ho allungato con un pò d'acqua lo sciroppo delle amarene (fatto bollire tutto insieme).

  • Chiara ha scritto: venerdì 19 settembre 2014

    Ciao Sonia! Se uso le amarene sciroppate come variano le dosi? Rimangono 500 g? E il liquore come lo uso? Rimane o lo sostituisco con 70 ml di sciroppo delle amarene? Grazie!

  • Giada ha scritto: giovedì 18 settembre 2014

    Ciao! L'ho preparata a Ferragosto. Ho usato una teglia quadrata 30x30. Ho raddoppiato le dosi della ricetta (anche il lievito) ed è venuta PERFETTA! Un pds strepitoso!!! Ho usato le amarene sciroppate, ci stavano benissimo! Però consiglio di dividerle a metà, perchè sono un pò 'forti'. Ho usato lo sciroppo delle amarene per bagnare il pds e non ho usato alcolici, essendoci bambini. Alla fine l'ho pesata....4150gr. una Signora torta!!! GRAZIE GZ

  • valevale ha scritto: mercoledì 17 settembre 2014

    Ciao Sonia, non avendo ciliegie fresche dovrò usare o le amarene sciroppate o le ciliegie sotto spirito. Quali delle due mi consigli? In entrambi i casi dovrò seguire lo stesso procedimento che usi per le ciliegie fresche (zuccherare e cuocere?)? Ti ringrazio

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 17 settembre 2014

    @valevale:puoi usare le ciliegie sciroppate, non è necessario cuocerle puoi usarle con lo sciroppo per la farcitura.

  • EMANUELA ha scritto: sabato 06 settembre 2014

    cosa posso usare invece del liquore sai e per la torta di mia mamma che non ne puo' mangiare smiley GRZ

10 di 340 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento