Abbacchio alla cacciatora

/5

PRESENTAZIONE

L'abbacchio alla cacciatora è un secondo piatto dedicato a tutti coloro che amano le pietanze casalinghe dai sapori rustici. Il condimento "alla cacciatora" è perfetto per le carni, sicuramente avrete già provato la versione più conosciuta con il pollo! A differenza del classico abbacchio a scottadito, ricetta tipica della cucina laziale, in questo modo di cucinare l'agnello ritroverete una cottura in padella più lunga, arricchita con erbe e aromi che ingentiliscono il gusto deciso e intenso dell'agnello, ma che allo stesso tempo rendono il piatto saporito e succulento. Basteranno pochi ingredienti per portare in tavola una pietanza dal gusto retrò ma che accoglie sempre tanti consensi!

Venite a scoprire altri piatti con l'agnello:

Preparazione

Come preparare l'Abbacchio alla cacciatora

Iniziate la preparazione pelando la carota, spuntatela e tagliatela prima a fette e poi a cubetti di 1 cm circa 1. Lavate la costa di sedano e riducetela a cubetti della stessa grandezza delle carote 2. Sbucciate la cipolla, quindi affettatela e tritatela grossolanamente 3.

Tritate l’aglio finemente al coltello o con l’apposito attrezzo spremiaglio 4. Versate l'olio in un tegame, lasciatelo scaldare 5, quindi aggiungete il trito per il soffritto 6. Lasciate rosolare per un paio di minuti, a fuoco medio, mescolando spesso.

Infarinate leggermente i pezzi di agnello 7, scuoteteli per togliere l'eccesso di farina e quando le verdure saranno ben stufate 8 aggiungete anche l’agnello nel tegame 9.

Lasciate rosolare e quando i pezzi di agnello saranno ben dorati girateli 10. Salate e pepate, quindi aggiungete il rosmarino e la salvia 11. Sfumate col vino (12. 

Aggiungete anche l’aceto 13 e il concentrato di pomodoro stemperato con un mestolo di acqua calda e versatelo sull’agnello 14. Coprite con un coperchio 15 e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

Aggiungete se serve poca acqua calda 16. Infine eliminate le erbe aromatiche 17, controllate il punto di cottura e togliete dal fuoco. Lasciate riposare l’abbacchio alla cacciatora per qualche minuto prima di servirlo 18.

Conservazione

Potete preparare l’abbacchio alla cacciatora fino a un giorno prima, conservarlo in frigo in un contenitore ermetico e riscaldarlo in pentola un momento prima di servirlo.

Consiglio

La ricetta può essere realizzata anche con un cosciotto intero di agnello adeguando naturalmente i tempi di cottura che dovranno essere prolungati.

Chiudi