Amaretti

PRESENTAZIONE

Gli amaretti sono piccoli biscotti molto amati e diffusi in tante regioni italiane. Da nord a sud si contano diverse varianti, a pasta morbida, cosparsi con zucchero e granella oppure croccanti, come quelli che vi proponiamo in questa ricetta. Il gusto intenso degli amaretti è ottenuto grazie alla combinazione di mandorle pelate dolci e mandorle armelline,  ricavate dai noccioli delle albicocche e delle pesche ed usate nelle preparazioni di pasticceria in piccole dosi. La lavorazione degli amaretti non è complessa: le mandorle, lo zucchero a velo e semolato vengono tritati insieme finemente e mescolati agli albumi. Ma una volta formato l'impasto necessità di riposare in frigorifero per tutta la notte per ottenere la giusta consistenza. Gli amaretti sono i biscotti giusti per una pausa dolce o per accompagnare il momento del tè! Sono perfetti anche come farcitura per torte o crostate!

Leggi anche: Amaretti al limone

INGREDIENTI
43
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 50 amaretti
Mandorle pelate 200 g
Zucchero 140 g
Zucchero a velo 125 g
Albumi 50 g
Mandorle armelline 15 g
Ammoniaca per dolci 3 g
Estratto di mandorla amaro (facoltativo) q.b.
Preparazione

Come preparare gli Amaretti

Per preparare gli amaretti, tostate le mandorle pelate per alcuni minuti in forno statico preriscaldato a 200° 1. Poi versatele nel mixer con le mandorle armelline, lo zucchero semolato e quello a velo 2 e tritate il tutto 3.

Quindi setacciate il composto 4 prima di versarlo nuovamente nel mixer per tritarlo ancora più finemente 5. Setacciatelo ancora in una ciotola capiente 6.

Ora aggiungete l'ammoniaca per dolci 7, gli albumi 8 e qualche goccia di estratto di mandorle amare (facoltativo). Mescolate con una spatola per amalgamare gli ingredienti e ottenere un impasto morbido e omogeneo 9.

Copritelo con un canovaccio pulito 10 e riponete l'impasto in frigorifero per una notte intera. Il giorno seguente riprendete l'impasto che si sarà solidificato 11 e ricavate circa 50 palline 12.

Potete cuocere in due infornate, diponendo 25 palline alla volta distanziate tra loro su una leccarda foderata con carta da forno. Schiacciatele leggermente al centro con le dita 13 e infornate in forno statico preriscaldato a 170° per circa 20 minuti (150° per 10-15 minuti se forno ventilato). Passato il tempo necessario, sformate gli amaretti 14 e lasciateli raffreddare su una gratella prima di offrirli 15.

Conservazione

Potete conservare gli amaretti per 2-3 giorni in un barattolo di vetro o di latta, oppure in un sacchetto gelo.
Sconsigliamo di congelare l'impasto crudo, è possibile invece congelare i biscotti crudi già formati e adagiati su un vassoio ben distanziati.

Consiglio

Potete utilizzare il bicarbonato al posto dell'ammoniaca per dolci nelle stesse dosi. Se non volete utilizzare le mandorle armelline, potete sostituire la stessa dose con le mandorle pelate. Potete acquistare l'estratto di mandorle amare in erboristeria.

73 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • valeria1971
    giovedì 25 aprile 2019
    Ciao. Se dovessi prepararli per la farcitura di tortelli di pasta fresca, la ricetta sarebbe uguale? Grazie.
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 25 aprile 2019
    @valeria1971: Ciao, si la ricetta resta invariata smiley
  • parapaola
    sabato 09 febbraio 2019
    Devo tostare anche le mandorle di armelline?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 09 febbraio 2019
    @parapaola: Ciao, no quelle armellini non c'è bisogno di tostarle
2 FATTE DA VOI
angioletto11
son9 venuti bruttini. Ma il sapore.....😋
insolitacucina
piccole coccole x le giornate grigie 😊
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo