Anelli di cipolla in pastella

/5

PRESENTAZIONE

Gli anelli di cipolla in pastella formano una pietanza rustica e stuzzicante: possono essere serviti come stuzzichini durante un aperitivo, come accompagnamento ad un piatto di carne oppure in abbinamento ad un un piatto di formaggi e salumi. Gli anelli di cipolla vengono immersi in una pastella piuttosto densa e poi fritti in olio di semi bollente: sono ottimi sia caldi che freddi. Molto diffusi nei paesi anglosassoni, gli anelli di cipolla sono un piatto tipico da fast food che viene servito con salsa barbecue, mostarda o ketchup. Gustosi e croccanti sono un contorno ideale per le grigliate tra amici.

INGREDIENTI

Ingredienti per 50 anelli
Cipolle (2 grandi e tonde) 120 g
per la pastella
Farina 00 90 g
Lievito istantaneo per preparazioni salate ½ cucchiaino
Uova 1
Latte intero 100 ml
Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
Sale fino q.b.
Ingredienti per friggere
Olio di semi di arachide q.b.
Preparazione

Come preparare gli Anelli di cipolla in pastella

Per preparare gli anelli di cipolla in pastella  per prima cosa preparate la pastella: setacciate in una ciotola la farina e il lievito in polvere 1, aggiungete l’uovo 2, il latte 3

e l’olio di oliva 4; lavorate con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Coprite con della pellicola per alimenti 5 e lasciate riposare per 30 minuti. Nel frattempo sbucciate le cipolle e, con un coltello, tagliate nel senso della larghezza delle fette di cipolla spesse mezzo cm circa 6.

Dividete, facendo attenzione a non romperli, gli anelli di ogni fetta 7. Scaldate, in una padella antiaderente, abbondante olio di semi; prendete la pastella e salatela; passate gli anelli di cipolla nella pastella 8  e quando l'olio avrà raggiunto i 180° immergete gli anelli 9.

Friggete gli anelli 10 fino a quando saranno dorati 11, poi fateli scolare su della carta assorbente 12 e, se occorre, aggiustate di sale. Servite gli anelli di cipolla in pastella ben caldi.

Conservazione

Consigliamo di consumare gli anelli di cipolla in pastella in pastella appena pronti.

Consiglio

Se lo desiderate, dopo aver fatto riposare la pastella, potete insaporirla aggiungendo della paprika o del coriandolo (oppure prezzemolo) tritato.

Curiosità

Le origini degli anelli di cipolla non sono conosciute, la prima traccia di questa preparazione risale agli anni trenta quando, sul quotidiano statunitense New York Times, apparve per la prima volta la ricetta di questi anelli fritti in pastella. Conosciuti come onion rings, si trovano comunemente negli USA, Canada, Regno Unito, Australia, Irlanda, e in alcuni paesi asiatici.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI102
  • FrancescaChiara85
    mercoledì 10 giugno 2020
    Credo che proverò la ricetta la settimana prossima. Posso farli al forno e non fritti?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 10 giugno 2020
    @FrancescaChiara85: Ciao, non avendo provato non possiamo garantirti un risultato ottimale ma puoi seguire la ricetta degli anelli di cipolla al forno del nostro blog "Martolina in cucina"! smiley
  • Nicol1994
    giovedì 07 maggio 2020
    Ho dimenticato il lievito ma sono venuti ottimi lo stesso!!