Angel cake al caffè

PRESENTAZIONE

Se la consistenza unica dell’angel cake vi ha già conquistato, siamo certi che la amerete ancor di più in questa golosa versione al caffè! Altrettanto soffice e leggera, l’angel cake al caffè si distingue per il suo gusto delicatamente aromatico e per la scenografica presentazione: grazie alla copertura di cioccolato, infatti, si presta anche alle occasioni più speciali come per esempio la festa del papà. La preparazione è piuttosto semplice ma necessita di alcuni accorgimenti che vi garantiranno di ottenere una torta bella, alta e voluminosa. Seguite quindi i nostri consigli e preparatevi a tuffarvi in una nuvola di dolcezza… al profumo di caffè!

Leggi anche: Angel cake

INGREDIENTI

427
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per uno stampo da chiffon
Farina 00 160 g
Albumi (circa 12) 480 g
Zucchero 270 g
Caffè (della moka) 25 g
Cremor tartaro 6 g
Sale fino 4 g
Per la copertura
Cioccolato fondente 200 g
Panna fresca liquida 250 g
Caffè (della moka) 20 g
per guarnire
Chicchi di caffè tostati q.b.
Preparazione

Come preparare l'Angel cake al caffè

Per preparare l’angel cake al caffè, per prima cosa preparate il caffè e lasciatelo raffreddare. In secondo luogo separate molto accuratamente gli albumi dai tuorli e assicuratevi che gli strumenti per montare gli albumi siano perfettamente puliti. Versate gli albumi in una bastardella per cuocere a bagnomaria 1, accendete il fuoco al minimo e mescolate delicatamente con una frusta 2 per portarli a una temperatura di 45° che misurerete con un termometro da cucina 3: in alternativa potete scaldare gli albumi al microonde alla massima potenza azionandolo per 5-6 secondi alla volta.

Una volta raggiunta la temperatura, versate gli albumi nella ciotola di una planetaria munita di frusta 4 e cominciate a montare a velocità media. Non appena gli albumi inizieranno a diventare bianchi, unite gradualmente lo zucchero, mantenendo sempre la planetaria in funzione 5. A questo punto versate anche il sale e il caffè 6 e continuate a lavorare fino a che non sarà completamente incorporato e avrete ottenuto un composto gonfio e spumoso.

In una ciotola a parte setacciate insieme la farina e il cremor tartaro. Aggiungete le polveri al composto di albumi, un cucchiaio per volta 7, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una frusta o una spatola per evitare che si smonti 8. Prendete uno stampo da angel cake o chiffon cake (diametro inferiore 22 cm, diametro superiore 26 cm, altezza 10 cm) e riempitelo con il composto ottenuto, non è necessario imburrare e infarinare lo stampo 9.

Livellate delicatamente il composto con una spatola avendo cura di non scuotere o sbattere lo stampo per evitare che si smonti 10 e cuocete l’angel cake in forno statico preriscaldato a 190° per 30-35 minuti. Trascorso il tempo di cottura, verificate con uno stecchino e sfornate il dolce 11, poi capovolgete lo stampo sul piano di lavoro poggiandolo sugli appositi piedini 12: in questo modo si raffredderà senza sgonfiarsi.

Quando sarà completamente freddo, passate delicatamente la lama di un coltello lungo le pareti dello stampo per staccarlo più facilmente 13 e sformate la torta su una gratella sotto la quale avrete sistemato un vassoio 14. A questo punto potete occuparvi della copertura: tritate il cioccolato fondente 15 e trasferitelo in una ciotola,

poi versate la panna e il caffè in un pentolino 16. Quando il composto sarà giunto a bollore, aggiungetelo al cioccolato tritato 17 e mescolate bene per amalgamare il tutto 18.

Versate la glassa così ottenuta sulla superficie della torta 19 e distribuitela con una spatola lasciandola colare anche sui lati 20, poi decorate con i chicchi di caffè tostato e lasciate riposare per almeno 5 minuti per permettere alla copertura di cristallizzarsi: la vostra deliziosa angel cake al caffè è pronta per essere servita 21!

Conservazione

L’angel cake al caffè si può conservare a temperatura ambiente per circa 2 giorni, possibilmente coperta con una campana. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

In questa ricetta è preferibile utilizzare il cremor tartaro perché vi permetterà di ottenere una consistenza estremamente soffice e leggera: tuttavia, se proprio non riuscite a trovarlo, potete sostituirlo con la stessa dose di lievito per dolci. Lo stesso discorso vale anche per lo stampo: quello specifico per angel o chiffon cake vi garantirà un risultato ottimale, ma in sua mancanza potete utilizzare uno stampo da ciambella delle stesse dimensioni, che in questo caso andrà imburrato e infarinato. Non buttate i tuorli rimasti, ma utilizzateli per preparare una golosa crema pasticcera con cui potete anche accompagnare la torta!

10 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Marico71
    martedì 11 giugno 2019
    la posso riparare il giorno prima per il giorno dopo?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 12 giugno 2019
    @Marico71: ciao! nessun problema! Se riesci ti consigliamo di glassarla solo il giorno stesso! 
  • simonalessi
    mercoledì 08 maggio 2019
    Non ho un termometro da cucina, come posso fare per capire la temperatura giusta? Il mio stampo per ciambella è in silicone, va bene ugualmente?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 08 maggio 2019
    @simonalessi: Ciao, il termometro si rende necessario per preparazioni di pasticceria delicate e per essere estremamente precisi. Altrimenti procedi come indicato con il forno microonde se ne hai la possibilità. Con lo stampo in silicone non abbiamo provato e per una resa simile meglio usare lo stampo indicato da chiffon o uno stampo analogo come misure da ciambella.
7 FATTE DA VOI
maverick996
Al terzo tentativo ci sono riuscito!
Goosefish
angel cake dripping
Ale22andro
eccola!!!! la mia creatura 🥰
Ma-r-bio
Impossibile fallire se segui scrupolosamente le sue ricette... Grazie, GialloZafferano!
Milaria 22
deliziosa!
gold gillian
è perfetta per essere la mia primissima angel food cake sono davvero soddisfatta!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo