Angioletti fritti con rucola e pomodorini

PRESENTAZIONE

Scena tipica, siete a Napoli, in coda fuori dalla pizzeria in attesa che si liberi il tavolo dopo aver lasciato il nominativo al ragazzo che si occupa della gestione dei posti. Iniziate a chiacchierare con i vostri cari mentre mangiate un crocchè di patate, una palla di riso o una frittatina di pasta. Intanto vi siete trovati a sciambiare quattro chiacchiere anche con i vicini di coda, si a Napoli funziona proprio così, specialmente se parlate di calcio. Finalmente arriva il vostro turno e sapendo che c'è da attendere ancora un po' prima che arrivi la vostra pizza preferita, decidete allora di ordinare una porzione di angioletti fritti con rucola e pomodorini. Davvero non sapete di cosa si tratta? Talvolta capita che il pizzaiolo si sbagli nel produrre la quantità di pasta necessaria per la serata e anziché conservarla o, peggio, scartarla la trasforma. All'inizio della serata la pasta di pizza può diventare un antipasto, appunto gli angioletti fritti con rucola e pomodorini, a cui si aggiungono anche un po' di scaglie di formaggio. A fine serata si passa al dolce, un po' di crema spalmabile alle nocciole e una nevicata di zucchero a velo e il gioco è fatto! La cucina napoletana è davvero una delle più legato all'antispreco e gli angioletti fritti con rucola e pomodorini ne sono l'esempio. Direttamente dalla tradizione campana a casa vostra, gustate questo sfizioso antipasto!

Leggi anche: Tagliata di manzo con rucola e pomodorini

Preparazione

Come preparare gli Angioletti fritti con rucola e pomodorini

Per prepare gli anioletti fritti con rucola e pomodorini cominciate dall'impasto della pizza. In una piccola caraffa con l'acqua a temperatura ambiente versate il lievito 1 e scioglietelo mescolando con una forchetta 2. Quindi in una ciotola versate la farina 00 e la manitoba 3.

 

Aggiungete poi l'acqua a filo mentre mescolate con una mano o un cucchiaio di legno 4, a metà aggiungete il sale 5 e continuate con l'acqua mescolando ancora 6.

Alla fine versate l'olio 7 e non appena sarà incorporato trasferite l'impasto sul piano 8 e lavorate per una decina di minuti a mano 9.

Non appena l'impasto risulterà liscio 10, copritelo con la ciotola e fatelo riposare per 10 minuti 11. Trascorso il tempo tirate le 4 estremità 12 

 

 

e ripiegatele verso il centro 13. Così avrete dato una piega di rinforzo all'impasto. Quindi mettetelo in una ciotola, coprite con pellicola e fate lievitare l'impasto per circa 2 ore in forno con la luce accesa o sotto una copertina di lana 14. Quando avrà raddoppiato il suo volume 15

riprendete l'impasto e sgonfiatelo con la punta delle dita su una spianatoia appena infarinata 16. Con un coltello o un tarocco tagliate a striscioline larghe 1,5 cm e lunghe 6 cm 17. Quindi scaldate abbondante olio in una pentola e tuffate pochi pezzi alla volta 18.  

Doreranno in pochi minuti 19, scolate su carta assorbente 20 e proseguite con la cottura di tutti gli altri pezzi 21.

Mentre gli angioletti fritti si intiepidiscono passate al condimento. Lavate, asciugate e tagliate in 4 parti i pomodorini 22, raccoglieteli in una ciotola e versate la rucola già pulita 23. Condite con olio, sale e origano 24.      

Date una bella mescolata 25, impiattate insalata e pezzetti di pasta 26 e mettete qualche scaglietta di formaggio in superficie. Ecco pronti i vostri angioletti fritti con rucola e pomodorini, buon appetito 27.

Conservazione

Gli angioletti fritti con rucola e pomodorini si possono conservare per un paio di giorni, tenendo la pasta fritta separata dal condimento. Tuttavia, una volta pronti, sarebbe meglio consumarli per apprezzarne meglio la fragranza.

Consiglio

Gli angioletti fritti con rucola e pomodorini possono essere cotti al forno? Volendo potete provare: cuocete i pezzetti di impasto su una leccarda foderata con carta forno. In alternativa alla pasta di pizza potreste realizzare la pasta brioche, così otterrete dei pezzi un po' più morbidi e fragranti. Questa versione è particolarmente indicata per l'alternativa degli angioletti dolci.

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo