Arancini agli spinaci

PRESENTAZIONE

Come si fa a resistere alla bontà dello street food siciliano? Panelle, rizzuole e ravazzate riempiono i banconi delle rosticcerie ma sono gli arancini di riso ad attirare subito l’attenzione dei turisti affamati, di ogni forma e ogni ripieno! Da quello tradizionale al ragù a quelli più sfiziosi come gli arancini al pistacchio, ognuno di questi scrigni dorati nasconde un mondo tutto da assaporare… oggi vi proponiamo un’altra succulenta variante a cui scommettiamo non saprete dire di no: arancini agli spinaci. Una volta addentati, scoprirete un appetitoso ripieno arricchito con caciocavallo e prosciutto cotto, una combinazione vincente dall’effetto filante assicurato! Prendete per la gola i vostri amici con i piatti migliori della cucina siciliana: scommettiamo che gli arancini agli spinaci saranno il pezzo forte della serata!

Leggi anche: Arancini di riso al pistacchio

INGREDIENTI

Ingredienti per il riso (per 6 arancini da circa 240 g l’uno)
Riso Roma 350 g
Zafferano (1 bustina) 0,125 g
Acqua 1 l
Burro 20 g
Parmigiano reggiano da grattugiare 30 g
Sale fino q.b.
Olio extravergine d'oliva per ungere il vassoio q.b.
per farcire
Spinaci 500 g
Caciocavallo 250 g
Prosciutto cotto a fette 120 g
Acqua 200 g
Sale fino q.b.
per la pastella
Farina 00 80 g
Acqua 110 g
per impanare e friggere
Pangrattato q.b.
Olio di semi 1 l
Preparazione

Come preparare gli Arancini agli spinaci

Per realizzare gli arancini agli spinaci, iniziate con la preparazione del riso: versate il riso in una pentola capiente, aggiungete 1 litro d’acqua 1 e il sale 2 e portatelo a cottura circa 25 minuti: alla fine il riso dovrà risultare ben asciutto 3.

A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete lo zafferano che avrete diluito in una piccola quantità di acqua di cottura del riso 4, mescolate bene 5, poi unite il Parmigiano 6

e il burro 7 e mescolate ancora per amalgamare bene il tutto. Trasferite il riso su un vassoio unto con olio 8 e stendetelo uniformemente per facilitarne il raffreddamento, poi coprite con pellicola trasparente a contatto 9 e lasciatelo raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore.

Nel frattempo preparate gli ingredienti per il ripieno: riducete il caciocavallo a cubetti molto piccoli 10 e tritate finemente il prosciutto cotto 11. Sciacquate bene gli spinaci e versateli in una pentola capiente, salate e aggiungete circa 200 g di acqua 12.

Coprite con un coperchio 13 e cuocete a fiamma bassa fino a che non saranno appassiti: ci vorranno circa 5-7 minuti 14. Scolate gli spinaci per eliminare l’acqua in eccesso 15 e lasciateli raffreddare.

Una volta che gli spinaci si saranno raffreddati, tritateli finemente 16. Ora occupatevi della pastella: in una ciotola unite l’acqua alla farina 17 e mescolate bene con una frusta per evitare la formazione di grumi fino ad ottenere un composto omogeneo 18.

Quando il riso si sarà raffreddato per bene, potete passare alla composizione degli arancini: per aiutarvi tenete vicino una ciotola colma d’acqua con cui inumidirvi le mani al bisogno 19. Prelevate circa 180-200 g di riso per volta, schiacciatelo sul palmo della mano e formate una specie di conca 20, poi aggiungete un cucchiaio di caciocavallo a cubetti 21,

un cucchiaio di prosciutto tritato 22 e un cucchiaio di spinaci 23. Date al riso una forma sferica spingendo il ripieno verso l’interno per assicurarvi che non fuoriesca 24. Una volta che avrete formato tutti gli arancini, versate l’olio di semi in un pentolino e portatelo alla temperatura di 140°.

Immergete un arancino per volta nella pastella 25, poi ricopriteli con il pangrattato 26 e friggeteli nell’olio caldo per circa 5-7 minuti l’uno 27. Non è consigliabile friggere più di un pezzo per volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi.

Quando gli arancini saranno belli dorati, scolateli 28 e metteteli su un foglio di carta per fritti o carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso 29. I vostri arancini agli spinaci sono pronti per essere gustati ancora caldi 30!

Conservazione

Consigliamo di consumare gli arancini agli spinaci al momento; in alternativa possono essere conservati in frigorifero per circa 2 giorni. Potete congelare gli arancini già ricoperti con la pastella e il pangrattato.

Consiglio

In alcune zone della Sicilia si usa aggiungere anche la besciamella al ripieno… provate questa variante per un risultato ancora più filante e cremoso! Potete sostituire il prosciutto cotto con la mortadella, oppure ometterlo per una gustosa versione vegetariana.

13 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • lauracogoni
    venerdì 24 agosto 2018
    Posso cambiare il formaggio?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 25 agosto 2018
    @lauracogoni: ciao! Puoi farlo, ma ti consigliamo di scegliere sempre un formaggio a pasta filata! 
  • francesca39
    sabato 10 marzo 2018
    vorrei sapere se qualcuno lo ha già fatto con riso integrale.
    Redazione Giallozafferano
    domenica 11 marzo 2018
    @francesca39: Ciao, noi non abbiamo provato ma puoi prendere spunto dalla ricetta degli arancini di riso integrale del nostro blog "Le mille e una bontà"!
2 FATTE DA VOI
pepesal
Il commento della mia meravigliosa moglie è stato : Buonissimi .
angeladefelice
buonissimi
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo