Arrosto di maiale con mele

/5

PRESENTAZIONE

L’arrosto rappresenta il secondo piatto tipico della domenica in famiglia che conosce infinite varianti. Dalla ricetta più classica, da accompagnare alle immancabili patate al forno, a quella all’arancia, perfetta per il menù invernale, senza dimenticare la versione vegetariana che accontenta tutti i palati. Ciascuno di noi ha la sua versione preferita e oggi vogliamo proporvene una dal tocco agrodolce: l’arrosto di maiale con mele. Gli ingredienti per un secondo piatto di successo ci sono tutti: un morbido e gustoso ripieno, una carne tenera e un sughetto vellutato dal gusto aromatico che avvolge le fettine di arrosto rendendo la pietanza ancora più appetitosa!

Preparazione

Come preparare l'Arrosto di maiale con mele

Per realizzare l’arrosto di maiale e mele prendete il pezzo d’arista già privato della copertina e apritela in questo modo: praticate un’incisione su un lato del pezzo di carne a circa metà dell’altezza 1 e ritagliate la fetta fino in fondo senza staccarla (2-3).

Tenete da parte la carne e occupatevi del ripieno: lavate le mele, eliminate il torsolo di una e, utilizzandone solo metà 4, tagliatela a fettine che ridurrete in trito grossolano 5. Scaldate un filo d’olio in padella versate la mela tritata, salate 6

e cuocete per qualche minuti, il tempo necessario ad ammorbidire la mela 7. Fate freddare per bene e proseguite con la ricetta. In una ciotola versate il pangrattato, il formaggio grattugiato 8 e le foglioline di maggiorana 9.

Mescolate e aggiungetela alle mele cotte 10. Mescolate per ottenere una panure omogenea 11. A questo punto farcite l'arista spalmando la farcia in modo omogeneo 12

e poi pressandola bene con le mani per farla aderire 13. Ora arrotolate la carne dal lato più corto (14-15).

Per mantenere la forma in cottura avvolgete la carne con lo spago seguendo le istruzioni che trovate nella nostra scheda “come legare l’arrosto” (16-17). Scaldate in padella un filo d’olio e adagiate qui l’arista 18.

Rosolatela bene su tutti i lati 19. Ora, senza togliere la buccia, tagliate a pezzi di circa 2 cm le mele rimaste (la metà e quella intera) 20. Mondate gli scalogni e tagliateli a metà. Mescolate le mele e gli scalogni in ciotola 21.

Ungete con l’olio una pirofila e versate qui le mele con gli scalogni 22. Adagiate al centro l’arista rosolata 23. Ora unite la senape al vino 24,

mescolate per ottenere una salsa uniforme 25 e spennellatela sopra la carne 26. salate 27 e pepate,

profumate co foglioline di maggiorana 28 e cuocete in forno preriscaldate a 200° per 50 minuti complessivi avendo cura di girarlo dall’altro lato trascorsi i primi 30 minuti. Sfornate l’arrosto 29 e fatelo intiepidire. Tenete in caldo l’arista e nel frattempo filtrate il vostro fondo di cottura 30,

versatelo in un pentolino e scaldatelo legando la salsa con mezzo 1 g di maizena 31. Mescolate con una frusta per evitare la formazione di grumi e fate restringere la vostra salsa finché non avrete ottenuto la consistenza desiderata (dovrà risultare vellutata) 32. Eliminate lo spago 33

e tagliate il vostro arrosto con un coltello affilato 34; servitelo con le mele e il sughetto ben caldo (35-36).

Conservazione

L’arrosto di maiale con mele di conserva per un paio di giorni in frigorifero coperto con pellicola.Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Aggiungete noci tritate al vostro ripieno e sostituite il vino bianco con del vino madeira per una nota più aromatica.

ESPLORA IL GUSTO CON LE SENAPI MAILLE®

Dijon è sinonimo di senape pregiata, con un metodo di preparazione regolato, che la rende un unicum. Le senapi di Digione Maille® dal 1747 sono le senapi per eccellenza, preparate con materie prime di alta qualità; esaltano i piatti, risvegliando il sapore di tutte le pietanze: carni, verdure, pesce, ma anche dolci e cocktail. Scopri di più!

COMMENTI6
  • Giuditta Ermini
    giovedì 02 gennaio 2020
    Vorrei aggiungere delle patate insieme alle mele e allo scalogno come accompagnamento. È preferibile cuocerle a parte o posso aggiungerle semplicemente alla teglia? Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 03 gennaio 2020
    @Giuditta Ermini: Ciao, puoi cuocerle a parte magari oppure se le fai molto piccole puoi anche cuocere insieme.
  • GiannaM59
    venerdì 20 dicembre 2019
    vorrei farla per natale posso cuocerla la sera prima e riscaldare il giorno dopo la salsa e metterla sopra?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 20 dicembre 2019
    @GiannaM59: Ciao, si com'è consigliato nel box conservazione in fondo alla pagina.