Arrosto di tacchino con riduzione alla salsa di soia e spadellata di verdure

PRESENTAZIONE

L'arrosto è uno tra i piatti di carne più classici e tradizionali che riscuote sempre un grande successo sulla tavola. Nella nostra ricetta vi presentiamo un arrosto davvero gustoso e da leccarsi i baffi, ideale da preparare quando si vuole proporre qualcosa di speciale appetitoso. Alla carne, insaporita da un ricco mix di spezie molto gustoso a base di timo, rosmarino e aneto, viene conferita una particolare nota agrodolce data dalla salsa di soia. Ma non solo! Completa questo secondo piatto estivo un colorato misto di verdure a cubetti, che renderà la carne ancora più saporita e irresistibile.

Leggi anche: Arrosto freddo di tacchino

INGREDIENTI

309
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per l'arrosto
Petto di tacchino 1 kg
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Rosmarino 3 rametti
Timo 2 rametti
Aneto 1 rametto
Olio extravergine d'oliva 50 g
per la salsa
Salsa di soia 150 g
Miele 50 g
per le verdure
Carote 2
Cipollotto fresco 2
Peperoni rossi 1
Peperoni gialli 1
Salsa di soia q.b.
Preparazione

Come preparare l'Arrosto di tacchino con riduzione alla salsa di soia e spadellata di verdure

Per preparare l'arrosto di tacchino con riduzione alla salsa di soia e spadellata di verdure inziate a lavare tutte le verdure sotto abbondante acqua fresca corrente. Pulite i peperoni, eliminando le due estremità e l’interno 1; riduceteli a listarelle non troppo sottili e poi a cubetti di 2 cm 2. Eliminate la buccia delle carote, tagliatele a listarelle 3,

poi a dadini della stessa misura 4. Mondate il cipollotto eliminando la parte verde e le radici; sfogliatelo per togliere la parte esterna più dura 5, quindi tagliatelo a dadini sempre di 2 cm 6.

In una padella capiente con l’olio fate scottare le verdure: versate le carote 7, i peperoni e il cipollotto 8. Fate saltare le  verdure per 5 minuti a fuoco vivace e poi insaporite con la salsa di soia 9.

Passate dunque all'arrosto: su un tagliere stendete la fetta di petto di tacchino; salate e pepate a vostro piacimento e cospargete in maniera uniforme la superficie con le erbe aromatiche: aggiungete le foglioline di rosmarino (conservandone un rametto intero) 10, il timo 11 e l’aneto 12.

Infine irrorate la carne con l’olio 13. Con le mani arrotolate delicatamente il tacchino 14 per ottenere un rotolo; legatelo con lo spago in modo da formare una gabbia 15: così facendo l’arrosto manterrà la sua forma durante la cottura.

Inserite nello spago il rametto di rosmarino che avete tenuto da parte a contatto con la carne e aggiustate di sale e pepe 16. Ponete sul fuoco una padella antiaderente ampia con l’olio; adagiate l’arrosto legato 17, facendolo scottare da tutti i lati: girate con delle spatole o delle pinze da cucina per una cottura uniforme, in modo che sia ben rosolato. Quando la carne sarà ben dorata, spegnete e tenete da parte 18

A questo punto preparate la riduzione di salsa di soia: in un pentolino versate la salsa e il miele 19; fate scaldare a fuoco molto lento fino a quando la salsa si sarà ridotta della metà 20. In un vassoio di alluminio con un filo d’olio, adagiate l’arrosto insieme alle verdure che avete preparato in precedenza 21.

Spennellatelo con la salsa di soia e poi fate cuocere in forno statico preriscaldato per a 170° per 40-45 minuti (o 150° per 35-40 minuti se in forno ventilato), spennellando ogni 4-5 minuti con la salsa in modo che la carne non risulti troppo secca 22. Per ottenere una carne ancora più morbida, potete abbassare la temperatura del forno fino a 150°, coprendo il tacchino con della carta argentata, e cuocendo per 90 minuti. Quando sarà ben dorato 23, sfornate e trasferite su un piatto da portata 24: il vostro arrosto di tacchino con riduzione alla salsa di soia e spadellata di verdure è pronto per essere servito.

Conservazione

Conservate l'arrosto insieme alle verdure in frigorifero per 4 giorni al massimo coperto con la pellicola trasparente. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per prepare questo piatto, fatevi preparare dal vostro macellaio di fiducia la fesa di tacchino aperta, in modo da poterla utilizzare per fare un arrotolato! Per le verdure, sbizzarritevi: create il mix che preferite, scegliendo in base alla stagione!

6 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Francesca GM
    giovedì 22 novembre 2018
    Ciao! È possibile sostituire la salsa di soia con l'aceto balsamico? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 22 novembre 2018
    @Francesca GM: Ciao, non sarà lo stesso ma puoi fare una prova!
  • JessicaGrittani
    martedì 30 gennaio 2018
    Ciao! è possibile invece fare sola la cottura nel forno? senza il passaggio in padella della carne? grazie 😁
    Redazione Giallozafferano
    martedì 30 gennaio 2018
    @JessicaGrittani:Ciao, te lo sconsigliamo pechè la rosolatura permette di sigillare la carne e mantenere in cottura i succhi.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}