Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Arrotolato di coniglio

/5

PRESENTAZIONE

Con il coniglio si possono realizzare tanti secondi piatti saporiti e genuini, come l'arrotolato di coniglio. Ideale come secondo piatto della domenica o per il pranzo di Natale, si tratta di un rollè davvero gustoso con un ripieno a base di carne macinata. Per renderlo più succulento e saporito all'esterno l'abbiamo avvolto con fettine di pancetta! Non vi resta che scegliere il contorno perfetto: patate al forno classiche, cavolfiore gratinato o una semplice insalata mista!

Scopri anche la gustosa bontà del:

INGREDIENTI

Coniglio (già disossato) 1 kg
Pancetta dolce (10 fette) 100 g
Rosmarino 3 rametti
Timo 3 rametti
Mirto 3 rametti
Vino bianco 100 g
Brodo vegetale 400 g
Aglio 2 spicchi
per il ripieno
Macinato di vitello 600 g
Parmigiano Reggiano DOP 50 g
Uova 1
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Rosmarino q.b.
Timo q.b.
Preparazione

Come preparare l'Arrotolato di coniglio

Per preparare l'arrotolato di coniglio partite dal ripieno. Mettete in una ciotola la carne macinata, le erbe tritate 1, il Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 2, l’uovo 3, un pizzico di sale e di pepe. 

Mescolate per bene il ripieno 4, sino ad ottenere un composto omogeneo. Posizionate su un tagliere il coniglio disossato distendendolo bene, salate e pepate. Coprite con un foglio di carta forno e battetelo con un batticarne per ottenere uno spessore sottile ed omogeneo 5. Versate al centro il ripieno ottenuto 6.

Richiudete i lembi esterni del coniglio verso l'interno 7, poi arrotolatelo con cura 8 sino ad ottenere un rollè 9.

Stendete le fettine di pancetta su un tagliere, posizionate sopra l'arrotolato e sollevatele una ad una da entrambi i lati per ricoprirlo 10. Ora utilizzando uno spago legate la carne come se fosse un arrosto 11 12. Se non sapete come fare consultate la nostra scheda: come legare l'arrosto

Posizionate i rametti di timo, rosmarino e mirto e utilizzate ancora del filo per legarli alla carne 13. L'arrotolato è pronto 14, non vi resta che cuocerlo. Utilizzate un tegame adatto anche alla cottura in forno. Versate all'interno un filo d'olio e due spicchi d'aglio 15.

Scaldate sul fuoco e inserite l'arrotolato all'interno del tegame 16. Rosolatelo bene su tutti i lati 17, poi sfumate con il vino bianco 18.

Una volta evaporato tutto il vino, versate il brodo caldo 19. Trasferite ora in forno statico preriscaldato a 200° per 60 minuti. Durante la cottura, girate l'arrosto ogni 15-20 minuti. Trascorso il tempo di cottura sfornatelo 20. Trasferite l'arrosto su un tagliere, mantenendo il fondo di cottura in caldo 21.

Eliminate lo spago e tagliatelo a fette 22. Cospargetelo con la salsa 23 e servitelo 24.

Conservazione

Si può conservare in frigo per 1-2 giorni. Se usate tutti gli ingredienti freschi si può congelare, tenendo anche il fondo di cottura. Potete congelarlo sia a fette che intero.

Consiglio

Potete preparare l'arrotolato anche con un giorno d'anticipo, conservarlo in frigorifero e cuocerlo il giorno stesso.

Potete accompagnare l'arrotolato con delle patate al forno, ma consigliamo di cuocerle separatamente.

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter