Baccalà fritto

/5

PRESENTAZIONE

Baccalà fritto

Il baccalà fritto è un secondo piatto di pesce, facile da realizzare, molto sfizioso e realizzato con soli due ingredienti principali: farina e baccalà! Baccalà e stoccafisso sono due modi diversi di conservare il medesimo pesce, ovvero il merluzzo: lo stoccafisso, viene fatto essiccare all'aria, mentre il merluzzo viene conservato sotto sale.  Dopo avervi deliziati con tante ricette come il baccalà fritto alla romana, le frittelle di baccalà o il baccalà in umido, il baccalà fritto lo preparete in meno tempo ancora, un modo per aprire la cena della Vigilia o il pranzo di Natale con gusto e genuinità. La sua fragrante crosticina, che ad ogni assaggio rompendosi regalerà la morbidezza e tutto il sapore del pesce, conquisterà tutti i vostri ospiti. Magari potete organizzare una sfida all'ultimo fritto, con quello in pastella!

Prepara tra le pietanze del menù di Capodanno o come sfiziose ricette di antipasti di Natale o piatti principali con baccalà:

INGREDIENTI

per il baccalà
Baccalà dissalato 500 g
Farina 00 q.b.
Pepe nero q.b.
Lime q.b.
per friggere
Olio di semi di arachide 1 l
Preparazione

Come preparare il Baccalà fritto

Per preparare il baccalà fritto, sciacquate ancora il baccalà già ammollato, poi asciugatelo con della carta da cucina. Quindi iniziate a scaldare l’olio. Nel frattempo tirate via la pelle del baccalà, sollevandola sollevarla a partire dalla coda e tirandola via delicatamente con le mani 1. Passate la mano sulla polpa del baccalà in un senso e nell'altro per avvertire la presenza di lische ed estarle con una pinzetta da cucina 2. Tagliate il baccalà a striscioline di circa 3 cm di spessore, da dividere poi in 2-3 parti ancora 3.

Infarinate accuratamente i pezzi di baccalà da entrambe le parti. Una volta che l’olio avrà raggiunto la temperatura compresa tra i 180° e i 190° (da misurare con termometro da cucina), immergete pochi pezzi per volta, eliminando prima l'eccesso di farina 5. Potete aiutarvi con un ragno da cucina per non scottarvi. In base allo spessore ci vorranno dai 3-5 minuti di cottura e solo quando risulteranno ben dorati potrete scolarli 6.

Adagiateli su un vassoio rivestito con un foglio di carta assorbente per fritti, in modo da eliminare l'olio in eccesso 7. Terminate di friggere e condite a piacere il baccalà fritto con del pepe macinato al momento 8 e se gradite qualche fettina di lime o limone 9.

Conservazione

Consumate il baccalà fritto appena preparato. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Servite il baccalà fritto insieme a un'insalata mista e una maionese agli agrumi, la freschezza del limone e dell'arancia abbinata a questo piatto lascerà una piacevole sensazione in bocca. Se avete acquistato il baccalà sotto sale potete seguire le istruzioni per dissalarlo che trovate nella nostra scheda "Come dissalare il baccalà".

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter
----->>>>