Baccalà in umido

PRESENTAZIONE

Baccalà in umido

Il baccalà è un ingrediente fondamentale nella cucina italiana, infatti è il protagonista di molte ricette regionali. Sia la facilità di conservazione che il costo contenuto del baccalà hanno contribuito in passato al notevole utilizzo di questo ingrediente che ha permesso la creazione di succulenti piatti un po' ovunque lungo lo Stivale. Inoltre essendo un prodotto molto versatile si presta ad esser cotto nei modi più svariati, fritto, con i ceci, in versione primaverile, cotto in bianco con patate e olive, con peperoni oppure in umido come la ricetta che vi proponiamo oggi. Un secondo piatto perfetto da servire per un pranzo in famiglia o per una cena informale, per una cena tutta a base di pesce, dagli antipasti ai primi fino ai secondi piatti; il baccalà in umido è una ricetta che conquisterà tutti con la sua semplicità! Il sughetto di cottura arricchito da capperi e olive taggiasche non permetterà proprio a nessuno di resistere dal fare la scarpetta... se poi siete in cerca di un contorno per il baccalà in umido, potete preparare la bandiera, la ricetta della peperonata umbra!

Leggi anche: Baccalà con patate e olive

Preparazione

Come preparare il Baccalà in umido

Per preparare il baccalà in umido cominciate mettendo i capperi a dissalare: passateli ripetutamente sotto acqua corrente. Poi proseguite assicurandovi che non ci siano lische nella polpa del pesce. Passando le dita sulla carne dovreste sentirle, perciò se dovessero esserci rimuovetele con l’aiuto di una pinza 1. Dopodiché tagliate il pezzo di baccalà in 4 pezzi della grandezza di circa 3 cm ciascuno mantenendo la pelle, servirà a tenere compatto il pesce durante la cottura 2. Infine mondate e affettate sottilmente la cipolla 3.

Spostatevi ai fornelli e mettete sul fornello una casseruola. Dentro versate prima l’olio e poi le cipolle e fate rosolare queste ultime a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto per una circa 4-5 minuti 4. Non appena saranno ammorbidite mettete da parte le cipolle facendo attenzione a non raccogliere anche l’olio 5 e infarinate velocemente i pezzi di baccalà. Ricordate di eliminare la farina in eccesso 6.

Alzate la temperatura e poi versate i pezzi di baccalà 7, ci vorranno 1-2 minuti per lato, quindi rigirate non appena saranno dorati 8. Sfumate con il vino bianco 9,

e non appena l’alcol evapora abbassate un po’ la temperatura e aggiungete la passata di pomodoro 10. Ricongiungete le cipolle al condimento 11 e poi unite olive e capperi dissalati 12,

profumate con l’origano 13 e infine insaporite con un pizzico di sale e pepe 14. Date una mescolata delicata 15,

coprite con il coperchio 16 e fate cuocere per circa 40 minuti a fuoco dolce 17. Ecco pronto il vostro baccalà in umido, non vi resta che aggiungere a piacere del prezzemolo fresco e gustarlo accompagnandolo con delle fette di pane 18.

Conservazione

Il baccalà in umido si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni al massimo. Potete congelare il tutto se avete utilizzato ingredienti freschi non congelati prima.

Consiglio

Tenete il sugo un po’ più liquido ricreando una sorta di zuppetta, i crostini andranno a nozze con il baccalà in umido! Se invece volete dare un po' di piccantezza al piatto aggiungete 1 peperoncino sminuzzato al sugo.

27 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • vitaeva
    giovedì 28 marzo 2019
    😋voglio provare. posso usare amido di mais al posto della farina? grazie 😊
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 29 marzo 2019
    @vitaeva:Certo smiley
  • mariuccia alfonsina
    domenica 23 dicembre 2018
    uau!!! è fantastico! lo farò subito.
7 FATTE DA VOI
angi2012
... avevo il porro, buonissimo lo stesso
tonyc8
Baccalá giá dissipato.
vichi82
buono ma disfatto!!!
danielesole4
buonissimo
damiana.acquafredda
Il risultato è un fantastico baccalà spappolato, ma di un buonoooooo!
Giulia_87
il mio baccalà
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo