Baci di dama

PRESENTAZIONE

Baci di dama

Una ricetta "al bacio"! Non potrebbe essere altrimenti per questi piccoli dolcetti, i baci di dama, chiamati così proprio perché le due metà di biscotto sono tenute insieme da un velo di cioccolato, come due bocche intente a darsi un dolcissimo bacio. Chi non conosce e non ha mai avuto occasione di assaggiare questi dolcetti originari della città di Tortona, in Piemonte? All'inizio i baci di dama venivano realizzati con le nocciole, più facili da reperire in Piemonte e più economiche rispetto alle mandorle, introdotte successivamente dai pasticcieri tortonesi per perfezionare la ricetta. Si trovano comunque versioni con mandorle e nocciole o solo con uno dei due frutti secchi, come vi proponiamo noi. Il risultato saranno biscottini friabili e golosi... e proprio come i veri baci, uno tira l'altro! Voi che ne pensate?

Leggi anche: Baci di dama salati

INGREDIENTI
Ingredienti per circa 35 baci di dama
Farina di mandorle 150 g
Farina 00 150 g
Burro freddo a pezzetti 150 g
Zucchero 120 g
Tuorli (circa 1 di un uovo medio) 15 g
Sale grosso 3 g
Cioccolato fondente 150 g
Preparazione

Come preparare i Baci di dama

Per preparare i baci di dama cominciate a lavorare tutti gli ingredienti in una ciotola: versate la farina 00, quella di mandorle 1, lo zucchero 2 e il burro freddo a pezzetti 3.

Pizzicate gli ingredienti con le dita 4 per ottenere un composto bricioloso. Dopodiché aggiungete il tuorlo 5 e impastate ancora un po’ 6.

Soltanto alla fine aggiungete il sale 7 e impastate ancora pochi istanti, poi rovesciate il tutto sul piano di lavoro per compattare creando un panetto 8. Appiattitelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola trasparente 9. Fate riposare l’impasto in frigorifero per almeno 1 ora.

Trascorso questo tempo, recuperate il panetto e tagliate un pezzetto 10 da cui ottenere un filoncino. Da questo ricavate dei pezzetti di circa 7-9 g l'uno: così facendo dovreste ottenere circa 70 pezzi (che diventeranno poi 35 baci) 11. Modellate formando delle piccole palline e trasferite su una leccarda foderata con carta forno 12.

Cuocete in forno, preriscaldato in modalità ventilata, a 170° per circa 15 minuti. Una volta cotti, sfornateli 13 e lasciate raffreddare. Nel frattempo occupatevi del cioccolato: sminuzzatelo 14 e scioglietelo a bagnomaria o al microonde (in questo caso a più riprese, mescolando di tanto in tanto), e poi trasferitelo in un conetto di carta forno 15 o un sac-à-poche usa e getta.

A questo punto potete farcire i biscottini: vi occorreranno 35 biscotti su cui spremere il cioccolato 16, gli altri 35 invece li userete per richiudere 17 e formare così i baci di dama. Lasciateli riposare in frigorifero per almeno 10 minuti per far cristallizzare il cioccolato. I vostri baci di dama sono pronti per essere gustati 18!

Conservazione

I baci di dama si conservano a temperatura ambiente (non oltre i 25° possibilmente), sotto una campana di vetro o in un barattolo di vetro fino a circa 15 giorni.
Si sconsiglia la congelazione da cotti; da crudi invece i biscotti possono essere congelati e successivamente scongelati per cuocere.

Consiglio

Vi consigliamo di non cuocere eccessivamente i biscotti; è normale che risultino chiari in superficie. L'importante è che sfornandoli la base a contatto con la carta forno sia dorata!

267 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • LindyTriple
    martedì 28 maggio 2019
    Il sale grosso risulta sgradevole e 150g di cioccolata sono troppi. ne ho usato solo la metà!
  • lovece Silvia
    lunedì 20 maggio 2019
    posso usare la margarina?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 20 maggio 2019
    @lovece Silvia : Ciao, sarebbe preferibile utilizzare gli ingredienti indicati per una resa ottimale.
59 FATTE DA VOI
Lella_73
da esposizione, veramente eccellenti
A.laura
Baci di dama
LindyTriple
Baci di Dama in tazza
cenerentola73
Ideali per un dolce momento di relax. Squisiti!
caramella1
💏
Olechka
ho seguito la ricetta e la prima infornata era quella a sinistra, poi ho aggiunto 80g di farina ai restanti due terzi. buoni entrambi, ma giusti quelli con più farina
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo