Barchette con crema di parmigiano e uva

PRESENTAZIONE

Le barchette con crema di Parmigiano e uva sono degli stuzzicanti finger food perfetti per arricchire i vostri buffet autunnali. Questi deliziosi bocconcini dalla base friabile e dal cremoso ripieno sono la soluzione perfetta per chi è sempre alla ricerca di idee nuove in cucina, magari con un tocco gourmet e agrodolce come quello conferito dai dolci acini di uva bianca! Queste invitanti barchette con crema al Parmigiano e uva esaltano al meglio tutto il sapore unico del Parmigiano che si ritrova sia nella sfiziosa frolla salata che nella vellutata farcitura e sprigionerà tutto il suo sapore al primo morso. Preparatene in abbondanza perché, siamo certi, andranno subito a ruba!

Leggi anche: Barchette di pane ripiene

INGREDIENTI

Ingredienti per 6 barchette
Latte intero freddo 22,5 g
Farina 00 95 g
Burro freddo 75 g
Parmigiano reggiano 75 g
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero q.b.
Timo 2 rametti
per la crema al Parmigiano
Parmigiano reggiano da grattugiare 50 g
Latte intero 125 g
Farina 00 12,5 g
Burro 12,5 g
per guarnire
Uva bianca acini 6
Gherigli di noci 6
Timo q.b.
Parmigiano reggiano in scaglie q.b.
Preparazione

Come preparare le Barchette con crema di parmigiano e uva

Per preparare le barchette con crema di Parmigiano e uva iniziate a preparare la base di frolla salata, cominciate versando la farina nella brocca di una planetaria munita di foglia. Unite anche il Parmigiano 1, il burro freddo di frigo tagliato a cubetti, il pepe e il sale 2 e le foglioline di timo 3.

Azionate la planetaria a velocità media, aggiungete la dose di latte freddo a filo 4 e fate andare la planetaria fino a quando non si forma una massa piuttosto compatta 5 (se non avete una planetaria, potete tranquillamente preparare questo impasto a mano, cercando di impastare velocemente e brevemente per non scaldare troppo la frolla). Trasferite l’impasto sul piano da lavoro (possibilmente freddo) e lavoratelo quanto basta per dargli la forma di un panetto. Appiattitelo con le mani leggermente. Foderatelo con pellicola trasparente 6 e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, recuperate il panetto e stendetelo con il mattarello su di una spianatoia leggermente infarinata, fino allo spessore di 3 mm 7. Utilizzando un coppapasta del diametro 11 cm ritagliate 6 dischi 8. Imburrate 6 stampini a barchetta lunghi circa 10 cm e alti circa 2 cm con il bordo ondulato; adagiate all’interno il disco di pasta ottenuto, facendolo aderire bene sul fondo e sui bordi 9.

Poi con un coltello tagliate via l’eccesso di pasta 10 per pareggiare il bordo. Adagiate all’interno di ciascuna barchetta un rettangolo di carta da forno 11 e distribuite le sfere di ceramiche 12 per la cottura alla cieca. Cuocete le barchette per 15 minuti circa in forno statico preriscaldato a 200 c° nel ripiano centrale.

Mentre la barchette cuociono preparate la crema la Parmigiano. Versate il latte in un tegame dai bordi alti 13 e scaldatelo senza raggiungere il bollore. Poi in un altro tegame fate sciogliere a fuoco dolce il burro 14. Una volta che si sarò sciolto aggiungete la farina a pioggia 15.

Mescolate con una frusta per ottenere un roux ben amalgamato e dal colore dorato. Aggiungete il latte scaldato in precedenza poco alla volta al roux 16, sempre mescolando con la frusta. Continuando a mescolare e fate cuocere il composto a fuoco basso. Quando il composto si sarà addensato, togliete il pentolino dal fuoco e unite il Parmigiano reggiano grattugiato 17 poco alla volta, amalgamandolo al composto sempre con le fruste a mano. Dovete ottenere una consistenza piuttosto densa 18.

Trasferite la crema in una ciotola, copritela con la pellicola 19 e lasciatela raffreddare. Nel frattempo le barchette saranno cotte, sfornatele togliete la carta forno con le sfere, lasciate intiepidire prima di rimuovere la carta con le sfere 20. Quindi sformatele delicatamente se possibile su una gratella 21

in modo che possano raffreddarsi del tutto 22; potete quindi iniziare a farcirle: lavate gli acini d’uva e tagliateli in tre parti nel senso della lunghezza 23. Riempite le barchette con un cucchiaio di crema al Parmigiano 24

Adagiate sopra ciascuna barchetta le 3 fettine di uva e un gheriglio di noce 25, completate con le scaglie di grana 26 e aromatizzate con delle foglioline di timo. Le vostre barchette sono pronte per essere gustate 27!

Conservazione

Si consiglia di consumare al momento le barchette con crema al Parmigiano. La crema di Parmigiano può essere conservata per 2-3 giorni in frigo coperta con pellicola. Le barchette si possono conservare senza farcitura per 5-6 giorni in una scatola di latta.

Consiglio

In alternativa potete realizzare come base una comune pasta brisèe e aromatizzarla con timo oppure se preferite con origano

52 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Spumpy
    martedì 23 aprile 2019
    posso usare la pasta al vino?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 24 aprile 2019
    @Spumpy: Ciao, non sappiamo cosa intendi e non avendo provato non sappiamo darti indicazioni specifiche a riguardo.
  • Carlotta
    domenica 10 settembre 2017
    Ciao! Ma è giusto 22.5 g di latte ?!? Vedo scritto così gli ingredienti e non riesco a capire se sia un errore..
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 11 settembre 2017
    @Carlotta: Ciao Carlotta, la dose è giusta ma puoi arrotondare tranquillamente smiley
1 FATTA DA VOI
martinagiraudo
Molto semplici da realizzare!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo