Barchette di riso ai frutti rossi

PRESENTAZIONE

Barchette di riso ai frutti rossi

Quante ricette si possono realizzare con una base di frolla? Con la sua fragranza e dolcezza è perfetta per realizzare le più classiche crostate o i biscotti più golosi. Ma con alcuni piccoli accorgimenti si possono preparare deliziosi dessert, senza lattosio e senza glutine, più leggeri ma non meno invitanti. Un esempio? Le barchette di riso ai frutti rossi! Al posto del burro, per la frolla abbiamo utilizzato l'olio di semi e la farina di riso ottenendo un guscio ugualmente croccante. All'interno potrete scoprire una crema pasticcera realizzata con farina e latte di riso, dalla consistenza perfetta! Delicate e fragranti, le barchette di riso ai frutti rossi stupiranno tutti, anche grazie alla loro forma originale! Per guarnire, abbiamo deciso di puntare sui colori accesi e sulla freschezza che richiama questa stagione utilizzando i frutti rossi, ma voi potrete sbizzarrirvi e personalizzarle secondo i vostri gusti: non solo frutti ma anche nocciola o cioccolato. In ogni caso, porteranno bontà e allegria sulle vostre tavole. E voi, come decidete di decorarle?

Leggi anche: Barchette con crema di parmigiano e uva

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla per 12 barchette
Farina di riso 300 g
Zucchero 100 g
Olio di semi 80 g
Uova 2
Sale fino 1 pizzico
Scorza di limone (non trattata) 1
per la crema pasticcera
Latte di riso 500 ml
Tuorli 6
Zucchero 120 g
Farina di riso 80 g
Baccello di vaniglia 1
Agar agar 3 g
per spennellare
Olio di semi q.b.
per decorare
Fragole 100 g
Mirtilli 30 g
Ribes 30 g
Menta q.b.
Confettura di fragole (per lucidare) q.b.
Preparazione

Come preparare le Barchette di riso ai frutti rossi

Per realizzare le barchette di riso ai frutti rossi, per prima cosa procedete con la preparazione della pasta frolla, quindi mischiate a secco la farina di riso con lo zucchero 1. Aggiungete poi le uova 2, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di un limone non trattato e infine l’olio di semi 3.

Amalgamate velocemente il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto compatto e abbastanza elastico 4. Formate con l’impasto ottenuto un panetto, avvolgetelo con della pellicola trasparente 5 e mettete il tutto a riposare in frigo per circa 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera: separate gli albumi dai tuorli e raccogliete questi ultimi in una ciotola capiente 6.

Aggiungete quindi nella ciotola anche lo zucchero e i semi di una bacca di vaniglia. Sbattete energicamente tutti gli ingredienti con una frusta 7 finchè non otterrete una crema omogenea. Dopodiché scaldate il latte di riso in una padella sul fuoco 8 e, una volta scaldato, incorporatelo a filo sul composto di uova 9.

Quindi, dopo aver mescolato per bene il composto 10, rimettetelo sul fuoco 11 e aggiungete l’agar agar e la farina di riso 12.

Mischiate per bene con una spatola 13 e lasciate raddensare il composto 14. Trasferite quindi la crema in una ciotola 15

e lasciatela raffreddare con un foglio di pellicola a contatto 16. Intanto, dedicatevi alla preparazione delle barchette, quindi ungete gli stampini con dell’olio di semi aiutandovi con un pennellino 17. Procedete ora con la distribuzione della frolla all’interno degli stampi, modellandola con le dita 18.

A questo punto dovrete procedere con la cottura alla cieca della frolla: prendete dei dischi di carta forno, tagliateli della misura degli stampini e posizionateli sulla frolla 19, quindi aggiungete delle sfere di ceramica o dei fagioli secchi 20. In questo modo la frolla si cuocerà senza gonfiarsi. Cuocete le tartellette per circa 20 minuti a 180° in forno statico preriscaldato (in alternativa potete infornare in forno ventilato a 160° per 10 minuti). Una volta cotte, sfornate e rimuovete le sfere di ceramica, quindi la carta forno e rimettere a cuocere per circa due minuti per dorare anche il fondo delle barchette. Attendete qualche minuto, in modo da farle raffreddare, prima di sformarle. A questo punto, trasferite la crema di riso ormai fredda in un sac à poche dotata di bocchetta a stella 21,

quindi decorate le tartellette con dei ciuffi di crema 22 e i frutti rossi dopo averli lavati e asciugati 23. Per un tocco lucido e per far in modo che le fragole non si ossidino, prendete della confettura di fragole e setacciatela in un pentolino 24,

quindi riscaldatela leggermente 25 e spennellate le fragole per bene 26. Completate con delle foglioline di menta fresca e servite le vostre barchette di riso ai frutti rossi 27.

Conservazione

Potete conservare le tartellette ai frutti rossi in frigo per 1 o 2 giorni in frigorifero coperte con pellicola trasparente.

Se vi avanza della crema pasticcera di riso conservatela in frigorifero coperta da pellicola alimentare trasparente a contatto per al massimo 12 ore.

Si sconsiglia di congelare le barchette di riso ai frutti rossi.

18 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Giraffetta1981
    mercoledì 27 febbraio 2019
    Ho trovato la base un po‘ secca e pesante..ma la crema é squisita!nel complesso trovo la ricetta buonasmiley
  • ele
    sabato 13 febbraio 2016
    ciao Sonia...posso sostituire la farina di riso con una farina 00 o con una farina di tipo 2?? Inoltre se utilizzassi un solo uovo? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 29 aprile 2016
    @ele: Ciao, puoi preparare una classica pasta frolla per le crostatine. Se invece intendi modificare le dosi dovrai farlo per tutte le altre. Un saluto!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo