Bavette con crema di cannellini, rucola e mollica

PRESENTAZIONE

In origine c’era la pasta e fagioli, un piatto povero e nutriente che fa parte della tradizione della nostra penisola… poi è arrivato il connubio fra legumi e ingredienti ad essi apparentemente estranei, come i frutti di mare negli spaghetti fagioli e cozze, o i funghi e il tonno nei rigatoni terra e mare. Oggi torniamo alle origini con le bavette con crema di cannellini, rucola e mollica, una ricetta realizzata con ingredienti semplici che quasi per magia danno vita a un primo piatto rustico ed elegante al tempo stesso! I cannellini sono una varietà di fagioli caratterizzata da una consistenza e un sapore delicati e basta poco per trasformarli in una crema vellutata e avvolgente, che si sposa alla perfezione con un formato lungo di pasta come le bavette. Il contrasto con la nota amarognola della rucola e la croccantezza delle briciole di pane tostato conferisce quel quid in più che vi farà letteralmente pulire il piatto! Sia che abbiate ospiti sia che si tratti di un pasto in famiglia, le bavette con crema di cannellini, rucola e mollica faranno tutti felici… e sazi!

Leggi anche: Salmone croccante su crema di cannellini

INGREDIENTI
612
CALORIE PER PORZIONE
Linguine 320 g
Fagioli cannellini secchi (500 g reidratati) 250 g
Rucola 60 g
Pane integrale multi-cereali 80 g
Alloro 2 foglie
Olio extravergine d'oliva 20 g
Timo q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare le Bavette con crema di cannellini, rucola e mollica

Per preparare le bavette con crema di cannellini, rucola e mollica, per prima cosa mettete i fagioli cannellini in ammollo per 12 ore, magari la notte precedente. Poi scolateli, sciacquateli con acqua fredda e fateli lessare insieme a due foglie di alloro 1 per almeno 40-45 minuti, rimuovendo la schiuma che affiora in superficie con una schiumarola, se necessario 2. Nel frattempo tagliate il pane a cubotti 3,

mettetelo in un mixer, aggiungete l’olio 4, sale, pepe e qualche fogliolina di timo 5 e tritate per pochi secondi a intermittenza fino a ottenere delle briciole grossolane 6.

Infine, tagliate la rucola con un coltello 7 e mettete a bollire una pentola di acqua salata che servirà per cuocere la pasta. Quando i cannellini sono cotti, rimuovete le foglie di alloro 8, prelevate un terzo dei fagioli 9 e metteteli da parte.

Frullate il resto dei cannellini con un frullatore a immersione fino a ottenere una crema liscia e vellutata, dopodiché aggiustate di sale 10 e di pepe e trasferitela in una casseruola. Quando l’acqua è arrivata a bollore, aggiungete le bavette e cuocetele al dente per circa 7 minuti o un minuto meno rispetto al tempo indicato sulla confezione 11. Nel frattempo, scaldate una padella senza aggiungere condimenti, aggiungete le briciole di pane 12

e tostatele per farle diventare belle dorate 13. Quando le bavette sono al dente, scolatele e aggiungetele direttamente nella casseruola con la crema di cannellini 14; unite la rucola 15,

le briciole di pane tostato 16 e i restanti cannellini 17 e mescolate a fuoco medio per amalgamare bene il tutto, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta se il condimento dovesse rapprendersi troppo. Le vostre bavette con crema di cannellini, rucola e mollica sono pronte per essere servite 18!

Conservazione

Le bavette con crema di cannellini, rucola e mollica possono essere conservate in frigorifero in un contenitore ermetico per un giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Questo piatto ha un ottimo equilibrio di sapori e consistenze! Tuttavia se volete sperimentare qualche sostituzione potete usare i fagioli borlotti al posto dei cannellini, e della frutta secca come noci o nocciole tostate al posto delle briciole di pane tostato.

13 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Giulyg
    martedì 07 maggio 2019
    Ho seguito la ricetta ma è venuto insipido e “noioso”. La prossima volta metterò più rucola di quella indicata
  • sara
    giovedì 02 marzo 2017
    @Redazione Giallozafferano: non capisco..ho seguito esattamente tutti i passaggi..stessi ingredienti, stesse quantità..ma il risultato è stato un pastone colloso, secco ed immangiabile..smiley
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 02 marzo 2017
    @sara: ciao Sara probabilmente l'acqua era evaporata troppo, la prossima volta ti consigliamo di aggiungere un mestolo di acqua di cottura della pasta! 
1 FATTA DA VOI
mircoambro
rigatoni alla crema di cannellini con prosciutto crudo al sentore di lime e pros sentore di lime.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo