Bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle

PRESENTAZIONE

Bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle

Ecco un abbinamento sfizioso e originale da proporre come antipasto ai vostri amici: provate questi deliziosi e croccanti bocconcini impanati con farina di mandorle!
La polpa ben soda della coda di rospo, o rana pescatrice, ben si presta per essere ridotta in piccoli pezzi perchè ha una consistenza corposa e compatta; la panure di mandorle, erbe aromatiche e scorza di limone si sposa bene con il pesce e rende ogni bocconcino davvero irresistibile!
Una ricetta facile da preparare, perchè la rana pescatrice non ha spine ma solo la lisca centrale, e che richiede una cottura veloce e leggera in forno: da provare assolutamente!

Leggi anche: Rana pescatrice al sugo di pomodoro fresco

INGREDIENTI
352
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per circa 20 bocconcini
Coda di rospo già pulita 600 g
Farina di mandorle 110 g
Pangrattato 40 g
Scorza di limone metà
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Menta q.b.
Prezzemolo q.b.
Rosmarino q.b.
Timo q.b.
Maggiorana q.b.
Santoreggia q.b.
Basilico q.b.
Preparazione

Come preparare i Bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle

Per preparare i bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle, procuratevi uno o più tranci già puliti di rana pescatrice 1 e togliete l’osso centrale, incidendo con un coltello il perimetro dell'osso stesso cercando di non rovinare o rompere la polpa 2. Tagliate la rana pescatrice a tocchetti della dimensione di 3-4 centimetri 3, ricordando di fare tutti i pezzi pù o meno uguali, in modo che la cottura in forno sia uniforme, e

teneteli da parte in una ciotola 4: ne otterrete circa 20. Tritate insieme le erbe aromatiche 5, con un coltello o in un mixer: devono essere molto fini, in modo che restino poi attaccate alla rana pescatrice. Preparate ora la panure di mandorle: in una ciotola mescolate la farina di mandorle (se non l'avete fate tostare 110 gr di mandorle in forno per 5-6 minuti e tritatele con un mixer) e il pangrattato, quindi unite il trito di erbe aromatiche 6.

Grattugiate la scorza di mezzo limone direttamente nella panure 7, salate e pepate e mescolate tutti gli ingredienti, per far amalgamare i sapori. Predisponete un'altra ciotola con dell'olio extravergine d'oliva e iniziate ad impanare i bocconcini: passateli, uno alla volta prima nell'olio extravergine 8 e poi nel composto di farine ed erbe aromatiche 9, fino ad esaurire gli ingredienti 9.

Rivestite una leccarda di carta forno e versate sul fondo un filo d’olio 10, poi adagiate i bocconcini impanati su di essa, ben distanziati l'uno dall'altro 11, e infornate a 250° per 10-12 minuti in forno statico (220° forno ventilato per 8-10 minuti). Se volete che la superficie sia più dorata, teneteli dentro per altri due minuti. Sfornate, lasciate intiepidire ed ecco pronti i vostri bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle!

Conservazione

Potete conservare i bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle in frigorifero da cotti per un paio di giorni.
Se la rana pescatrice è fresca e non decongelata, potete congelare i bocconcini già impanati da crudi e poi cuocerli in forno direttamente da congelati; oppure potete congelare i bocconcini da cotti e farli rinvenire in forno per 5-10 minuti.

Consiglio

Se volete, potete semplicemente togliere l’osso alla rana pescatrice e ricavare da ogni trancio due fette più piccole, che andrete poi ad impanare e cuocere seguendo la ricetta.
Se preferite un sapore di limone più intenso, potete utilizzare la buccia grattugiata di un lime.
Se volete potete utilizzare solo la farina di mandorle per impanare la rana pescatrice: in questo caso, però, la panatura risulterà un po’ meno croccante.
Se non riuscite a recuperare tutte le erbe aromatiche indicate, potete ometterne qualcuna o sostituirla con altre di vostro gradimento, come ad esempio l'aneto.
Potete sostituire la rana pescatrice con qualsiasi altro pesce a polpa soda come il nasello o il tonno.

45 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • fannyraymont25
    domenica 02 settembre 2018
    Ho fatto questa ricetta due volte con rospo di pescatrice con un risultato eccellente. Ma questa volta ho osato con merluzzo che è quello che aveva, e mi è piaciuto anche, l'ho avuta più tempo al forno ventilati 15 minuti, perché è un pesce più sugoso inoltre era marinato in olio e limone, rosmarino, salvia, la cosa unica che aveva, ed un po' di timo secco. Neanche aveva farina di mandorle ma sì mandorle tostate con quello che li ho punte e mischiato con farina di pane (quelly, un speciale dell'isola di Maiorca). Incoraggio a fare questa ricetta perché questi bocconi sono divini e sono sani! ¡¡Saludos desde Barcelona!!!
  • ale77mel
    venerdì 29 dicembre 2017
    Ho fatto preparare i bocconcini dalla pescheria. Io li ho semplicemente impanati, messi in frigo e dopo qualche ora, al momento di portarli in tavola, li ho cotti. Hanno una carne tenerissima e un sapore molto delicato. Con una piccola spruzzata di limone sono stati graditi da tutti gli ospiti! Un successone.
1 FATTA DA VOI
angela67s
buoni! una giusta panatura ...8 minuti con forno ventilato bastano!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo