Bollito

/5
Bollito
48
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 180 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Cottura lenta, una manciata di erbe aromatiche e una scelta accurata del taglio di carne: sono questi i segreti per realizzare un prelibato bollito. Con le sue carni tenere e saporite, il bollito è un piatto tipico intramontabile della cucina casalinga italiana, generalmente accompagnato da verdure lesse, salsine aromatiche e mostarda (in particolare nelle zone lombarde). Tra le ricette più note ricordiamo il bollito alla piemontese realizzato con carni miste e servito tradizionalmente con stuzzicanti salse a base di verdure come la salsa al cren e la salsa rubra. Il bollito si prepara lessando la carne di manzo in abbondante acqua insaporita con aromi e verdure, il risultato che si ottiene è una carne molto tenera e saporita dal gusto semplice e un brodo ricco e nutriente, ottime pietanze che non possono mancare nei menù invernali. E e state cercando un'idea gustosa per utilizzare la carne lessa avanzata, provate le nostre polpette di bollito e ricotta!

Ingredienti

Carne bovina per bollito 1 kg
Cipolle bianche ( circa 1) 120 g
Sedano coste 2
Carote (circa 1) 110 g
Prezzemolo 1 ciuffo
Timo 1 rametto
Alloro 3 foglie
Chiodi di garofano 3
Pepe nero in grani 4
Sale grosso 15 g
Acqua 4 l
Preparazione

Come preparare il Bollito

Bollito

Per preparare il bollito per prima cosa mondate la cipolla (1), steccatela infilzando i chiodi di garofano nella sua polpa (2). Realizzate un mazzetto aromatico con timo, prezzemolo e alloro, quindi legatelo con uno spago da cucina (3).

Bollito

Pelate la carota (4), lavate e spuntate il sedano (5). Le verdure sono pronte, versate l’acqua in un tegame largo e dal bordo alto (6),

Bollito

immergete la carota, la cipolla (7), il sedano (8) e il mazzetto aromatico (9).

Bollito

Aggiungete il sale (10) e portate al bollore. Intanto legate il pezzo di carne con uno spago da cucina, così che mantenga la forma in cottura (11-12). Per realizzare la legatura consigliamo di consultare la nostra scheda “Come legare l’arrosto”.

Bollito

Una volta che l’acqua avrà raggiunto il bollore aggiungete la carne (13). Dopo qualche minuto di cottura, sulla superficie dell’acqua cominceranno ad affiorare le impurità sotto forma di schiuma: sono le proteine della carne coagulate che dovrete eliminare per mezzo di un mestolo forato (schiumarola) (14); dopo avere eliminato tutte le impurità aggiungete i grani di pepe (15) (che, se aggiunti in precedenza, rischiereste di eliminare con il mestolo) e abbassate il fuoco al minimo.

Bollito

Il bollore deve durare circa 3 ore ed essere leggerissimo poiché se fosse violento rovinerebbe la carne sfilacciandola e rendendola stopposa; consigliamo di controllare il livello di cottura infilzando la carne con un forchettone (16) così da controllare la consistenza. Quando il bollito sarà cotto a puntino, scolatelo con un mestolo forato, fatelo sgocciolare e poggiatelo su di un tagliere, quindi eliminate la legatura (17) (se l’avete fatta) e tagliatelo a fette di circa 1 cm di spessore utilizzando un coltello dalla lama liscia e lunga (18). Disponete le fette di carne su di un piatto da portata e servitelo con verdure lesse e se gradite della mostarda.

Conservazione

Il bollito può essere conservato in frigorifero per un paio di giorni oppure congelato se avete usato ingredienti freschi. E' possibile filtrare e conservare il brodo di carne che si ricava dalla cottura, magari congelandolo negli stampini per il ghiaccio, in modo da averlo pronto e porzionato per ogni occasione!

Consiglio

I tagli migliori per ottenere un buon bollito sono: il petto, il muscolo anteriore e posteriore, la copertina, la polpa di spalla e sottospalla, la lingua, il collo e la pancia.

Leggi tutti i commenti ( 48 ) Le vostre versioni ( 1 )

I commenti (48)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Gian88? ha scritto: domenica 25 novembre 2018

    sapere dirmi la temperatura interna della carne che deve raggiungere per essere cotto a puntino? grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 28 novembre 2018

    @Gian88?: Ciao, non esiste una temperatura ideale. Per il peso indicato va fatto cuocere per il tempo indicato. Aprendo comunque il pezzo di carne ovviamente non dovrà presentare parti rosate.

  • lillina? ha scritto: sabato 24 marzo 2018

    nel bollito di solito metto anche della carne di tacchino. va bene? volendo surgelarlo devo separare la carne dal brodo o posso surgelarli insieme? grazie !!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 25 marzo 2018

    @lillina?: Ciao, va benissimo qualunque pezzo di carne tu preferisca smiley per la congelazione, se preferisci utilizzare il brodo per cuocere per esempio dei risotti allora puoi farlo separatamente. Se invece intendi mangiare anche la carne in brodo allora puoi congelare tutto insieme!

Leggi tutti i commenti ( 48 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • diegocaiazza
    attendiamo i 180 minuti.......
  • Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La woodland cake di panettone è un incantevole dolce ispirato dal mondo delle fiabe, arricchirà la vostra tavola natalizia con la sua decorazione!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Dolci

Gli occhi di Santa Lucia sono dei piccoli tarallini dolci , tipici pugliesi preparati il 13 dicembre o comunque nel periodo delle feste.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min

Primi piatti

Gli spaghetti allo scoglio sono un primo piatto di mare profumatissimo e gustoso che racchiude i veri sapori e aromi del mediterraneo.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 20 min

Polpo bollito
Riso bollito
Cavolfiore bollito
Gran bollito
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale