Brasato ai funghi e vino rosso

/5
Brasato ai funghi e vino rosso
49
  • Difficoltà: media
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Secondo piatto di carne intramontabile nei menu invernali, il brasato è una delle preparazioni più amate perché rende la carne particolarmente tenera e saporita grazie alla marinatura e alla lunga cottura. Accanto al tradizionale brasato al Barolo piemontese vi proponiamo un’altra versione sfiziosa: il brasato ai funghi e vino rosso, con l’aggiunta di saporiti champignon e chiodini cotti con il fondo di cottura del brasato per creare un connubio dal gusto deciso e intenso. Accompagnate il brasato ai funghi e vino rosso con la polenta e servite un piatto unico invitante e prelibato!

Ingredienti

Manzo magatello 1 kg
Carote 100 g
Sedano 70 g
Vino rosso 750 ml
Acqua q.b.
Chiodi di garofano 3
Pepe nero in grani 3
Funghi misti (champignon e chiodini) 300 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare il Brasato ai funghi e vino rosso

Brasato ai funghi e vino rosso

La prima cosa da fare nella preparazione del brasato ai funghi e vino rosso è fare marinare la carne: pelate le carote e tagliatele a cubotti grossolani (1), fate lo stesso con la costa di sedano (2). Prendete il trancio di carne (1), asciugatela dall'eventuale residuo di sangue e ponetela in una capiente terrina. Aromatizzatela con i chiodi di garofano e il pepe in grani (3),

Brasato ai funghi e vino rosso

poi aggiungete le verdure (4) versate il vino e tanta acqua quanto basta a coprire completamente la carne  (5), avvolgete la ciotola nella pellicola (6)

Brasato ai funghi e vino rosso

fate marinare la carne in frigorifero per almeno 12 ore fino ad un massimo di 24. Trascorso il tempo della marinatura, scolate la carne dal liquido avendo cura di conservarlo (7), scaldate un filo di olio di oliva in un tegame (8), adagiate all’interno la carne (9)

Brasato ai funghi e vino rosso

fatela rosolare a fuoco vivace su tutti i lati (10), poi ricopritela con la marinatura tenuta da parte (11) e le verdure (12), coprite con il coperchio e fate brasare la carne a fuoco dolce (l’acqua deve fremere) per almeno 3 ore, avendo cura di girarla di tanto in tanto. I tempi di cottura dipendono molto dalla carne che acquistate, la cottura può essere prolungata anche fino a 6 ore.

Brasato ai funghi e vino rosso

Intanto occupatevi dei funghi: pulite i funghi champignon, tagliate la parte terrosa del gambo (13) , poi eliminate eventuali residui di terra con un panno umido o un pennello da cucina e affettateli sottilmente (14). Procedete allo stesso modo con i chiodini: tagliate la parte finale dei gambi (15) ed eliminate la parte terrosa. Fate bollire i funghi chiodini per 15-20 minuti prima di impiegarli nella ricetta.

Brasato ai funghi e vino rosso

In un padella scaldate l’olio di oliva, poi unite i funghi (16), salate, pepate (17) e cuocete 10 minuti, mescolando spesso. Quando la carne sarà pronta, estraetela dal tegame e ponetela in una terrina (18),

Brasato ai funghi e vino rosso

trasferite il fondo di cottura della carne in un tegame o ciotola più piccola e frullate il tutto con il mixer ad immersione (19), così da ottenere una salsa densa. Versate il fondo di cottura nella padella con i funghi, il fondo sarà molto concentrato (20-21)

Brasato ai funghi e vino rosso

allungatelo con l’acqua (22) e proseguite la cottura per qualche minuto così da  insaporire i funghi. Affettate il brasato (23) e adagiate le fette su un piatto di portata, condite con il sughetto di funghi (24) e servitelo ben caldo.

Conservazione

Conservate il brasato ai funghi e vino rosso, chiuso in un contenitore ermetico e posto in frigorifero, per due giorni al massimo. Potete congelarlo se avete utilizzato ingredienti freschi.

Consiglio

Se il magatello presenta una forma irregolare, legatelo con spago da cucina , in questo modo la cottura sarà omogenea. Nel caso in cui il fondo di cottura fosse troppo liquido, addensatelo con l’amido di mais o altro amido.

Per un consumo sicuro dei funghi

Per una corretta scelta, trattamento e conservazione dei funghi rimandiamo alle linee guida del Ministero della salute.

Leggi tutti i commenti ( 49 ) Le vostre versioni ( 1 )

Altre ricette

I commenti (49)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • EliDelux ha scritto: sabato 06 ottobre 2018

    per.gli champignon scusate.il procedimento rimane tale?? anch'essi bolliti o posso farli andare normalmente in padella???

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 07 ottobre 2018

    @EliDelux: ciao! Puoi saltarli direttamente in padella! 

  • DevizOne ha scritto: domenica 23 settembre 2018

    ciao a tutti. domanda: come fai a sapere quando la carne è cotta?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 24 settembre 2018

    @DevizOne: ciao! La carne sarà sicuramente cotta. Toccandola, facendo attenzione a non scottarti, potrai renderti conto della morbidezza! 

Leggi tutti i commenti ( 49 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • ciccio7
    si scioglie in bocca!!
  • Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La torta di mele è un dolce della tradizione casalinga, soffice e goloso, preparato con tante mele e perfetto per la colazione o la merenda.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min

Dolci

I pancake senza uova sono realizzati con una morbida pastella e si possono servire a colazione con sciroppo d'acero, cioccolato o confettura

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 10 min

Ricetta brasato al vino rosso
Brasato di manzo al vino rosso
Brasato al vino
Vino rosso
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce