Brioches variegate al cacao

PRESENTAZIONE

Le brioches variegate al cacao sono un'alternativa alle tradizionali brioches e possono essere una deliziosa coccola mattutina o un irresistibile peccato di gola pomeridiano. Due strati di impasto, uno alla vaniglia e l'altro al cacao, sono lavorati e legati in un lievitato bicolore che conquista gli occhi ancor prima che il palato: le brioches si presentano infatti in una forma che evoca un bocciolo di rosa, risultando perfette per una romantica colazione a sorpresa o per una merenda deliziosa.
E' necessario piegare l'impasto più volte per ottenere una morbidezza finale eccezionale e ne vale davvero la pena! Lasciatevi ipnotizzare dalla vorticosa spirale e dalla delicatezza di queste brioches variegate al cacao: alzarsi al mattino sarà d'ora in poi una vera gioia!

Leggi anche: Brioche col tuppo

INGREDIENTI

347
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per il pastello di 8 brioches
Farina Manitoba 300 g
Zucchero 80 g
Lievito di birra secco 2 g
Latte intero 125 g
Uova (medio) 1
Burro (ammorbidito) 50 g
Baccello di vaniglia ½
Per il panetto
Burro 100 g
Cacao amaro in polvere 15 g
Farina 00 10 g
Baccello di vaniglia ½
Per imburrare
Burro q.b.
Preparazione

Come preparare le Brioches variegate al cacao

Per preparare le brioches variegate al cioccolato, iniziate con il pastello. In una planetaria munita di gancio unite la farina setacciata, il lievito disidratato e il latte 1, aggiungete poi lo zucchero 2 e l’uovo intero 3.

Azionate e lavorate l’impasto fino ad ottenere una consistenza liscia, quindi incorporate metà dei semi prelevati dalla bacca di vaniglia e il burro ammorbidito in pezzi, aggiungendo il successivo solo dopo il completo assorbimento del precedente 4. Quando l’impasto risulta abbastanza liscio e omogeneo trasferitelo sul piano di lavoro e maneggiatelo giusto il tempo di dargli una forma sferica, quindi ponetelo a lievitare in luogo tiepido per 2 ore in una ciotola leggermente imburrata e coperta con pellicola trasparente 5.
Nel frattempo preparate il panetto al cacao. Nella planetaria munita ora di foglia ponete il burro a pezzetti e la farina 6,

quindi aggiungete la polpa rimanente della bacca di vaniglia, il cacao 7 e azionate fino ad ottenere una crema densa e compatta 8. Avvolgete il panetto al cacao con un foglio di carta da forno e, con l’aiuto di un mattarello, stendetelo per ottenere un rettangolo di 10x15 cm e spesso circa 5 mm 9.
Ponetelo in frigorifero a riposare per almeno 20 minuti.

Trascorse le 2 ore lavorate il pastello sul piano di lavoro leggermente infarinato e stendetelo col mattarello fino ad ottenere un rettangolo di 22x15 cm 10. A questo punto rimuovete la carta forno dal panetto al cacao e sovrapponetelo al centro del pastello steso, tenendo il lato corto a margine del lato lungo dell’impasto sottostante 11. Procedete con la prima piega a 2, portando i lati corti del pastello al centro in modo da chiudere la sfoglia sul panetto 12.

Stendete l’impasto con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo di circa 25x30 cm 13, procedete poi con una piega a 3: portate nuovamente verso il centro i due lati corti dell’impasto 14 quindi ripiegatelo a metà seguendo lo stesso verso 15.

Appiattitelo leggermente con il mattarello, avvolgetelo nella pellicola trasparente 16 e fatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo necessario stendete l’impasto perpendicolarmente rispetto alla piega precedente, in una sfoglia di 50x20 cm circa 17. Con un coltellino rifinite i margini della striscia ottenuta 18 e dividetela a metà per ottenere due strisce di 25x20 cm.

Arrotolate ora le strisce su se stesse partendo dal lato corto 19, quindi tagliatele in rondelle spesse circa 5 cm 20: ne ottenete 8 in tutto. Spennellate con un po’ di burro ammorbidito i pirottini di alluminio 21

e ponete in ciascuno una rondella di pasta 22. Ponete tutti i pirottini su una teglia da forno e lasciateli riposare a temperatura ambiente per 10 minuti 23, dopodiché infornateli in forno statico preriscaldato a 180° per 25 minuti (se ventilato, a 160° per 15 minuti). Le vostre brioches variegate al cacao sono pronte per essere assaporate 24.

Conservazione

Potete conservare le brioches per 2-3 giorni a temperatura ambiente, sotto una campana di vetro o in un contenitore di latta.

Consiglio

Potete arricchire il panetto al cacao con gli aromi che preferite: provate ad esempio con la cannella per ottenere dei cinnamon rolls, oppure grattugiando la scorza di un arancia per un connubio perfetto!

103 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • elaisaeli
    martedì 17 marzo 2020
    sì in effetti manca un po di zucchero... sono un po insapore
  • cris12
    mercoledì 04 marzo 2020
    Ciao, che consistenza hanno? Diventano soffici oppire fragranti come i croissant? Volevo sapere anche se gli si può dare la classica forma del cornetto o se bisogna per forza arrotolarle..
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 05 marzo 2020
    @cris12: Ciao, sono morbide. Puoi dare la forma che preferisci!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo